Terza Missione, Dirium e Cap Uniba a Firenze - 22 novembre 2023

bcc505fb-ef9b-4c05-9dbb-05be63dca780.jpeg

Dopo le prime due giornate di riflessione della comunità accademica sul tema della Terza Missione e dell’impatto della ricerca sulla società, del 21 e 22 giugno, il Dipartimento ForLiPsi (Formazione, Lingua, Intercultura, Letterature e Psicologia) dell'Università degli studi di Firenze ha organizzato una terza giornata aperta a professori, ricercatori, dottorandi, assegnisti, borsisti, personale tecnico/amministrativo e collaboratori ed esperti linguistici sul tema "Terza Missione. Esperienze e strategie".

"La valutazione della Terza Missione accademica è ricerca sociale che
richiede competenze metodologiche specifiche e al servizio dell'interesse pubblico, oltre l'adempimento per il prossimo esercizio di valutazione cui sono chiamate le università". 
Questo il senso del contributo richiesto dall'Università degli Studi di Firenze - Dipartimento Forplipsi - alla prof.ssa del Dirium Fausta Scardigno, già membro del Gev Tm Anvur e vicepresidente della Rete Italiana delle Università per l'Apprendimento Permanente che ha sviluppato delle specifiche linee guida per la Valutazione della Terza Missione nell'ambito del Protocollo di Intesa istituzionale con AIV - Associazione Italiana di Valutazione e con Anvur.

"Valutare per deliberare oltre l’adempimento: quali margini di libertà per le istituzioni accademiche nei 'campi' della Terza Missione" è il tema su cui ha relazionato la presidente del Cap Uniba dopo i saluti istituzionali.

Ad aprire la giornata di lavori, il prorettore al Trasferimento tecnologico, attività culturali e impatto sociale Marco Pierini, la direttrice del Dipartimento Forlilpsi Vanna Boffo e Stefano Oliviero, delegato per la Comunicazione e il Public Engagement del Dipartimento Forlilpsi.

Forlipsi.png

Azioni sul documento

published on 22/11/2023 ultima modifica 31/01/2024