Ricerca

Linee di ricerca

Letteratura e filologia provenzale — Nel corso della mia ricerca ho prodotto diverse edizioni critiche di trovatori, tra cui l'edizione dei trovatori minori guasconi (Alegret, Marcoat e altri) uscita per i CFMA dell'editore Champion (Paris) e l'edizione di corpus del trovatore Arnaut de Tintinhac. Ho lavorato a lungo su Marcabru, a partire dal 2012, con numerosi lavori dedicati all'aspetto linguistico ed ecdotico. Del trovatore Giraut de Bornelh ho curato un vocabolario digitale del lessico delle canzoni, e sto preparando una monografia con traduzione dei componimenti amorosi. Mi sono occupato a più riprese della filologia dei canzonieri trobadorici, a cui ho dedicato numerosi studî, indagando precipuamente le fonti e la struttura del canzoniere trobadorico C. Ho in cantiere un'antologia di lingua e letteratura provenzale, in pubblicazione per la collana "Storia e testi. Dal Medioevo all'Europa Moderna" presso l'editore Pàtron.

Linguistica galloromanza e lingue in contatto — Mi sono occupato di lirica trovierica in contatto con i trovatori, procurando l'edizione della tenzone tra Riccardo Cuor di Leone e Delfino d'Alvernia, nonché di problemi di scripta e linguistica in contatto tra antico-francese, pittavino e guascone.

Filologia dantesca — Ho studiato il lessico raro dantesco, filone a cui ho dedicato una monografia sugli hapax e le prime attestazioni della Commedia uscita per l'editore Pensa Multimedia; ho studiato il lessico dantesco nel suo rapporto con l'area galloromanza, filone a cui ho dedicato una monografia sui gallicismi nella Commedia e diversi scritti sulla cultura francese di Dante, nonché sul rapporto tra Fiore, Roman de la Rose e l'opera dantesca. Ho indagato le fonti trobadoriche e trovieriche della poesia dantesca. Sto lavorando attualmente sul rapporto tra De Vulgari Eloquentia, lessico trobadorico e i trattati mediolatini di retorica.

Letteratura e filologia antico-italiana — Ho curato l'edizione di frammenti inediti della Commedia dantesca e di testi poetici delle origini.

Strutture onomasiologiche e analisi referenziale — Mi sono occupato di analisi attanziale e referenziale dei testi lirici provenzali, di analisi stilometrica e di analisi della struttura onomasiologica della poesia trobadorica, nell'ambito del Laboratorio di Filologia informatica dell'Università della Calabria.

Filologia informatica — Mi sono occupato di lessicografia e di corpora digitali applicati alla lirica trobadorica,  nell'àmbito della collaborazione al Laboratorio di Filologia informatica dell'Università della Calabria (2008-2015).

Metrica — Mi sono occupato, tra 2014 e 2015, sempre nell'ambito del Laboraorio di Filologia informatica, dello studio panromanzo delle strutture metriche della lirica medievale.

Storia della filologia romanza — Mi sono dedicato alle figure di Carducci e Pascoli docenti di filologia romanza.

Responsabilità di ricerca

Responsabile Scientifico dell'Unità di ricerca (Università di Bari): PRIN 2017 «Atlante prosopografico delle letterature romanze medievali (XII-XIII secolo)», Coordinatore Scientifico nazionale Paolo Canettieri (Università di Roma “La Sapienza”); altri Responsabili di Unità locale: Massimiliano Gaggero (Università di Milano Statale), Simone Marcenaro (Università del Molise).

Dal 2018 rappresenta l'Università di Bari come membro del Consiglio direttivo del Centro interuniversitario di ricerca di argomentazione, pragmatica e stilistica "ARGO" (Università di Napoli "L'Orientale", Università di Roma "Tor Vergata", Università di Bari "Aldo Moro", Università di Foggia, Università di Palermo).

2008-2010: Titolare di un assegno di ricerca biennale in Filologia e Linguistica Romanza presso il Dipartimento di Linguistica dell’Università della Calabria dal titolo «Il vocabolario dell’affettività nella poesia dei trovatori e dei trovieri» (01/05/2008-30/04/2010). Assegno di ricerca ai sensi dell’art. 51, comma 6, della Legge n.449/1997.

Partecipazioni a progetti di ricerca

Dal 2021 è partecipante al progetto Horizon Europe Seeds "Sguardi diversi" dell'Università di Bari diretto da Davide Canfora.

Dal 2017 organizza con Davide Canfora i cicli di «Lecturae Dantis» dell'Università di Bari.

Dal 2017-2021 è stato membro del Comitato scientifico del "Progetto Dante 2021" promosso dal Comitato di Bergamo della Società Dante Alighieri.

2013-2016: Partecipante al progetto di ricerca PRIN 2010-2011 «Canone letterario e lessico delle emozioni nel Medioevo europeo: un network di risorse on line (bibliografia, manoscritti, strumenti multimediali)», Università di Roma-Sapienza, Milano-Statale, Cosenza, Pisa-SNS, Siena, Venezia, Napoli-L'Orientale; coordinatore scientifico nazionale Roberto Antonelli, responsabile scientifico dell’unità di ricerca dell’Università della Calabria Rocco Distilo (01/02/2013-01/02/2016).

2012-2015: Titolare di un assegno di ricerca triennale in Filologia e Linguistica Romanza presso il Dipartimento di Studi Umanistici, già Dipartimento di Linguistica, dell’Università della Calabria, nell’àmbito del progetto FIRB 2010 «Repertorio ipertestuale della Tradizione Lirica Romanza delle Origini (TraLiRO)», Università di Siena, Milano-Statale, Cosenza, Roma-Sapienza; coordinatore scientifico nazionale Alessio Decaria, responsabile scientifico dell’unità di ricerca dell’Università della Calabria Fabrizio Costantini (01/03/2012 – 28/02/2015). Assegno di ricerca ai sensi dell’art. 22 della Legge 240/2010.

2008-2010: Partecipante al progetto di ricerca PRIN 2008 «L’affettività lirica romanza: lemmi e temi», Università di Roma-Sapienza, CNR, Cosenza, Siena; coordinatore scientifico nazionale Roberto Antonelli, responsabile scientifico dell’unità di ricerca dell’Università della Calabria Rocco Distilo (22/03/2010-22/09/2012).

Dal 2008 al 2015 è stato collaboratore del “Laboratorio di Filologia e linguistica informatica” dell’Università della Calabria coordinato da F. Costantini, prima da R. Distilo.

Convegni

Ha partecipato come relatore a 27 convegni internazionali, di cui 17 su invito; è intervenuto sempre come relatore in 25 convegni nazionali, di cui 9 su invito.

Ha svolto 8 lezioni dottorali presso il Dottorato in scienze del testo dal Medioevo alla modernità, Università Sapienza di Roma; il Dottorato in Lettere Lingue Arti dell'Università di Bari Aldo Moro; il Dottorato di Studi linguistici e letterari, sedi consorziate dell’Università di Udine e dell’Università di Trieste, presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (SSLMIT); la Scuola Superiore di Dottorato e Specializzazione dell’Università per Stranieri di Siena; la Scuola di Dottorato Europea in Filologia romanza (Università di Siena, Università Statale di Milano, Università di Pavia); la Settimana di studio sulle Letterature dell’Europa medievale «Dante e i volgari», Montepulciano (Siena), Centro linguistico CLASS dell’Università per stranieri di Siena.

Ha organizzato 12 convegni nazionali e internazionali.

Azioni sul documento

published on 21/05/2018 ultima modifica 26/12/2023