Eurodesk informa

19 gennaio: infoday Erasmus+ Partenariati per la cooperazione

L’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura (EACEA), in collaborazione con la Commissione europea, promuove una sessione informativa online sui Partenariati d’azione Erasmus+ per la cooperazione – Partenariati di cooperazione nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù – presentati da organizzazioni attive a livello europeo. 
La sessione informativa si svolgerà online il 19 gennaio 2023, dalle ore 14 alle ore 17.
L’obiettivo è fornire informazioni sulla procedura di candidatura e sulla formulazione delle proposte.
L’evento sarà trasmesso in streaming e registrato.
Il link per lo streaming sarà disponibile prima dell’evento.
Per ulteriori informazioni:
https://www.eacea.ec.europa.eu/news-events/events/online-info-session-erasmus-partnerships-cooperation-cooperation-partnerships-field-education-2023-01-19_en

Pubblicato l'invito a presentare proposte Erasmus+ 2023

La Commissione europea ha pubblicato l'invito a presentare proposte per il 2023 nell'ambito del programma Erasmus+. Con un bilancio annuale di 4,2 miliardi di euro, Erasmus+ aumenta il suo sostegno all'inclusione, alla cittadinanza attiva e alla partecipazione democratica, nonché alle trasformazioni verdi e digitali nell'UE e a livello internazionale. Dato che la mobilità è l'elemento faro di Erasmus+, l'anno prossimo il programma continuerà a sostenere la circolazione a livello transfrontaliero degli alunni delle scuole, degli studenti dell'istruzione superiore e dell'istruzione e formazione professionale (IFP), dei discenti adulti, dei giovani che partecipano a programmi di apprendimento non formale, degli educatori e del personale, affinché possano vivere un'esperienza educativa e di formazione europea. A partire dal 2023 il programma comprenderà una nuova azione a sostegno degli allenatori sportivi attraverso la loro partecipazione a progetti di mobilità, estendendo le opportunità di cooperazione e apprendimento a livello europeo direttamente alle organizzazioni sportive locali di base e al relativo personale.
Per ulteriori informazioni:
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_22_7075

#EUinMyRegion Media Trips: programma di studio per giornalisti

Il programma di studio #EUinMyRegion Media Trips è aperto a tutti i giornalisti locali e regionali che lavorano in una delle regioni dell'UE e desiderano saperne di più sulla politica di coesione, sui fondi e sulle altre politiche dell'UE.
Il programma, che prevede sessioni di formazione online e una visita di studio a Bruxelles, è mirato a scoprire le istituzioni dell'UE, le loro strutture e procedure, la politica di coesione e il modo in cui l'UE gestisce le frodi e la cattiva gestione dei fondi. Si avrà inoltre la possibilità di incontrare esperti della Commissione che si occupano dei singoli paesi, visitare i progetti finanziati dall'UE e imparare a utilizzare gli strumenti di dati della Commissione.
Il primo viaggio di studio a Bruxelles si svolgerà il 2 e 3 febbraio 2023. Altri due viaggi saranno organizzati in marzo e aprile. Si prevede che circa 40 giornalisti parteciperanno a ciascun viaggio.
La Commissione coprirà le spese di viaggio e alloggio per la partecipazione al programma.
Scadenza: 21 dicembre 2022, alle ore 17.00 (CET).
Per ulteriori informazioni:
https://www.euinmyregion-mediatrips.eu/

7-10 novembre: Erasmus+ World Wide Webinar

Si svolgerà dal 7 al 10 novembre, con un giorno di pausa il 9 novembre, il seminario online sulle opportunità di scambio e cooperazione di Erasmus+ aperte alle organizzazioni e agli individui di tutto il mondo. Il webinar fornirà informazioni sulla dimensione internazionale e i vantaggi delle seguenti opportunità:
-Scambio accademico di studenti e personale
-Progetti di cooperazione per l'istruzione superiore, l'istruzione e la formazione professionale e lo sport
-Scambio virtuale
-Mobilità dei ricercatori
Il webinar sarà trasmesso via web e i dettagli sulle modalità di registrazione saranno forniti a breve qui.
Per ulteriori informazioni:

https://erasmus-plus.ec.europa.eu/event/erasmus-world-wide-webinar

2023 Anno europeo delle competenze: adottata la proposta

A seguito dell’annuncio fatto dalla presidente Ursula von der Leyen nel discorso sullo stato dell’Unione 2022, la Commissione ha adottato la proposta di fare del 2023 l’Anno europeo delle competenze.
Con l’Anno europeo delle competenze, la Commissione propone di dare nuovo slancio all’apprendimento durante l’intero ciclo di vita promuovendo maggiori e più efficaci e inclusivi investimenti nella formazione e nel miglioramento delle competenze per sfruttare appieno le potenzialità della forza lavoro europea e sostenere le persone nel passaggio da un lavoro all’altro; assicurando che le competenze siano adatte alle necessità del mercato del lavoro, in collaborazione anche con le parti sociali e le imprese; facendo convergere le aspirazioni delle persone e i ventagli di competenze con le opportunità nel mercato del lavoro, soprattutto nell’ambito della transizione verde e digitale e della ripresa economica.
Speciale attenzione sarà dedicata all’inserimento attivo di un maggior numero di persone nel mercato del lavoro, in particolare donne e giovani - soprattutto coloro che non studiano, non frequentano corsi di formazione e non lavorano - e attraendo persone da paesi terzi con le competenze necessarie per l’UE, anche aumentando le opportunità di apprendimento e mobilità e facilitando il riconoscimento delle qualifiche.
Per ulteriori informazioni: https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_22_6086

20-21 ottobre: Forum europeo sulle migrazioni

Il 7° incontro dell’European Migration Forum (EMF), dal titolo Youth inclusion: key to successful migrant integration, sarà incentrato sul tema dell'inclusione giovanile e si svolgerà il 20-21 ottobre 2022 a Bruxelles.

Termine ultimo per la registrazione: 23 agosto 2022.

Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/3AXzpN5

“Culture Moves Europe”: nuovo programma di mobilità per artisti e professionisti della cultura

La Commissione europea ha firmato un accordo con il Goethe-Institut per l'adozione di un bilancio di 21 milioni di € destinato alla mobilità degli artisti e dei professionisti della cultura nei prossimi tre anni. Sulla base delle esperienze e delle raccomandazioni del progetto pilota i-Portunus attuato tra il 2018 e il 2022, la nuova azione "Culture Moves Europe" (La cultura muove l'Europa) offrirà sovvenzioni a singoli artisti, operatori culturali e organizzazioni di accoglienza in tutti i settori culturali e creativi contemplati dalla sezione “Cultura” del programma “Europa creativa”. Tra i settori contemplati, la musica, l'architettura, le arti dello spettacolo, il design, la letteratura e il patrimonio culturale nei paesi partecipanti al programma.

Con particolare attenzione agli artisti emergenti, “Culture Moves Europe” consentirà agli artisti e agli operatori culturali di intraprendere progetti autoavviati per esplorare, creare, apprendere o incontrarsi al fine di sviluppare o approfondire le relazioni professionali internazionali.
Il fine ultimo è concedere 7 000 sovvenzioni per un periodo di 3 anni. Si tratta della più grande azione finora finanziata dall'UE per i singoli artisti.
I primi inviti sono previsti per l'autunno.

