Progetto Next-Land al Museo di Scienze della Terra

a cura del Sistema Museale di Ateno

Nel 2022 l’Associazione di promozione sociale NEXT-LEVEL ha proposto al SiMA di aderire al progetto Next-Land, un’azione che sviluppi grazie a una progettazione partecipata un approccio creativo alle discipline STEM - Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica attraverso la metodologia STEAM Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte e Matematica.

Il SiMA ha manifestato il proprio interesse a partecipare al progetto.

 

Il progetto intitolato Next Land è articolato su percorsi dedicati agli studenti della fascia di età compresa fra gli 11 e i 14 anni, cioè iscritti a scuole secondarie di I grado selezionate da Next Level.

 

Next-Land è un progetto di didattica sperimentale che prevede un ciclo biennale di attività formative e orientative rivolte agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, attraverso l’implementazione di una modalità di apprendimento in cui lo sviluppo delle discipline tecniche (STEM) è attivato attraverso i processi creativi, al fine di incentivare e sostenere i percorsi di studio in ambito scientifico con particolare attenzione alla popolazione femminile.

 

Obiettivi generali del progetto

1) consolidare la collaborazione Scuola/Museo/Associazioni del territorio/Università per realizzare progetti in partenariato che aiutino a combattere la dispersione scolastica e il gender gap sulle discipline scientifiche e matematiche;

2) utilizzare il Museo come spazio educativo parallelo alla Scuola, e il Patrimonio culturale come risorsa per l'apprendimento, mirando al raggiungimento di obiettivi linguistici, comportamentali, scientifici oltre che di conoscenza del Patrimonio e della creatività;

3) conoscere e scoprire il Museo come luogo dove svolgere esperienze arricchenti, interattive e ludiche;

4) interrogare il Patrimonio, come fonte di emozioni, sentimenti, meraviglia, ma anche come oggetti da mettere in relazione tra loro, con il contesto museale, territoriale e storico-scientifico;

5) predisporre eventuali iniziative di coinvolgimento dei genitori degli alunni affinché le attività di educazione al Patrimonio rivolte agli alunni possano avere riscontro nell’ambito familiare e sociale, oltre che in quello prettamente scolastico.

6) individuare l’oggetto di una ricerca e raccogliere dati significativi sul tema.

7) saper riferire i contenuti della ricerca svolta.

I Responsabili Uniba del Progetto Next-Land sono: Eleonora Faggiano, Gabriella Calvano, Vincenzo Desantis, Veronica Rossano e, per il SiMa, Vincenza Montenegro.

 

https://www.uniba.it/it/eventi-alluniversita/anno-2023/next-land 

progetto-next-land.jpg

Azioni sul documento

published on 11/12/2023 ultima modifica 11/12/2023