9 settembre 1943: la Resistenza di Bari e Bitetto

Comunicato stampa del 8 settembre 2021

Giovedì 9 settembre 2021 in occasione del 78° anniversario della resistenza antinazista a Bari e a Bitetto si terrà una giornata di commemorazione nei luoghi simbolo della due città.

Il 9 settembre 1943 all’indomani dell’armistizio, Bari resiste ai nazisti e salva il porto, la città vecchia, le comunicazioni. Nelle stesse ore, Bitetto respinge l’attacco tedesco. In quel precoce atto della guerra di liberazione dal Nazifascismo entrambe le città pagano un prezzo in vite umane.

Giovedi 9 settembre  alle ore 9,30, presso il palazzo della Dogana Vecchia (corso De Tullio vicino al varco principale del Porto) si verrà deposta  una corona alle epigrafi che ricordano l’evento e i caduti.

A seguire, in via Venezia, sulla Muraglia, in largo Maurogiovanni sarà onorata la pietra d’inciampo che ricorda la partecipazione di Michele Romito e dei ragazzini di Bari Vecchia che contribuirono in modo decisivo a respingere un’autocolonna tedesca. Alle ore 12.00, a Bitetto, presso il monumento commemorativo nel Giardino della Benedetta, si svolgerà la cerimonia della memoria con l’omaggio a militari e civili caduti nei combattimenti. Le manifestazioni sono promosse dai Comuni di Bari e Bitetto, partecipa il Coordinamento antifascista di Bari e provincia (Anpi, Arci, Cgil, Libera, Link, Rete della Conoscenza, Uds, Zona Franka).

Il pomeriggio alle ore 18.00, appuntamento con la storia presso la Sala Leogrande del Centro Polifunzionale Studenti in piazza Cesare Battisti, che fu uno dei principali luoghi della resistenza a Bari. Nel corso della manifestazione promossa dal Coordinamento Antifascista con l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e il Comune di Bari, saranno letti alcuni brani dell’inchiesta giornalistica di Antonio Rossano, pubblicata nel 1973 sulle pagine della Gazzetta del Mezzogiorno: racconti inediti per una accurata ricostruzione delle vicende di quei giorni. L’inchiesta è anche la testimonianza di una stagione significativa del giornalismo democratico pugliese. La lettura, affidata ai giovani dell’Arci e di Zona Franka, sarà introdotta dal giornalista Nicola Signorile. 

Interverranno il presidente dell’ ANPI provinciale, prof. Ferdinando Pappalardo, il rettore dell'Università di Bari, prof. Stefano Bronzini e il sindaco del Comune di Bari, Antonio Decaro.

L’accesso sarà consentito solo a chi è in possesso della Certificazione Verde COVID 19, oppure di un tampone antigenico o molecolare con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti o del certificato medico di esenzione dalla vaccinazione rilasciato in conformità alle previsioni contenute nella circolare del Ministero della salute dello scorso 4 agosto 2021. Inoltre per l’accesso è obbligatorio indossare la mascherina.

Azioni sul documento

published on 08/09/2021 ultima modifica 09/05/2022 scaduto