Per ulteriori informazioni: https://culture.ec.europa.eu/news/culture-moves-europe-commission-rolls-out-new-eu21-million-mobility-scheme-for-artists-and-cultural- professionals

Erasmus+: nuovo partenariato rafforzato con i Balcani occidentali

In occasione della riunione ministeriale sull'istruzione e la formazione del 27-28 giugno 2022, il commissario UE Mariya Gabriel ha lanciato il nuovo partenariato rafforzato con i Balcani occidentali nell'ambito del programma Erasmus+.
Il partenariato darà alle organizzazioni e alle istituzioni educative dei Balcani occidentali non associate al programma la possibilità di partecipare alle azioni strategiche, a partire dall'iniziativa Università europee a partire dal 2023, su un piano di parità con le organizzazioni degli Stati membri dell'UE e dei Paesi terzi associati al programma.
Per ulteriori informazioni: https://education.ec.europa.eu/news/ministerial-meeting-of-the-western-balkans-steering-platforms-on-culture-research-and-innovation-education-and-training

-10 giugno: evento di alto livello dell'Alleanza europea per l'apprendistato

Il e 10 giugno 2022, l'Alleanza europea per l'apprendistato (EAfA) terrà a Vienna, in Austria, l'evento di alto livello “The European Alliance for Apprenticeships on track!”.
L'evento è organizzato nel contesto dell'Anno europeo delle ferrovie (2021) e dell'Anno europeo della gioventù (2022) in collaborazione con le Ferrovie federali austriache (ÖBB) e il Ministero federale per l'Azione per il clima, l'ambiente, l'energia, la mobilità, l'innovazione e la tecnologia.
L'evento riunirà le parti interessate provenienti da tutta Europa per discutere la situazione del settore ferroviario, le sfide principali e le opportunità in relazione all'istruzione e alla formazione professionale, e in particolare all'apprendistato. I partecipanti in loco potranno visitare il centro di formazione dell'ÖBB e partecipare a discussioni approfondite durante i workshop paralleli su tre temi chiave:
-Transizioni giuste: digitale e verde;
-Parità di genere nell'apprendistato nel settore ferroviario;
-Mobilità e cooperazione transnazionale.
Con questo evento, l'EAfA intende incoraggiare la creazione di apprendistati di qualità ed efficaci nel settore ferroviario - un settore verde e attraente con crescenti opportunità di lavoro e possibilità di mobilità lavorativa. L'obiettivo è anche quello di promuovere l'equilibrio di genere negli apprendistati nel settore ferroviario, in linea con l'accordo europeo congiunto Women in Rail joint European binding agreement.
Per ulteriori informazioni: https://ec.europa.eu/social/main.jsp?langId=en&catId=88&eventsId=1988&furtherevents= yes

Forum mondiale per la democrazia: Invito per iniziative innovative

Il Consiglio d'Europa ha lanciato un invito per sessioni di laboratorio durante il Forum mondiale per la democrazia (Strasburgo, 7-9 novembre 2022).
Il titolo del Forum di quest'anno è "Democrazia: Una nuova speranza?" e i laboratori permetteranno alle organizzazioni di presentare iniziative innovative, evidenziandone l'impatto e la replicabilità, per rafforzare la democrazia e invertire il declino democratico in tutto il mondo.
Gli esperti offriranno anche un feedback sulle diverse iniziative e una di esse riceverà il Democracy Innovation Award 2022.
Scadenza: 15 giugno 2022.
Per ulteriori informazioni: https://www.coe.int/en/web/world-forum-democracy/forum- 2022
 

9-10 giugno: seminario sulla partecipazione dei giovani "Far vivere l'Europa: per e insieme ai giovani"

Nell’ambito della Presidenza francese del Consiglio dell’Unione Europea, nel corso di due mezze giornate, questo seminario riunirà un gruppo di esperti delle istituzioni europee, ricercatori, professionisti del settore giovanile e rappresentanti di organizzazioni giovanili per discutere su come rafforzare la partecipazione dei giovani al processo decisionale pubblico europeo.
Quest'anno il tema è "Costruire istituzioni efficaci, responsabili e inclusive", come uno dei tre pilastri dell'obiettivo di sviluppo sostenibile 16: "Pace, giustizia e istituzioni forti". Il tema annuale verrà approfondito durante le sessioni plenarie coinvolgendo tutti i partecipanti dell'evento.
La pre-registrazione è aperta fino al 10 maggio 2022.
Per ulteriori informazioni: https://presidence-francaise.consilium.europa.eu/en/events/symposium-bringing-europe-to-life-for-and-together-with-young-people /

Relazione Eurydice: rendere l'istruzione superiore europea più equa e inclusiva

La rete Eurydice della Commissione, composta da 40 unità nazionali con sede in 37 paesi partecipanti al programma Erasmus+, ha pubblicato una relazione tematica su equità e inclusione nell'istruzione superiore in Europa. La relazione illustra quanto sia efficace l’impegno dei singoli paesi per una maggiore giustizia sociale nell'istruzione superiore.
Le conclusioni della relazione mostrano che c'è ancora molto lavoro da fare, dal momento che, ad esempio, solo pochi sistemi di istruzione hanno adottato misure per sostenere la mobilità degli studenti provenienti da contesti vulnerabili, svantaggiati o sottorappresentati.
La relazione, che riguarda tutti i paesi membri dello spazio europeo dell'istruzione superiore (UE-27, nonché Albania, Bosnia-Erzegovina, Svizzera, Macedonia del Nord, Liechtenstein, Montenegro, Norvegia, Serbia e Turchia), intende aiutare i responsabili politici a individuare le azioni più adeguate per apportare cambiamenti positivi. La relazione completa è disponibile al seguente link. Per ulteriori informazioni:  https://italy.representation.ec.europa.eu/notizie-ed-eventi/notizie/relazione-eurydice-rendere-listruzione-superiore-europea-piu-equa-e-inclusiva-2022-03- 29_it


25-26 marzo: Conferenza sul futuro dell'Europa, quinta plenaria

La quinta sessione plenaria della Conferenza sul futuro dell'Europa si terrà il 25 e 26 marzo nel Parlamento europeo a Strasburgo.
Si concentrerà sulle bozze di proposte preliminari preparate in seguito agli scambi nei gruppi di lavoro plenari. Queste prime bozze, raggruppate per temi, si basano sulle raccomandazioni fatte dai panel dei cittadini europei, dai panel nazionali e dalle idee raccolte attraverso la Piattaforma Digitale Multilingue (la relazione finale della Piattaforma è disponibile qui), nonché dagli scambi avvenuti durante le sessioni plenarie e dei gruppi di lavoro della Conferenza.
I dibattiti del venerdì e del sabato che si svolgono nella plenaria della conferenza saranno trasmessi in diretta su EbS+.

Per ulteriori informazioni: https://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20220317IPR25720/conferenza-sul-futuro-dell-europa-prime-proposte-in-plenaria


Sessione informativa online: Centri di eccellenza professionale 2022

L'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA) terrà una sessione informativa online, il 7 marzo 2022 dalle 14:00 alle 17:00, per spiegare le opportunità di finanziamento disponibili nell'ambito dell'invito a presentare proposte Erasmus+: Centri di Eccellenza Professionale (scadenza per le candidature: 7 settembre 2022).
I Centri di Eccellenza Professionale (Centres of Vocational Excellence - CoVE) forniscono formazione in aree specifiche per la formazione iniziale dei giovani così come per il continuo aggiornamento e riqualificazione degli adulti. Tra i loro obiettivi vi è quello di innovare i metodi di insegnamento e di apprendimento, lavorare a stretto contatto con le imprese, le parti sociali e le università, sviluppare approcci inclusivi per garantire che nessuno sia lasciato indietro, e promuovere lo sviluppo regionale e locale.
Durante la sessione online i relatori presenteranno il contesto politico e gli obiettivi del bando e daranno consigli su come preparare e presentare una buona domanda.
Per ulteriori informazioni: https://www.eacea.ec.europa.eu/news-events/events/online-information-session-centres-vocational-excellence- 2022_en
 

La Commissione seleziona le prime 50 imprese guidate da donne per promuovere l'innovazione in Europa

