Seminari, Crediti a scelta e Laboratori

ATTIVITA’ DIDATTICHE ELETTIVE ( ADE )

Ad esse vengono attribuiti 6 CFU, è liberamente scelta dallo studente fra le attività proposte dal Corso di Laurea e/o fra altre attività didattiche dell’Ateneo purché coerenti con le finalità del percorso formativo. Le ADE proposte dal Corso di Laurea possono essere costituite da:

  • seminari e cicli di lezioni frontali su argomenti specifici
  • seminari, Convegni e/o Congressi, conferenze
  • attività pratiche e/o esperienziali.

Le ADE sottoposte a proposta dalla Giunta del Consiglio di Classe/Interclasse, con l’indicazione dei CFU attribuiti a ciascuna attività, sono pubblicizzate all’inizio dell’anno accademico.

Le ADE scelte dallo studente fra le altre attività didattiche dell’Ateneo devono essere preventivamente approvate e autorizzate dalla Giunta che ne valuta la congruità con il percorso formativo.

Il calendario delle attività didattiche elettive viene pubblicato all'inizio dell'anno accademico insieme al calendario delle attività didattiche obbligatorie.

Le ADE devono svolgersi in ore ad esse riservate e non sovrapporsi a quelle delle attività curriculari, fatta eccezione per deroghe motivate ed approvate dal Consiglio di Classe/Interclasse.

La frequenza alle ADE è obbligatoria e non può essere inferiore al 75%, pena la non acquisizione dei crediti relativi e la non ammissione alla verifica di profitto.

Le modalità di verifica sono discrezionali e definite dal/dai docente/i a seconda della tipologia dell’ADE e possono consistere in colloqui, relazioni scritte, questionari.

La verifica del profitto deve svolgersi entro la fine dell’anno accademico nel quale l’attività si è svolta. La verifica del profitto alle ADE dà luogo ad una valutazione di “approvato/non approvato” ed è effettuata da una Commissione costituita dal/dai docente/i responsabili dell’ADE stessa.

Lo studente che, avendo frequentato una ADE, rinunci a sostenere la verifica di profitto, non può acquisirne i crediti. Qualora la verifica di profitto non venga superata, lo studente può concordare con il docente di sostenerla in altra data.

ATTIVITA’ DIDATTICHE A SCELTA DELLO STUDENTE: alle attività didattiche a scelta dello studente sono riservati 6 CFU; sono attività didattiche, comprensive delle competenze trasversali, finalizzate ad affrontare specifici argomenti con un approccio multidisciplinare e svolte di norma da più docenti, appartenenti a settori scientifico disciplinari diversi. Lo studente, potrà scegliere tra:

  • le attività finalizzate all’acquisizione delle competenze trasversali offerte dall’Università degli studi di Bari Aldo Moro e consultabili al seguente link https://www.uniba.it/didattica/competenze-trasversali, purché coerenti con il percorso formativo. Lo studente, previa presentazione di idonea documentazione, dovrà richiedere alla Giunta della Classe L-SNT/1/Interclasse il riconoscimento dei crediti acquisiti.
  • le attività didattiche proposte dal Corso di Laurea. La verifica del profitto di tali attività didattiche dà luogo ad una valutazione espressa in trentesimi ed è effettuata da una Commissione costituita dal/dai docente/i responsabili. Tale valutazione concorre alla definizione della media finale di laurea.

I LABORATORI PROFESSIONALI: previsti dall’ordinamento didattico per complessivi 3 CFU, sono finalizzati a potenziare la preparazione professionalizzante e pertinente al profilo con lo scopo di far acquisire agli studenti abilità tecnico-pratiche e relazionali in contesti di laboratorio protetti prima di provarsi nei servizi e direttamente sui pazienti, in modo da ridurre l’impatto emotivo degli studenti che deriverebbe dal provarsi in situazioni reali, ma anche per garantire eticità e sicurezza ai pazienti. I laboratori professionali si realizzano in ambienti attrezzati e coinvolgendo piccoli gruppi di studenti.

Azioni sul documento

published on 29/11/2018 ultima modifica 10/01/2024