Corridoi universitari: arrivato in Italia il primo gruppo di studenti rifugiati vincitori di borse di studio

Comunicato stampa del 13 ottobre 2023

Questa mattina all’aeroporto di Fiumicino è stato accolto il primo gruppo di 51 rifugiati destinatari di borse di studio grazie alla quinta edizione del progetto UNICORE – University Corridors for Refugees.

Roma, 13 ottobre 2023

Giunto alla sua quinta edizione, il progetto UNICORE University Corridors for Refugees ha assicurato 51 borse di studio a rifugiati residenti in Kenya, Nigeria, Sudafrica, Uganda, Zambia e Zimbabwe.

Attraverso il progetto, gli studenti, 11 donne e 40 uomini, hanno avuto l’opportunità di arrivare in Italia in maniera regolare e sicura per frequentare programmi di laurea magistrale della durata di 2 anni presso 32 atenei italiani. Le borse di studio sono state assegnate con un processo di selezione degli atenei stessi sulla base del merito accademico e della motivazione in seguito ad un bando pubblicato ad aprile 2023.

Il programma University Corridors for Refugees è coordinato da UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, e coinvolge 41 atenei che hanno offerto oltre 200 borse di studio a studenti rifugiati negli ultimi cinque anni.

Il progetto è reso possibile grazie alla collaborazione con partner quali il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Caritas Italiana, Diaconia Valdese, il Centro Astalli, Fondazione Finanza Etica, Gandhi Charity, ed un’ampia rete di partner locali che forniranno agli studenti il supporto necessario per completare gli studi e favorire la loro integrazione nella vita universitaria.

“L’arrivo oggi di questi studenti rifugiati che hanno avuto la possibilità di viaggiare in sicurezza e dignità è l’espressione concreta di un’alternativa ai pericolosi viaggi nelle mani dei trafficanti. La crescita del progetto UNICORE, grazie al sostegno convinto delle università italiane, dimostra che l’ampliamento dei canali sicuri e regolari è possibile e deve essere prioritario” ha dichiarato Chiara Cardoletti, Rappresentante UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino.

Il 76% dei rifugiati nel mondo vive in paesi in via di sviluppo dove troppo spesso le opportunità per ricostruire il proprio futuro in dignità sono assenti. Per quanto riguarda l’accesso all’istruzione, infatti, i dati globali rimangono drammatici: solo il 6% dei rifugiati ha accesso all’istruzione terziaria contro il 38% della popolazione non rifugiata.

Attraverso il progetto UNICORE, UNHCR intende far sì che i rifugiati possano realmente accedere a percorsi di studio e di lavoro in linea con le loro capacità, aspirazioni e talenti senza dover affrontare viaggi pericolosi affidandosi ai trafficanti.

Le università partecipanti al progetto UNICORE nel 2023 sono:

1.      Università degli Studi di Bari Aldo Moro
2.      Università di Bergamo
3.      Università del Sannio di Benevento
4.      Università di Bologna
5.      Università di Brescia
6.      Università di Cagliari
7.      Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli
8.      Università di Catania
9.      Università degli Studi "G. d'Annunzio" Chieti - Pescara
10.     Università di Firenze
11.     Università degli studi dell'Aquila
12.     Università del Salento, Lecce
13.     Università di Messina
14.     Università Statale di Milano
15.     Università di Milano Bicocca
16.     Università di Milano Bocconi
17.     Milano Politecnico
18.     Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
19.     Università degli Sudi di Napoli L'orientale
20.     Università di Palermo
21.     Università degli Studi di Padova
22.     Università di Parma
23.     Luiss Guido Carli Roma
24.     Università di Roma, La Sapienza
25.     Università di Siena
26.     Università di Torino
27.     Torino Politecnico
28.     Università di Trento
29.     Università di Urbino
30.     Università del Piemonte Orientale, Vercelli
31.     Università di Verona
32.     Università degli Studi della Tuscia Viterbo
33.     Università per stranieri di Perugia
34.     Università di Notre Dame
35.     Università per Stranieri di Siena

Azioni sul documento

published on 13/10/2023 ultima modifica 13/10/2023 scaduto