La Commissione ha annunciato i risultati del primo invito nell'ambito del nuovo programma pilota Women TechEU a sostegno delle start-up a elevatissimo contenuto tecnologico guidate da donne. L'invito è finanziato nell'ambito del programma di lavoro sugli ecosistemi europei dell'innovazione di Orizzonte Europa, il programma di ricerca e innovazione dell'UE.
Women TechEU è una nuova iniziativa dell'Unione europea che finanzia sovvenzioni del valore di 75 000 € ciascuna per sostenere le fasi iniziali del processo di innovazione e la crescita dell'impresa. Offre inoltre tutoraggio e coaching nell'ambito del programma "Women Leadership" del Consiglio europeo per l'innovazione (CEI) e opportunità per la creazione di reti a livello dell'UE. A seguito della valutazione da parte di esperti indipendenti, la Commissione sosterrà un primo gruppo di 50 imprese guidate da donne di 15 paesi diversi: oltre 40 di queste hanno sede negli Stati membri dell'UE, di cui un quinto in paesi interessati dall'ampliamento di Orizzonte Europa, mentre un 20 % circa in paesi associati a Orizzonte Europa.
I progetti inizieranno nella primavera del 2022 e dovrebbero avere una durata compresa tra 6 e 12 mesi. Le donne coinvolte saranno iscritte al programma "Women Leadership" del Consiglio europeo per l'innovazione per attività di coaching e tutoraggio su misura.
A seguito della risposta molto incoraggiante a questo primo progetto pilota, la Commissione rinnoverà il programma Women TechEU nel 2022. Il bilancio per il prossimo invito sarà aumentato a 10 milioni di € e finanzierà circa 130 imprese (contro le 50 di quest'anno). L'invito sarà pubblicato nel 2022. Per ulteriori informazioni: https://italy.representation.ec.europa.eu/notizie-ed-eventi/notizie/la-commissione-seleziona-le-prime-50-imprese-guidate-da-donne-promuovere-linnovazione-elevatissimo-2022-03- 01_it

Europa creativa: primi inviti a presentare proposte a sostegno dell'industria audiovisiva

La Commissione ha pubblicato i primi tre inviti a presentare proposte indetti nell'ambito della sezione MEDIA di Europa creativa per il 2022, la cui dotazione totale è di 226 milioni di € in finanziamenti UE disponibili quest'anno. L'obiettivo è sostenere la ripresa dell'industria audiovisiva e rafforzarne la competitività sia in Europa sia a livello mondiale. Altri inviti saranno pubblicati nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. La sezione MEDIA di Europa creativa si è adeguata alle sfide e alle opportunità generate dall'evoluzione dei mercati audiovisivi e ha introdotto quest'anno tre nuovi inviti a presentare proposte nei seguenti ambiti: lo sviluppo di videogiochi e contenuti immersivi, le reti di festival europei e l'azione MEDIA 360°, concepiti appositamente per sostenere le industrie esistenti e i nuovi talenti e mercati, come pure per promuovere la cooperazione tra settori diversi.

Oltre ai suddetti inviti iniziali dotati di 41 milioni di € nel quadro della sezione MEDIA, è stato inoltre pubblicato nell'ambito della sezione Transettoriale del programma un invito incentrato sull'alfabetizzazione mediatica, con una dotazione di 2,4 milioni di € in finanziamenti UE. Nei prossimi mesi saranno pubblicati sul portale della Commissione Funding and Tender opportunities numerosi altri inviti nell'ambito delle tre sezioni del programma Europa creativa.
La dotazione assegnata a Europa creativa per il 2022 è pari a 385,6 milioni di €, circa il 30% in più rispetto al 2021.

Per ulteriori informazioni: https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ ip_22_725

 

10 febbraio 2022: Info Day Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà

L'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA) organizza una sessione informativa congiunta sui bandi 2022 "Capacity Building Youth", "European Youth Together" e "Volunteering Teams in High Priority Areas". L'evento ha lo scopo di informare le organizzazioni attive nel settore giovanile e/o nel volontariato che sono interessate a fare domanda di finanziamento nei suddetti bandi. La sessione esaminerà il contesto politico delle tre azioni, illustrerà i bandi e fornirà una guida sul processo di candidatura. L'evento si svolgerà online il 10 febbraio dalle 10:00 alle 17:30 CET. https://www.eacea.ec.europa.eu/news-events/events/joint-info-day-2022-erasmus-and-european-solidarity-corps_en

Corrigendum alla Guida al Programma Erasmus+

La Commissione europea ha pubblicato in data 26 gennaio un corrigendum alla Guida al Programma Erasmus+.
In particolare, l’aggiornamento riguarda:

  • I progetti di Mobilità per studenti e personale del settore Istruzione superiore
  • Chiarimenti relativi al punteggio dell’Azione Chiave 2 – Partenariati di cooperazione
  • Le organizzazioni ammissibili per i progetti di Capacity Building nel settore dell’Istruzione superiore
  • Chiarimenti sulle azioni JeanMonnet

Come comunicare il tuo progetto: guida sulla comunicazione dei progetti e dei loro risultati

Questa guida della Commissione Europea mira a sostenere i beneficiari dei programmi Erasmus+, Corpo europeo di solidarietà e Europa creativa nelle loro attività di comunicazione.
Queste linee guida hanno lo scopo di incoraggiare i beneficiari dei programmi a condividere le loro storie e i risultati dei progetti con le loro comunità locali, gli stakeholder e le istituzioni europee e danno accesso a una vasta gamma di strumenti e risorse per massimizzare la promozione del progetto.
Consistono in cinque sezioni organizzate in fasi cronologiche; ogni fase è spiegata secondo la metodologia del "cosa, perché, come", che mira a mostrare tutti i dettagli delle azioni da svolgere.
Per ulteriori informazioni: https://erasmus-plus.ec.europa.eu/news/communication-guidelines-for-project-beneficiaries-released

CulturEU: guida online sui finanziamenti UE nel settore culturale

La Commissione ha lanciato una nuova guida interattiva che illustra tutte le opportunità di finanziamento disponibili a livello UE per i settori culturali e creativi. CulturEU è uno sportello unico per i finanziamenti dell'UE che riunisce un totale di 75 opportunità di finanziamento provenienti da 21 diversi programmi dell'UE, da Europa creativa e Orizzonte Europa a fondi strutturali e InvestEU.

In pochi clic questo strumento interattivo online permette a qualsiasi organizzazione culturale europea di individuare il sostegno finanziario dell'UE più adatto a essa. Gli interessati possono filtrare automaticamente le opportunità di finanziamento a seconda delle proprie esigenze, del proprio settore e del tipo di organizzazione che rappresentano. La guida è corredata di esempi stimolanti e migliori pratiche.

CulturEU sarà aggiornata regolarmente con le informazioni più recenti sulla pubblicazione di nuovi inviti a presentare proposte e sarà disponibile in tutte le lingue dell'UE a inizio 2022.

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_21_6292

 

Proposta della Commissione per una transizione equa verso la neutralità climatica

La Commissione ha pubblicato Orientamenti politici per una transizione equa e inclusiva verso la neutralità climatica, a complemento del pacchetto sulla realizzazione del Green Deal presentato a luglio. La proposta di raccomandazione del Consiglio stabilisce orientamenti specifici per aiutare gli Stati membri a concepire e attuare pacchetti politici che garantiscano una transizione equa verso la neutralità climatica, affrontando gli aspetti occupazionali e sociali pertinenti legati alla transizione in modo globale.
Equità e solidarietà sono i principi che definiscono il Green Deal europeo. Le azioni politiche per sostenere le persone e la loro partecipazione attiva sono la chiave per una transizione verde di successo. Con le giuste azioni e politiche in atto, la transizione verde ha il potenziale di creare un milione di posti di lavoro in più entro il 2030 nell'UE e circa 2 milioni di posti di lavoro entro il 2050. 

