Tu sei qui:Home / Ricerca / Ricerca PON 2014/2020 AIM

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E INNOVAZIONE

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E INNOVAZIONE 2014-2020 AIM - ATTRAZIONE E MOBILITÀ INTERNAZIONALE - Asse – Azione: ASSE I - Azione I.2 AIM: Attraction and International Mobility - PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 Codice progetto: AIM1810057 - Dott. Nicola Marrano - Dott.ssa Alessandra Stasi

 

PON LOGHI

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E INNOVAZIONE
2014-2020

AIM - ATTRAZIONE E MOBILITÀ INTERNAZIONALE

 


Asse – Azione: ASSE I - Azione I.2

AIM: Attraction and International Mobility - PON Ricerca e Innovazione 2014-2020

Codice progetto: AIM1810057-Attività N. 1

Nome del Beneficiario: Università degli Studi di Bari Aldo Moro- Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di Organi

Nome del destinatario: Dott. Nicola Marrano

Titolo del progetto: Individuazione di nuove strategie per migliorare l’attecchimento e il funzionamento delle isole pancreatiche trapiantate.

 

Breve descrizione del progetto con finalità

Il diabete mellito è una patologia metabolica in cui la mancata o ridotta produzione di insulina da parte delle b-cellule pancreatiche, associata ad una inadeguata azione dell’insulina a livello dei tessuti periferici, determina un innalzamento cronico dei livelli di glicemia.

Attualmente, le terapie per il diabete non sempre garantiscono un controllo glicemico efficiente. Il trapianto di isole pancreatiche isolate da pancreas di donatori multiorgano rappresenta l’unico approccio in grado di curare il diabete attraverso il ripristino della normale massa funzionale b-cellulare.

Purtroppo, durante le procedure di isolamento e trapianto, le isole pancreatiche sono esposte ad una serie di insulti di varia natura, tra cui lo stress ossidativo ricopre un ruolo cruciale, che causano perdita di funzione e morte b-cellulare.

Il cofinanziamento dell’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo (FSE), PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 (www.ponricerca.gov.it), attraverso gli avvisi dell’Asse I “Capitale Umano”, Azione I.2 “Attrazione e Mobilità dei Ricercatori”, ha permesso il reclutamento del Dott. Nicola Marrano come Ricercatore a tempo determinato, presso il Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di Organi dell’Università degli Studi di Bari, per lo svolgimento del progetto AIM1810057-Attività N. 1, incentrato sull’individuazione di nuove strategie in grado di prevenire o ridurre il danno indotto dallo stress ossidativo nelle b-cellule, con l’obiettivo ultimo di ottimizzare l’efficienza e la sopravvivenza dei trapianti di isole pancreatiche.


Asse – Azione: ASSE I - Azione I.2

AIM: Attraction and International Mobility- PON Ricerca e Innovazione 2014-2020

Codice progetto: AIM1810057-Attività N. 2

Nome del Beneficiario: Università degli Studi di Bari Aldo Moro- Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di Organi

Nome del destinatario: Dott.ssa Alessandra Stasi

Titolo del progetto: Realizzazione di soluzioni innovative di perfusione per la preservazione dell’organo renale.

 

Breve descrizione del progetto con finalità

Il trapianto rappresenta la terapia di elezione per i pazienti affetti da insufficienza renale cronica e offre una migliore qualità e aspettativa di vita rispetto al trattamento dialitico. Tuttavia, l’enorme sproporzione tra la domanda e l'offerta di organi ha portato a una progressiva estensione dei criteri d’idoneità dei donatori utilizzando anche donatori affetti da co-morbilità quali diabete o ipertensione (ECD, expanded criteria donors). Gli organi provenienti da ECD sono frequentemente associati al danno da ischemia/riperfusione con conseguente ritardata ripresa funzionale del graft.

Il cofinanziamento dell’Unione Europea–Fondo Sociale Europeo (FSE), PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 (www.ponricerca.gov.it), attraverso gli avvisi dell’Asse I “Capitale Umano”, Azione I.2 “Attrazione e Mobilità dei Ricercatori”, ha permesso di reclutare come Ricercatore a tempo determinato la Dott.ssa Alessandra Stasi, presso il Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di Organi dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, per lo svolgimento del progetto AIM1810057-Attività N. 2, incentrato sulla realizzazione di innovative soluzioni di perfusione per la preservazione  dell’organo renale dagli effetti dannosi del danno da ischemia/riperfusione. L’idea progettuale si basa sull’ipotesi che la qualità dell'organo possa essere preservata utilizzando agenti farmacologici o inibitori del sistema del complemento già nella fase di perfusione dell’organo.

Pubblicato il: 10/01/2020 

Direttore

Francesco GIORGINO

 

Coordinatore

Delfina Maria Misuraca


Dove siamo

Piazza G. Cesare, 11 - Policlinico
70124 Bari
Ufficio Protocollo tel. +39 0805478614 (int. 6614)


PEC:

Le nostre notizie
Avvio attività progetto H2020 BlueBio ERA-NET “BESTBROOD” 22/09/2020
Policlinico di Bari: un "centro di eccellenza" per la cura dei pazienti ustionati 16/09/2020
Chirurgia robotica al Policlinico di Bari: installato secondo robot Da Vinci 14/09/2020
Concorso di Ammissione al Corso di Dottorato in Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari XXXVI ciclo - Prova orale 10/09/2020
Policlinico di Bari: trapianto combinato fegato-rene su 57enne eseguito da quattro équipe del nostro Dipartimento 31/08/2020
Trapianto di rene su paziente sveglio eseguito dai medici dei Reparti di Urologia e Anestesia del Policlinico di Bari 18/06/2020
Speciale visita online organizzata dal Museo Faunistico Bernardo Terio per alcune classi della scuola primaria di Bari 12/06/2020
Prof. Francesco Giogino, Docente della Scuola di Medicina di Uniba, nella commissione nazionale PNR 2021-2027 08/06/2020
Il gruppo di ricerca della Sezione di Ematologia e Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche pubblica un importante articolo sulla prestigiosa rivista Leukemia 14/05/2020
Dottorato di Ricerca in "Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari": piano di studi XXXVI Ciclo 19/04/2020
Policlinico di Bari: eseguito doppio trapianto di reni, salvate due vite 30/03/2020
Trapianto 'cross over' di rene eseguito al Policlinico di Bari dal prof. Michele Battaglia 27/02/2020
Irisina: estensione del brevetto anche negli Stati Uniti 13/11/2019
Urologia, al Policlinico di Bari la prima protesi organica al mondo 13/11/2019
Short Master in "Ecografia Pratica in Medicina Veterinaria dei Piccoli Animali" 25/10/2019
Altre notizie…
Servizi Uniba
Servizi forniti da Uniba

I seguenti link permettono di:

1) Accedere, anche da casa, alle risorse bibliografiche

2) Inserire una mail secondaria di 'soccorso' per il recupero password

3) Inviare file 'pesanti' con la limitazione di un file alla volta e che non abbia suffisso .exe

In tutti i casi saranno chieste credenziali di accesso: sono le stesse del cedolino paga o della mail istituzionale.