Attività Didattica

Orario di ricevimento

Giovedì dalle ore 12:30 alle ore 14:30 - Studio n.319 - Palazzo Chiaia-Napolitano (contattare la docente per mail per confermare l’appuntamento)


Avvisi 

 Si consiglia di scrivere alla docente per concordare il ricevimento.


Materiali didattici


Corsi attribuiti

  • Scienze della Comunicazione: Semiologia del cinema e degli audiovisivi
  • Scienze dell’Informazione editoriale, pubblica e sociale: Studi visuali e multimediali
  • Laboratorio di analisi dell’informazione e delle fake news
  • Laboratorio di brand, identità e cultura visuale
  • Dipartimento di Studi Umanistici: Industria culturale e del turismo, cinema, fotografia e televisione

Programma didattico

Semiologia del cinema e degli audiovisivi 2018-2019

1968-2018, un cinquantennio di culture urbane, dalla controcultura alle sottoculture e all’avvento delle scene musicali contemporanee, il corso svilupperà i concetti di cultura di massa e di nicchia, l’emergere della dinamica mainstream-underground fino al suo attuale superamento nello scenario del web 2.0. La semiologia barthesiana, il concetto di terzo senso e senso ottuso, offriranno un valido strumento per comprendere e analizzare la cultura visuale e i segni che la abitano, decifrandone stereotipi e loro sovvertimenti.

Attimonelli, Claudia: Techno. Ritmi afrofuturisti, Meltemi, Milano, Meltemi, 2018.

Barthes, Roland: L’ovvio e l’ottuso, Torino, Einaudi, prima parte.

 ***

FILM

8 mile, 2002, Hanson, USA.

Absolute beginners, 1986, Temple, UK.

Maestro, 2003, Ramos, USA.

Quadrophenia, 1979, Roddam, UK.

Saturday night fever, 1977, Badham, USA.

***

TV serial:

Black mirror, S1E1, S1E3, S2E1, S3E4.

***

Testi visuali (film, tv serial etc.) sono da visionare interamente e parte integrante del programma.

Lezioni frontali, proiezioni e analisi delle immagini.

Test SCRITTO.

Azioni sul documento

pubblicato il 31/01/2012 ultima modifica 19/03/2019