Risultati della consultazione pubblica sui diritti digitali nell’UE

La Commissione ha pubblicato i giorni scorsi i risultati della consultazione pubblica su una serie di principi e diritti digitali, che dimostrano l’ampio sostegno degli europei ai valori proposti dall'UE nello spazio digitale. Questi principi vanno dalla garanzia di una connessione Internet ad alta velocità per tutti, al pieno accesso alle competenze e all'istruzione digitali, alla creazione di un ambiente online aperto, sicuro e affidabile, nonché alla protezione di bambini e giovani online.
Le risposte dimostrano il sostegno per la definizione di principi basati su valori europei, quali la pluralità, l'inclusività, la non discriminazione, l'apertura, la privacy, la democrazia e la sostenibilità. Un partecipante su tre era un cittadino o un’organizzazioni della società civile; hanno tuttavia fornito il loro contributo anche alcune organizzazioni imprenditoriali e autorità pubbliche.
I risultati della consultazione confluiranno in una proposta di dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali che la Commissione ha annunciato nella bussola per il digitale 2030.
Per ulteriori informazioni: https://italy.representation.ec.europa.eu/notizie-ed-eventi/notizie/gli-europei-esprimono-un-forte-sostegno-ai-diritti-e-principi-digitali-2021-11-23_it

Corpo Europeo di Solidarietà: Invito a presentare proposte 2022

La Commissione ha lanciato il secondo invito a presentare proposte nell'ambito del nuovo Corpo europeo di solidarietà 2021-2027.
Il Corpo europeo di solidarietà sostiene i giovani che desiderano impegnarsi in attività di volontariato in una varietà di settori che vanno dall'aiuto alle persone bisognose al sostegno alla salute e all'azione ambientale, in tutta l'UE e oltre. Il programma propone diverse azioni per promuovere vari tipi di volontariato.
Come novità, il bando 2022 del Corpo europeo di solidarietà incorpora anche il Corpo volontario europeo di aiuto umanitario. Le squadre di volontariato in aree ad alta priorità continuano a promuovere stili di vita sani, preservare il patrimonio culturale e dare effetto all'Anno europeo della gioventù 2022.
Nel 2022 per queste attività di solidarietà sono stati stanziati quasi 139 milioni di euro.
Le scadenze dei bandi cadono tra il 23 febbraio e il 4 ottobre 2022, a seconda del tipo di attività.
Per ulteriori informazioni: https://europa.eu/youth/solidarity/organisations/calls-for- proposals_it

La Turchia aderisce ai programmi Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà

La Commissione europea e la Turchia hanno firmato accordi che concedono alla Turchia lo status di paese associato per il periodo 2021-2027 ai programmi Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà.
Ciò significa che ricercatori, innovatori, studenti, tirocinanti, insegnanti, giovani possono ora partecipare alle stesse condizioni dei partecipanti degli Stati membri dell'UE. La commissaria Gabriel e S.E. Faruk Kaymakc , ambasciatore, direttore per gli affari UE e vice ministro degli affari esteri, il 27 ottobre hanno firmato gli accordi che rafforzano ulteriormente l'alleanza tra l'UE e la Turchia per realizzare le priorità comuni, come la doppia transizione verde e digitale. Tra il 2014 e il 2020, i progetti turchi in Erasmus+ hanno ricevuto 740 milioni di euro. Più di 36.500 organizzazioni turche hanno partecipato al programma e 315.000 studenti, tirocinanti, personale e insegnanti hanno avuto un'esperienza di mobilità all'estero. Nell'ambito del Corpo europeo di solidarietà, 350 progetti di volontariato e 150 progetti di solidarietà sono stati sostenuti dal programma tra il 2018-2020.

Per ulteriori informazioni: https://erasmus-plus.ec.europa.eu/it/node/ 2662

Al via l'iniziativa della Commissione per proclamare il 2022 Anno europeo dei giovani

Sulla scia di quanto annunciato dalla Presidente von der Leyen nel suo discorso sullo stato dell'Unione 2021, la Commissione ha adottato ieri una proposta formale per proclamare il 2022 Anno europeo dei giovani. L'Europa ha bisogno della visione, dell'impegno e della partecipazione di tutti i giovani per costruire un futuro migliore, un futuro che sia più verde, più digitale e più inclusivo. Con questa proposta l'Europa si impegna a offrire ai giovani maggiori e migliori opportunità per il futuro. La Commissione pubblica anche l'ultima relazione dell'UE sulla gioventù, che illustra la situazione dei giovani europei per quanto riguarda l'istruzione, la formazione, l'apprendimento, l'occupazione e la partecipazione civica e politica.
Con l'Anno europeo dei giovani la Commissione, in collaborazione con il Parlamento europeo, gli Stati membri, le autorità regionali e locali, i portatori di interessi e i giovani stessi, intende: 
-celebrare e sostenere la generazione più penalizzata dalla pandemia;
-incoraggiare tutti i giovani, in particolare quelli con minori opportunità;
-promuovere le opportunità che le politiche dell'UE offrono ai giovani;
-trarre ispirazione dalle azioni, dalla visione e dalle idee dei giovani per continuare a rafforzare e rivitalizzare il progetto comune di UE, basandosi sulla Conferenza sul futuro dell'Europa.
L'Anno europeo dei giovani andrà di pari passo con l'attuazione efficace di NextGenerationEU, per quanto riguarda la creazione di posti di lavoro di qualità e opportunità di istruzione e formazione, e trarre ispirazione dalle azioni, dalla visione e dalle idee dei giovani per continuare a rafforzare e rivitalizzare il progetto comune di UE, basandosi sulla Conferenza sul futuro dell'Europa.

La Commissione sta attualmente sviluppando il suo programma di attività e tutti i portatori di interessi saranno invitati a presentare le loro idee e proposte. Le attività saranno incentrate sulle questioni che toccano più da vicino i giovani, in linea con le priorità evidenziate negli obiettivi per la gioventù, quali l'uguaglianza e l'inclusione, la sostenibilità, la salute mentale e il benessere e l'occupazione di qualità, e coinvolgeranno i giovani anche al di fuori dell'UE. La Commissione invita gli Stati membri a nominare un coordinatore nazionale incaricato di organizzare la partecipazione all'Anno europeo dei giovani.
L'inizio degli eventi e delle attività è previsto per gennaio.
Per ulteriori informazioni: https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_21_5226

YouthInfoComp: Quadro europeo delle competenze per gli operatori dell'informazione giovanile

I servizi di informazione e consulenza per i giovani giocano un ruolo cruciale nel passaggio dei giovani all'età adulta.
Ma chi sono gli operatori dell'informazione giovanile?
Per spiegare e valorizzare il ruolo dei professionisti di questo settore le reti europee Eurodesk ed Eryica hanno lanciato YouthInfoComp - Quadro europeo di competenze per gli operatori dell'informazione giovanile.

In un momento in cui l'Europa e il mondo sono ancora impegnati a fronteggiare l'impatto della pandemia COVID-19 e la crisi ha esacerbato le questioni politiche, economiche e sociali mettendo in evidenza l'importanza della resilienza e della nostra capacità di adattarci al cambiamento, lo YouthInfoComp intende favorire la comprensione e lo sviluppo delle competenze richieste dagli operatori dell'informazione giovanile per sostenere i giovani e fornire servizi di qualità in questo sforzo.
Il quadro offre infatti uno strumento di riferimento condiviso per descrivere le competenze (conoscenze, abilità e attitudini) richieste dagli operatori dell'informazione rivolta ai giovani, e presenta dodici competenze specifiche, ciascuna con la sua serie di indicatori, raggruppate in tre macro-aree.
Per ulteriori informazioni: https://eurodesk.eu/wp-content/uploads/2021/09/InfoYouthComp. pdf

ALMA: nuova iniziativa UE per i giovani NEET!

