Cap Uniba premiato a Barcellona da Eucen per la valutazione autonoma dei titoli accademici dei rifugiati - 20 novembre 2023

barcellona3.jpeg

Il Centro per l’Apprendimento Permanente dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro ha ricevuto il “Diversity Awards 2023” dalla giuria internazionale del Final Symposium “Diversity in modern society” promosso dalla Rete delle Istituzioni accademiche di Eucen, la più grande associazione multidisciplinare per l’apprendimento permanente universitario in Europa.

Il premio è un riconoscimento dell’impegno dell’Università di Bari per l’integrazione accademica delle persone rifugiate e per l’ulteriore semplificazione delle procedure di valutazione dei titoli e delle competenze pregresse in fase di immatricolazione degli studenti e delle studentesse, deliberata dagli organi di governo dell’Ateneo per l’anno accademico 2023-2024.

La procedura semplificata e autonoma consente, in attuazione della Convenzione di Lisbona ratificata in Italia con la legge 148, di procedere autonomamente nella valutazione dei titoli di accesso dei rifugiati ai corsi di studio, oltre che attraverso il Passaporto Europeo delle Qualifiche Rifugiati (Eqpr) e la comparabilità dei titoli espressa da Cimea, il centro nazionale che si occupa di mobilità ed equivalenze accademiche.

La prof.ssa Fausta Scardigno, presidente del Cap Uniba, ha dichiarato: “Questo premio ci incoraggia a proseguire nella direzione che abbiamo voluto sin dal 2016 per la nostra Università, ovvero costruire una comunità sempre più inclusiva e integrata per gli studenti internazionali rifugiati che fanno onore al nostro Ateneo con la loro resilienza e il loro impegno”.

 Lo Smile Diversity Award 2023 è un riconoscimento assegnato alle iniziative più innovative e trasferibili in materia di diversità e inclusione nell’istruzione superiore. In finale con sei università europee, l’Università di Bari si è aggiudicata il riconoscimento internazionale con il contributo “Lifelong Learning and Higher Education ‘serving’ for the inclusion of refugee and students with migrant background” nell’ambito della sezione “Migrant Background students”.

A presentare la procedura di valutazione autonoma, ispirata al modello europeo di valorizzazione uniforme delle competenze pregresse degli studenti introdotto da Maxipac (progetto Erasmus+ a cui ha partecipato lo scorso anno il Cap Uniba) e a ritirare il Diversity Award 2023 alla Universitat de Barcelona, sono state la dott.ssa Silvana Sirico, direttore tecnico del Cap, e la dott.ssa Marianna Colosimo responsabile delle attività di Credential Evaluation, che dichiarano: “E’ un traguardo importante del nostro lavoro di squadra che mette sempre al centro la persona rifugiata e il suo diritto di accesso all’istruzione terziaria e all’Apprendimento Permanente”.

WhatsApp Image 2023-11-20 at 10.36.09.jpeg

leafleta.png

leafletb.png

Azioni sul documento

published on 20/11/2023 ultima modifica 31/01/2024