Tu sei qui:Home / Notizie ed Eventi / Notizie / Irisina: estensione del brevetto anche negli Stati Uniti

Irisina: estensione del brevetto anche negli Stati Uniti

Prof. Francesco Giorgino - Prof.ssa Annalisa Natalicchio - Dott. Nicola Marrano - Irisina - farmaco contro il diabete mellito di tipo 2

Esteso negli USA il brevetto riguardante il possibile utilizzo dell’irisina, un ormone rilasciato dal muscolo scheletrico, come terapia per preservare la funzione e la vitalità delle cellule beta pancreatiche, il cui mancato funzionamento è causa dell’insorgenza del diabete mellito.

Gli studi, condotti dal gruppo di ricerca della sezione di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo del Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti d’Organo dell’Università degli Studi di Bari, coordinato dal Prof. Francesco Giorgino, grazie agli esperimenti effettuati dalla Prof.ssa Annalisa Natalicchio e dal Dott. Nicola Marrano, hanno dimostrato, per la prima volta, che l’irisina ha la capacità di proteggere le beta-cellule dai danni indotti da un eccesso di acidi grassi e di stimolare la produzione e la secrezione di insulina, ormone prezioso per mantenere i livelli di glucosio nel sangue entro un range fisiologico. Inoltre, il trattamento in vivo dei topi con irisina ha determinato un aumento nel numero di beta-cellule e un miglioramento della loro funzione.

Tali risultati erano stati già oggetto di un brevetto italiano concesso lo scorso 23 aprile 2018. Attualmente, il gruppo di ricerca del Prof. Giorgino è impegnato nel tentativo di confermare l’azione benefica dell’irisina anche sulle isole pancreatiche di pazienti diabetici, con risultati incoraggianti.

Con l’estensione del brevetto negli Stati Uniti, l’irisina si erge sempre più a nuovo potenziale farmaco contro il diabete mellito di tipo 2.

 

BREVETTO ITALIANO N° 102015000071015; intitolato: “Impiego farmacologico di una miochina capace di preservare la funzione e la massa delle cellule pancreatiche in condizioni dismetaboliche”; concesso il 23/04/2018.

BREVETTO USA N° 10,413,596; intitolato: “Pharmacological use of a myokine able to preserve the function and the mass of the pancreatic cells under dysmetabolic conditions”; concesso il 17/09/2019.

Pubblicato il: 13/11/2019 

Direttore

Francesco GIORGINO

 

Coordinatore

Delfina Maria Misuraca


Dove siamo

Piazza G. Cesare, 11 - Policlinico
70124 Bari
Ufficio Protocollo tel. +39 0805478614 (int. 6614)


PEC:

Le nostre notizie
Avvio attività progetto H2020 BlueBio ERA-NET “BESTBROOD” 22/09/2020
Policlinico di Bari: un "centro di eccellenza" per la cura dei pazienti ustionati 16/09/2020
Chirurgia robotica al Policlinico di Bari: installato secondo robot Da Vinci 14/09/2020
Concorso di Ammissione al Corso di Dottorato in Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari XXXVI ciclo - Prova orale 10/09/2020
Policlinico di Bari: trapianto combinato fegato-rene su 57enne eseguito da quattro équipe del nostro Dipartimento 31/08/2020
Trapianto di rene su paziente sveglio eseguito dai medici dei Reparti di Urologia e Anestesia del Policlinico di Bari 18/06/2020
Speciale visita online organizzata dal Museo Faunistico Bernardo Terio per alcune classi della scuola primaria di Bari 12/06/2020
Prof. Francesco Giogino, Docente della Scuola di Medicina di Uniba, nella commissione nazionale PNR 2021-2027 08/06/2020
Il gruppo di ricerca della Sezione di Ematologia e Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche pubblica un importante articolo sulla prestigiosa rivista Leukemia 14/05/2020
Dottorato di Ricerca in "Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari": piano di studi XXXVI Ciclo 19/04/2020
Policlinico di Bari: eseguito doppio trapianto di reni, salvate due vite 30/03/2020
Trapianto 'cross over' di rene eseguito al Policlinico di Bari dal prof. Michele Battaglia 27/02/2020
Irisina: estensione del brevetto anche negli Stati Uniti 13/11/2019
Urologia, al Policlinico di Bari la prima protesi organica al mondo 13/11/2019
Short Master in "Ecografia Pratica in Medicina Veterinaria dei Piccoli Animali" 25/10/2019
Altre notizie…
Servizi Uniba
Servizi forniti da Uniba

I seguenti link permettono di:

1) Accedere, anche da casa, alle risorse bibliografiche

2) Inserire una mail secondaria di 'soccorso' per il recupero password

3) Inviare file 'pesanti' con la limitazione di un file alla volta e che non abbia suffisso .exe

In tutti i casi saranno chieste credenziali di accesso: sono le stesse del cedolino paga o della mail istituzionale.