Come affermato dalla presidente von der Leyen nel suo <https://ec.europa.eu/info/strategy/strategic-planning/state-union-addresses/state-union-2021_it>discorso sullo stato dell'Unione del 2021, l'Europa deve moltiplicare gli sforzi per sostenere coloro che sono in difficoltà e che non ce la fanno: i giovani che non hanno un lavoro, né seguono un percorso scolastico o formativo(i cosiddetti NEET: not in employment, education or training). Ecco perché la Commissione avvierà una nuova iniziativa denominata ALMA (Aim, Learn, Master, Achieve) con l'obiettivo di aiutare questi giovani a fare il loro ingresso nel mercato del lavoro, abbinando:

-un sostegno all'istruzione, alla formazione professionale o all'occupazione nel paese di origine

-con un tirocinio in un altro paese dell'UE.

Lo scopo è migliorare le competenze, conoscenze ed esperienze dei giovani ed offrire loro l'opportunità di stabilire nuovi contatti a livello europeo. Il fine ultimo è consentire ai giovani di trovare il loro posto nel mercato del lavoro e integrarsi nella società.
Con questa nuova iniziativa, la Commissione ribadisce l'impegno assunto nell'ambito del <https://ec.europa.eu/info/strategy/priorities-2019-2024/economy-works-people/jobs-growth-and-investment/european-pillar-social-rights_it>pilastro europeo dei diritti sociali di combattere le disuguaglianze e creare pari opportunità offrendo un sostegno attivo all'occupazione, in particolare ai giovani svantaggiati.
L'iniziativa ALMA sarà attuata nel quadro del <https://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=325&langId=it>Fondo sociale europeo Plus (FSE+) con un bilancio di circa 15 milioni di euro per il primo anno. Integrerà i programmi esistenti a sostegno della mobilità dei giovani, come <https://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/node_it>Erasmus Plus o il <https://europa.eu/youth/solidarity_it>Corpo europeo di solidarietà, rivolgendosi alla fascia che non rientra in questi programmi.
ALMA si rivolge ai giovani che:
-hanno difficoltà a trovare un lavoro
-sono disoccupati da molto tempo
-registrano scarsi risultati scolastici o competenze professionali insufficienti
-provengono da un contesto migratorio
-o vivono con una disabilità.
Che assistenza offrirà
-Prima del soggiorno all'estero i partecipanti dovranno seguire una formazione intensiva su misura nel loro paese di origine.
-Ai partecipanti sarà offerto un tirocinio monitorato e accompagnato da un servizio di tutoraggio per un periodo compreso tra 2 e 6 mesi in un altro Stato membro dell'UE.
-Al loro rientro, un'assistenza costante li aiuterà a spendere le nuove competenze acquisite nel loro paese di origine per trovare un lavoro o proseguire gli studi.
Quali costi sosterrà
I fondi del FSE+ contribuiranno a sostenere i costi di:
-viaggio
-assicurazione
-sicurezza sociale
-esigenze fondamentali come vitto e alloggio
-accompagnamento e consulenza prima, durante e dopo il soggiorno all'estero.
Inoltre, le imprese possono offrire ai tirocinanti una retribuzione.
Come fare domanda
L'iniziativa ALMA è attualmente in fase di definizione e sarà istituita in collaborazione con gli Stati membri e le parti sociali.
Ulteriori informazioni saranno disponibili quanto prima. Nel frattempo, le autorità di gestione e le organizzazioni interessate a partecipare possono contattare: <mailto:EMPL-G1-UNIT@ec.europa.eu>EMPL-G1-UNIT@ec.europa.eu
Per ulteriori informazioni: <https://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1549&langId=it>https://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1549&langId=<https://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1549&langId=it>it  

14-15-16 ottobre: #Erasmusdays!

Gli ErasmusDays, previsti quest’anno il 14-15-16 ottobre, rappresentano un momento importante per condividere la propria esperienza Erasmus+ e diffondere i risultati dei progetti realizzati, ma anche l’occasione per scoprirlo e confrontarsi con altre esperienze.

Le tre Agenzie nazionali italiane, Erasmus+ Indire, Inapp e Agenzia nazionale per i giovani rivolgono l’invito ad organizzare un evento targato Erasmusdays a tutti i beneficiari, scuole, istituzioni, università, centri di ricerca, organizzazioni, cooperative, associazioni, Ong, centri di formazione professionale etc.
Anche le Unità italiane eTwinning ed Epale partecipano agli Erasmusdays.
Questa edizione degli #ErasmusDays sarà incentrata sulle priorità trasversali del nuovo programma Erasmus+ 2021-2027: saranno particolarmente apprezzati dalle Agenzie gli eventi dedicati ai temi dell’inclusione, della protezione dell’ambiente, della trasformazione digitale e della partecipazione alla vita democratica.
Le <file:///C:/Users/miche/Desktop/erasmusdays.eu>registrazioni sono già aperte e la mappa europea è pronta a popolarsi di migliaia di eventi!
L’iniziativa è promossa da tutte le Agenzie nazionali Erasmus+ con il patrocinio della Commissione europea, in particolare di <https://ec.europa.eu/commission/commissioners/2019-2024/gabriel_en>Mariya Gabriel, Commissaria EU per Innovazione, ricerca, cultura, istruzione e giovani.
Per ulteriori informazioni: <http://www.erasmusplus.it/tornano-gli-erasmusdays-14-15-16-ottobre/>http://www.erasmusplus.it/tornano-gli-erasmusdays-14-15-16-ottobre<http://www.erasmusplus.it/tornano-gli-erasmusdays-14-15-16-ottobre/>/

Investire nell'orientamento professionale: pubblicazione

Investing in career guidance è una pubblicazione del Cedefop sull'efficacia  dell'orientamento professionale per aiutare le persone, e i giovani in particolare, a realizzare il loro potenziale e prevenire la disoccupazione ed è fondamentale per la ripresa dalla pandemia di COVID-19. L'orientamento professionale viene fornito in presenza, a distanza o in modalità mista, e in una vasta gamma di ambienti: scuole primarie e secondarie e centri di formazione professionale, istituzioni di istruzione terziaria e superiore; servizi per l'impiego; centri di orientamento professionale pubblici e privati; nei luoghi di lavoro, nei sindacati, nelle ONG, etc. I dati dimostrano che l'investimento nell'orientamento fornisce ritorni economici, educativi e sociali positivi; tuttavia, in troppi paesi l'accesso all'orientamento è insufficiente, soprattutto per coloro che ne hanno più bisogno.

 

Sovvenzioni nel quadro della Settimana dell'Educazione Globale

Il Centro Nord-Sud del Consiglio d'Europa coordina un programma di sovvenzioni per sostenere iniziative realizzate nel quadro della sua campagna annuale Global Education Week (GEW) 15 - 21 novembre 2021, con l'obiettivo di sensibilizzare sull'educazione globale/sviluppo globale in Europa, sotto il motto generale della GEW "È il nostro mondo, agiamo insieme!".
Con un importo massimo di 5.000 euro ciascuno, le sovvenzioni saranno attribuite a professionisti e attivisti per progettare, implementare e portare avanti iniziative di sensibilizzazione e attività di apprendimento sull'educazione globale, durante la GEW.
La GEW si riferisce ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG) che mirano a eliminare la povertà estrema, ridurre le disuguaglianze e combattere la minaccia del cambiamento climatico entro il 2030.
Scadenza: 26 luglio 2021.
Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/ 3qYXOuJ

 

Azioni Marie Sklodowska-Curie: dalla Commissione un sostegno di 822 milioni di € a ricercatori e organizzazioni nel 2021

La Commissione ha annunciato nuovi bandi a sostegno della formazione e dello sviluppo delle competenze e della carriera dei ricercatori nell'ambito delle azioni Marie Skodowska-Curie (MSCA), il programma faro dell'UE per il finanziamento di dottorati e formazione post-dottorato nel quadro di Orizzonte Europa. I bandi seguono l'adozione del programma di lavoro di Orizzonte Europa 2021-2022. Con un bilancio di 6,6 miliardi di € per il periodo 2021-2027, le azioni Marie Sklodowska-Curie sostengono ricercatori provenienti da tutto il mondo, in tutte le fasi della loro carriera e in tutte le discipline.

