DBBB host institution /Marie Sklodoska-Curie Action Individual Fellowship

Disattivato


Con D.R. n. 3436 del 30.09.2022 è stato costituito il Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Ambiente (DBBA). Contestualmente il Dipartimento di Biologia e il Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Biofarmaceutica sono cessati per confluire nella nuova struttura.

Il Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Biofarmaceutica sará host institution per una delle 1630 domande selezionate dalla Commissione Europea per il bando Marie Skłodowska-Curie Action Individual Fellowship del programma quadro Horizon 2020 dell’Unione Europea uno dei piú prestigiosi e competitivi nella comunitá scientifica e con un finanziamento da 170 mila euro. Nel 2020 sono state 11573 le candidature, con un indice di successo del 14%. Promuovendo la mobilitá e la cooperazione tra Paesi, Discipline e Settori diversi, il bando intende assicurare uno sviluppo dinamico e la generazione di nuove abilitá, innovazione e competenze per ricercatori eccellenti nella fase di post-dottorato. Il vincitore del bando è Antonino Biundo che condurrá il suo progetto “REWIND” presso i laboratori del Dipartimento con la supervisione del Prof. Gennaro Agrimi e della Prof. Isabella Pisano con un periodo di ricerca presso l’Universitá di Groningen (Olanda) con la supervisione del Prof. Patrizio Raffa. Il progetto, seguendo approcci di economia circolare e bioeconomia, punta alla valorizzazione dell’olio alimentare esausto mediante approcci di biocatalisi per la produzione di bioplastiche sostenibili.

Antonino Biundo ha maturato una lunga esperienza nel campo della biocatalisi e delle bioplastiche durante il dottorato di ricerca in Austria e un post-doc in Svezia. I risultati di questa ricerca potranno permettere lo sviluppo di tecnologie sostenibili ed innovative per la creazione di nuovi modelli di business a partire da materiali di scarto.

Azioni sul documento

published on 15/02/2021 ultima modifica 16/02/2021