Nel 2021 saranno erogati circa 822 milioni di € attraverso le azioni Marie Sklodowska-Curie nei cinque indirizzi principali del programma di lavoro:

  • · le reti di dottorato MSCA attuano programmi di dottorato per la formazione di dottorandi nel mondo accademico e in altri settori, tra cui l'industria e le imprese;
  • · le borse di studio post-dottorato MSCA stimolano il potenziale creativo e innovativo dei ricercatori in possesso di un dottorato e desiderosi di acquisire nuove competenze grazie a una formazione avanzata e opportunità di mobilità internazionale, interdisciplinare e intersettoriale;
  • · gli scambi di personale MSCA sviluppano una collaborazione sostenibile a livello internazionale, intersettoriale e interdisciplinare nel campo della ricerca e dell'innovazione attraverso lo scambio di personale;
  • · COFUND MSCA cofinanzia programmi di dottorato e borse di studio post-dottorato sia nuovi che esistenti negli Stati membri dell'UE o nei paesi associati a Orizzonte Europa con l'obiettivo di condividere le migliori pratiche delle MSCA. Sono comprese la formazione internazionale, intersettoriale e interdisciplinare in materia di ricerca, nonché la mobilità internazionale e intersettoriale dei ricercatori in tutte le fasi della loro carriera;
  • · MSCA e i cittadini avvicina gli studenti, le famiglie e il pubblico al mondo della ricerca, principalmente attraverso la Notte europea dei ricercatori. Tale azione si propone di sensibilizzare ai risultati del lavoro dei ricercatori sulla vita dei cittadini, sulla società e sull'economia e promuovere il riconoscimento pubblico della scienza e della ricerca. Intende inoltre stimolare l'interesse dei giovani per i percorsi professionali in ambito scientifico e nella ricerca.

Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/ 3gUPE1P

Nuovo video dell’EACEA sull’utilizzo del Portale Finanziamenti e Gare

I finanziamenti dell'UE sono disponibili attraverso gli inviti a presentare proposte, che sono pubblicati nel  Portale delle opportunità sui finanziamenti e le gare d’appalto (F&TP) della Commissione europea.
Per aiutare a trovare con più facilità i bandi e gli inviti a presentare proposte sul Portale, l'EACEA ha prodotto un pratico video, che mostra come navigare nel F&TP, cercare gli inviti di interesse e accedere ai materiali di supporto.
Sulla stessa pagina è presente anche un secondo video su come creare il proprio Participant Identification Code (PIC).
Si ricorda che una guida completa sugli inviti a presentare proposte può essere trovata nel manuale online di F&TP: https://webgate.ec.europa.eu/funding-tenders-opportunities/display/OM/Online+Manual.
Per: ulteriori informazioni: https://bit.ly/3fT2xsK>https://bit.ly/<https://bit.ly/3fT2xsK

Regolamento europeo che istituisce il Programma Erasmus+ 2021-2027

Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno pubblicato il <http://www.erasmusplus.it/wp-content/uploads/2021/06/REGOLAMENTO-E-2021_2027.pdf>Regolamento europeo che istituisce il Programma Erasmus+ 2021/2027 per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.
Il testo rappresenta la base legale del Programma e rientra nella documentazione ufficiale Erasmus+ di cui fanno parte la Guida al Programma e la Call 2021.
Per ulteriori informazioni: <https://bit.ly/2S7fCXP>https://bit.ly/2S7fCXP

“The 25%”: far sentire la voce dei giovani!

I giovani tra i 16 e i 25 anni costituiscono il 25% della popolazione europea, ma le loro voci non sono ascoltate abbastanza e le loro opinioni non sono equamente rappresentate all’interno delle istituzioni politiche.
Il progetto "The 25% - Youth and the Conference on the Future of Europe" di cui è partner anche la rete Eurodesk, è coordinato dal Forum europeo della gioventù e invita i giovani a diventare cittadini attivi proponendo le loro idee sull’Europa, che saranno poi presentate alla Conferenza sul futuro dell'Europa e condivise con i leader dell'Unione Europea. Un gruppo di ricercatori leggerà ogni idea proposta e i risultati rappresenteranno la base per una nuova serie di richieste generazionali, preparate dai giovani.
Il progetto prevede la promozione di una campagna sui social media (<https://youthforum.us10.list-manage.com/track/click?u=273c28a4c7c5271b0771260aa&id=7516d2d191&e=7cf9cc81ec>Facebook e <https://youthforum.us10.list-manage.com/track/click?u=273c28a4c7c5271b0771260aa&id=60072c4a23&e=7cf9cc81ec>Instagram), workshop sia online che in presenza e una piattaforma interattiva in cui i giovani possono incontrarsi e confrontare le proprie idee.
Per ulteriori informazioni: <https://the25percent.eu/>https://the25percent.eu/
 
 

8 giugno 2021 - Info-session Erasmus+: Alleanze per l'innovazione

L'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA) insieme ai servizi della Commissione (DG EAC e DG EMPL) organizzerà una sessione informativa in web streaming per spiegare il contesto politico, le nuove opportunità di finanziamento e il nuovo processo di candidatura dell’azione Erasmus+ - Alleanze per l’innovazione.
L'evento in web streaming avrà luogo l'8 giugno 2021 dalle 14.00 alle 17.00.
Saranno presentati entrambi i lotti:
Lotto 1 - Alleanze per l'istruzione e le imprese
Lotto 2 - Alleanze per la cooperazione settoriale sulle competenze (attuazione del 'Piano')
Non è necessaria alcuna registrazione, basta cliccare sul <https://webcast.ec.europa.eu/info-day-alliances-for-innovation>link allo streaming.
L'evento includerà una finestra Slido (incorporata nel web-streaming) per interagire con gli altri partecipanti e i relatori. Sarà possibile anche collegarsi direttamente a Slido utilizzando questo <https://app.sli.do/event/ztuyurno/login?redirectUrl=https:%2F%2Fapp.sli.do%2Fevent%2Fztuyurno>link.
Per ulteriori informazioni: <https://bit.ly/34cqkyo>https://bit.ly/<https://bit.ly/34cqkyo>34cqkyo

 

Europa Creativa: 2 500 milioni di euro per il periodo 2021-2027

Approvato a maggio dagli eurodeputati, il più grande investimento di tutti i tempi per il settore culturale e creativo: 2 500 milioni di euro per il periodo 2021-2027. Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno approvato un nuovo pacchetto finanziario, per aiutare artisti e operatori culturali europei, a riprendersi dalla crisi causata dalla pandemia, che ha gravemente danneggiato il settore. Gli eurodeputati hanno approvato nella sessione plenaria di maggio l'accordo su Europa creativa, l’unico programma dell’UE dedicato esclusivamente alla cultura e al settore audiovisivo. Per maggiori informazioni: https://bit.ly/3fIUaQj

Il futuro dell’Erasmus+: più opportunità

Il 18 maggio 2021, il Parlamento europeo ha adottato in via definitiva il nuovo programma Erasmus+ per il periodo 2021-2027. Il programma vedrà i suoi finanziamenti quasi raddoppiati nel periodo 2021-2027 (oltre 28 miliardi di euro da diverse fonti) rispetto ai sette anni precedenti (14,7 miliardi di euro).
Più inclusione
Il nuovo Erasmus+ offrirà più strumenti e risorse a sostegno dell'inclusione. La Commissione e i Paesi UE dovranno presentare piani d'azione per migliorare l'accesso all'apprendimento e alla mobilità per le persone che storicamente hanno avuto meno possibilità di parteciparvi (persone con una disabilità, in stato povertà, o che vivono in località remote, provenienti da un contesto migratorio, ecc.).
Mobilità per studenti adulti
Rispetto al precedente Erasmus+, il nuovo programma sarà esteso per permettere agli studenti dei programmi d'insegnamento per adulti di trascorrere fino a sei mesi in un altro paese dell'Unione. 
Accesso semplificato a un Erasmus+ "più verde"
Il nuovo Erasmus+ sarà più semplice e gestibile, con sistemi informatici più agevoli da usare e meno pratiche amministrative. Offrirà uno speciale sistema di finanziamento per "partenariati su scala ridotta", destinato alle organizzazioni più piccole come le associazioni giovanili e i club sportivi. 
Modelli d'istruzione innovativi
L'iniziativa DiscoverEU fa ormai parte di Erasmus+. Offre ai giovani l'opportunità di richiedere un pass gratuito per viaggiare in Europa a scopo didattico (ad esempio per frequentare un corso intensivo di lingua o partecipare a un laboratorio museale) e scoprire la diversità culturale e linguistica del continente.
L'iniziativa "Università europee" consentirà agli studenti di laurearsi combinando gli studi in diversi paesi dell'UE. La terza iniziativa, " Centri di eccellenza professionale", creerà ecosistemi di competenze locali, collegati a livello internazionale.
Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/ 3ozQeFW

Garanzia Giovani: online il nuovo portale

Il nuovo portale nazionale del programma Garanzia Giovani - lanciato dalla Commissione europea nel 2013 e di cui Anpal è Autorità di gestione - è online con una nuova veste grafica e contenuti aggiornati https://garanziagiovani.anpal.gov.it/.
Il programma Garanzia Giovani è un'iniziativa mirata all'inserimento dei giovani nel mondo lavoro e ha come principali target: giovani, aziende e operatori.
La navigazione sul portale è personalizzata: per i giovani, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza e le opportunità del programma, vengono presentate esperienze e testimonianze, oltre a consigli e informazioni utili per la partecipazione.
Per le aziende, si trovano suggerimenti per migliorare il servizio agli utenti e i vantaggi che offre il programma.
Infine, la sezione dedicata agli operatori, è il luogo per condividere documenti di riferimento, i link agli avvisi regionali e nazionali, faq tecniche e tutto quanto può servire a promuovere il programma nei territori.
Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/3xPkkt2>https://bit.ly/3xPkkt2

Proroga scadenza Erasmus+ KA1: 18 maggio ore 12

A causa di problemi tecnici sulla piattaforma europea di gestione dei moduli di candidatura elettronici, la Commissione europea ha prorogato la scadenza ERASMUS+ per l’AZIONE CHIAVE 1.
La nuova scadenza è stata fissata per martedì 18 maggio, ore 12.00.
Per ulteriori informazioni: <https://bit.ly/3hgVA7e>https://bit.ly/<https://bit.ly/3hgVA7e>3hgVA7e

 

Proroga delle scadenze Erasmus Mundus, Azioni KA2 Sport e partenariati di cooperazione presentati da ONG europee

A causa di problemi tecnici, le scadenze per la presentazione delle seguenti azioni gestite dall'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA) sono state posticipate alle seguenti nuove date:

-     Partenariati di cooperazione presentati da ONG europee nel campo dell'istruzione e della formazione (ID: ERASMUS-EDU-2021-PCOOP-ENGO) Scadenza: 15 giugno, 17.00 ora di Bruxelles

-     Partenariati di cooperazione presentati da ONG europee nel campo della gioventù (ID: ERASMUS-YOUTH-2021-PCOOP-ENGO) Scadenza: 15 giugno, 17.00 ora di Bruxelles

-     Partenariati di cooperazione nel campo dello sport (ID: ERASMUS-SPORT-2021-SCP) Scadenza: 17 giugno, ore 17.00 Bruxelles

-     Partenariati su scala ridotta nel campo dello sport (ID: ERASMUS-SPORT-2021-SSCP) Scadenza: 17 giugno, 17.00 ora di Bruxelles

-     Eventi sportivi senza scopo di lucro (ID: ERASMUS-SPORT-2021-SNCESE) Scadenza: 17 giugno, 17.00 ora di Bruxelles

-     Master congiunti Erasmus Mundus (ID chiamata: ERASMUS-EDU-2021-PEX-EMJM-MOB) Scadenza: 17 giugno, 17.00 ora di Bruxelles

-     Master congiunti Erasmus Mundus Misure di design (ID: ERASMUS-EDU-2021-EMJM-DESIGN) Scadenza: 17 giugno, 17.00 ora di Bruxelles

Vai al sito  

Giornata dell’Europa: il 9 maggio scopri l’Unione europea!

Il 9 maggio, Giornata dell’Europa, le istituzioni europee aprono le loro porte “virtuali” alle cittadine e ai cittadini dell’UE, e non solo, per permettere loro di scoprire cosa fa l’Unione europea.
Si potrà  dunque  visitare la <https://europeday.europa.eu/index_it> pagina  della Giornata dell’Europa per scoprire di più su Parlamento, Commissione e altre istituzioni europee, così come sulle attività organizzate nell’UE e nel mondo.

In Italia sono diversi gli eventi in programma: Il 7 maggio a Milano si svolgerà un’assemblea regionale in forma virtuale: in occasione anche della Conferenza sul futuro dell’Europa, saranno coinvolte 10-15 scuole chiamate a discutere assieme agli studenti delle sfide e delle possibilità offerte dalla Conferenza. Non da ultimo, fino al 9 maggio incluso, si terrà un dibattito su Rai Radio 2, Rai Scuola e Rai Cultura con interviste a vari eurodeputati e si parlerà anche della campagna <https://insieme-per.eu/>insieme-per.eu.

Può essere anche l’occasione per <https://www.europarl.europa.eu/europe-day/it/>visitare il Parlamento, la sede centrale della Commissione a Berlaymont e le altre sedi delle istituzioni dell’UE e per vivere un’esperienza coinvolgente con giochi online, video e test per mettere alla prova la conoscenza dell’UE e delle più diverse tematiche, come l’Europa verde e digitale.
La <https://futureu.europa.eu/?locale=it> pagina  della Conferenza sul futuro dell’Europa è disponibile in varie lingue per permettere a chiunque lo desideri di condividere le proprie idee sul futuro dell’Europa.

Per ulteriori informazioni: <https://bit.ly/3xIwbcx>https://bit.ly/3xIwbcx

Disponibili i moduli di candidatura Erasmus+|Gioventù 2021

Lancio di #ErasmusPlus 2021-2027 e pubblicazione della guida al programma!

Si terrà oggi alle 11:30 la conferenza stampa della commissaria Marya Gabriel per il lancio del programma #ErasmusPlus 2021-2027! 

Azione chiave 1: Mobilità individuale (VET, istruzione scolastica e istruzione per adulti): 11 maggio - Mobilità individuale nel settore della gioventù: 11 maggio, 5 ottobre -  Accreditamenti (VET, dell'istruzione scolastica, istruzione per adulti): 19 ottobre

Azione chiave 2: Partenariati di cooperazione (istruzione, formazione e gioventù + sport): 20 maggio - Partenariati su piccola scala (istruzione, formazione e gioventù): 20 maggio, 3 novembre - Partenariati su piccola scala (sport): 20 maggio - Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù: 1 luglio - Alleanze per l'innovazione: 7 settembre. 

Invito a presentare proposte 2021: https://bit.ly/3ckuedF

Guida del programma (a breve anche nelle diverse versioni linguistiche): https://bit.ly/3lNgk6E    (26/03/21)

 

COVID-19: certificati verdi digitali per la circolazione sicura nell’UE

Il 17 marzo 2021 la Commissione europea ha presentato una proposta intesa a creare un certificato verde digitale per agevolare la libera circolazione sicura dei cittadini nell'UE durante la pandemia di COVID-19.
Il certificato proposto da Bruxelles è gratuito per i cittadini e consiste in un QR code da tenere nello smartphone o da stampare su carta, come quelli utilizzati per i biglietti aerei. Entrambe le versioni disporranno di un sigillo digitale per garantire l'autenticità del certificato.
Per ulteriori informazioni: http://bit.ly/ 3vMgn7q

Programma LIFE: 121 milioni di € in progetti per ambiente, natura e azione per il clima

La Commissione europea ha annunciato investimenti per 121 milioni di € in nuovi progetti integrati nell'ambito del programma LIFE per l'ambiente e l'azione per il clima. Questa somma – aumentata del 20 % rispetto allo scorso anno – stimolerà la ripresa verde e aiuterà Belgio, Germania, Irlanda, Francia, Ungheria, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Slovacchia a raggiungere i loro obiettivi ambientali. I nuovi finanziamenti LIFE sosterranno 12 progetti su larga scala connessi all'ambiente e al clima. Per ulteriori informazioni: http://bit.ly/

Piano d'azione UE per l'integrazione e l'inclusione 2021-2027

Il 24 novembre scorso, la Commissione ha presentato il Piano d'azione per l'integrazione e l'inclusione per il periodo 2021-2027.  Anche se i governi nazionali sono i principali responsabili della creazione e dell'attuazione di politiche sociali, l'UE svolge un ruolo cruciale nel sostenere gli Stati membri erogando finanziamenti, elaborando linee guida e favorendo partenariati. Maggiori informazioni

______________________________

Altre notizie: 

Oggi, 19 novembre, i 48 Ministri dell'Istruzione dello Spazio europeo dell'istruzione superiore si riuniscono in formato virtuale in occasione della Conferenza ministeriale di Roma.
 

La Commissione europea ha appena pubblicato nuovi orientamenti per aiutare gli educatori, i datori di lavoro e i reclutatori a garantire che gli europei dispongano delle competenze digitali necessarie per operare nel mondo del lavoro postcoronavirus. Il sostegno alla gestione della transizione digitale è al centro dell'agenda per le competenze per l’Europa. La Commissione continuerà la sua opera in autunno quando presenterà un piano d'azione aggiornato per l'istruzione digitale insieme a una comunicazione sulla realizzazione di uno spazio europeo dell'istruzione. Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/305iwMs (18/07/20)

La Commissione europea ha emanato nuove disposizioni utili per i progetti in corso e per quelli approvati nel bando 2020, per garantire l’attuazione del programma nei prossimi mesi da parte delle Agenzie Nazionali e dei beneficiari, e consentire la mobilità dei partecipanti Erasmus+. http://www.erasmusplus.it/attivita-erasmus-e-emergenza-covid-19-nuove-disposizionidalla-commissione-europea/ (25/05/20)

Le reti europee Eurodesk ed ERYICA hanno unito le loro forze per fornire al settore dell'informazione per i giovani linee guida per rendere più ecologici i loro servizi e sostenere i giovani nelle loro ambizioni ambientaliste. È possibile incontrare gli autori e i collaboratori della guida durante l'evento di lancio online, in occasione della Giornata Mondiale dell‘Ambiente, il 5 giugno 14:00-16:00 CEST. Per la registrazione all’evento: https://bit.ly/2yWV3U4. (25/05/20)

Le palestre di progettazione sono webinar proposti dall'Agenzia Nazionale per i Giovani in cooperazione con Eurodesk Italy, che tratteranno tematiche rivolte a giovani che desiderano approfondire e progettare, alle organizzazioni, enti e gruppi informali alla prima esperienza che si preparano a presentare progetti, ad animatori, formatori, operatori nel settore della gioventù. Calendario e informazioni per la registrane sul link: https://www.eurodesk.it/webinar_ang (25/05/20).

Il ciclo di seminari online in/formativi #DistantiMaInformati 

è offerto da Eurodesk ed è rivolto all’utenza dei Punti Locali Eurodesk. I webinar hanno l’obiettivo di approfondire le opportunità di mobilità transnazionale dei giovani. Collegati al sito https://www.eurodesk.it/webinar per approfondimenti e partecipare. (07/05/20)

La Commissione europea, in collaborazione con gli Stati membri dell'UE, organizza una hackathon paneuropea, che si svolgerà dal 24 al 26 aprile 2020, per riunire la società civile, gli innovatori, i partner e gli di tutta Europa al fine di sviluppare soluzioni innovative per vincere le sfide connesse al coronavirus.Per ulteriori informazioni: https://euvsvirus.org/# (17/04/20)

COVID-19: consigli pratici sulla mobilità di Erasmus+ e CES. La Commissione Europea mette a disposizione dei partecipanti una scheda informativa contenente consigli pratici essenziali nell'ambito del programma Erasmus+ e del Corpo di solidarietà europeo alla luce dell'epidemia COVID-19. Vai al sito. (30/03/20)

Coronavirus: notizie e aggiornamenti dall'UE: consultabili sul sito https://www.eurodesk.it/corona Erasmus+Gioventù e Corpo europeo di solidarietà: la Commissione europea ha deciso di posticipare la scadenza di aprile per entrambi i programmi Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà. La nuova scadenza è fissata alle ore 12 di Bruxelles del 7 maggio 2020 http://bit.ly/3a31odT . (20/03/20)

Proroga scadenze Erasmus+ Partenariati strategici: la Commissione europea ha posticipato le prossime scadenze per le candidature per Partenariati strategici Azione chiave 2 per i settori Istruzione scolastica, Istruzione Superiore, Educazione degli Adulti, Formazione professionale (VET) al 23 aprile 2020, ore 12.00 (ora di Bruxelles). La proroga riguarda tutte le azioni indicate sul sito: http://www.erasmusplus.it. SOLO PER IL SETTORE ISTRUZIONE SUPERIORE (UNIVERSITA’) Scadenza posticipata anche per ECHE, Erasmus Charter for Higher Education al 26 maggio 2020.

Coronavirus: misure straordinarie su Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà - la Commissione europea ha inviato alle Agenzie nazionali una nota su "Coronavirus – exceptional measures with regard to Erasmus+ and European Solidarity Corps projects". E’ possibile cancellare, sospendere o posporre le attività appellandosi alla causa di forza maggiore.

Regno Unito ed Erasmus+ 2020: aggiornamento alla Guida al Programma - La Commissione europea ha pubblicato una versione aggiornata della Guida Erasmus+ 2020 e una Rettifica dell’invito a presentare proposte 2020 - EAC/A02/2019, che riguardano la partecipazione del Regno Unito al Programma a seguito dell’accordo di recesso tra l’UE e il Regno Unito.

La Commissione ha pubblicato le relazioni per paese in cui analizza le grandi sfide socioeconomiche di ciascuno Stato membro.

Erasmus+: 3 miliardi di euro per i giovani europei nel 2020. La Commissione ha pubblicato il suo invito a presentare proposte del 2020 per il programma Erasmus+.

 

 Notizie precedenti

 

Azioni sul documento

pubblicato il 17/02/2021 ultima modifica 16/01/2023 scaduto