Strumenti personali

Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:Home / Studenti / Servizi per disabili / FAQ - Servizi per disabili

FAQ - Servizi per disabili

In questa sezione puoi trovare le risposte a domande che frequentemente ci pongono gli studenti con disabilità e/o DSA. Ti rimandiamo alle Linee Guida per approfondimenti.

- Come posso accedere ai servizi previsti da UniBa per gli studenti con disabilità e/o DSA?

È indispensabile prima censire la tua condizione nella anagrafe studenti di Esse3 spuntando nella tua interfaccia le condizioni che ti riguardano (es., disabilità, tipologia, DSA, invalidità e relativa %, ecc.), allegando la certificazione diagnostica e il verbale INPS in tuo possesso attraverso la graffetta elettronica o, se non si riesce, inviando la certificazione presso la segreteria studenti del proprio corso di studi. E’ importante dopo il caricamento dei dati prendere contatti con la propria segreteria studenti perché convalidi i dati inseriti e ne verifichi la correttezza. Si ricorda che indipendentemente dalla volontà di usufruire delle agevolazioni economiche, è comunque necessario censire la propria condizione nella anagrafe di Esse3 ai fini di accedere ai servizi e alle misure di supporto didattico. Una volta censita la propria condizione, è opportuno contattare il Delegato di Dipartimento oppure fare richiesta dei servizi compilando il form online nella prima schermata di Esse3.

- Ho un termine per censire la mia posizione come studente con disabilità e/o DSA?

No, puoi censire la tua posizione in qualsiasi momento. Dal momento in cui sarai censito potrai poi accedere ai servizi e alle misure didattiche.

- Come studente disabile e/o DSA, posso aver diritto a misure compensative e dispensative anche per i test di ammissione ai CdL?

Certo. Dovrai preventivamente comunicare la tua condizione al momento di iscrizione al test, censendoti su Esse3 come studente con disabilità e/o DSA e spuntando gli strumenti/misure di cui hai necessità (ad es. tempo aggiuntivo, ecc.). Maggiori informazioni sono nel bando di ammissione al corso di studi che ti interessa.

- In quanto disabile ho diritto a riduzioni sulle tasse di iscrizione?

Si, la riduzione è proporzionale al grado di invalidità associata alla tua disabilità. Si rimanda al Regolamento per la Retribuzione Studentesca al seguente link: https://www.uniba.it/ateneo/statuto-regolamenti/studenti/regolamenti-sulla-contribuzione-studentesca

- In quanto DSA certificato/a ho diritto ad una riduzione sulle tasse di iscrizione?

Si, hai diritto ad una riduzione pari a 50 euro sul totale da corrispondere. Si rimanda al Regolamento per la Retribuzione Studentesca al seguente link: https://www.uniba.it/ateneo/statuto-regolamenti/studenti/regolamenti-sulla-contribuzione-studentesca

- Posso evitare di censire la mia condizione in Esse3 e mostrare direttamente la mia certificazione ai docenti al fine di ottenere misure didattiche adatte a me (es., una conversione della prova d’esame da scritto a orale oppure un aumento del tempo della prova scritta)?

Assolutamente no: i docenti non sono tenuti a leggere certificazioni e per ragioni di privacy se ne sconsiglia la circolazione. La documentazione risulta già acquisita dall’Ateneo nella anagrafe di Esse3. Se il Docente ha dubbi sul corretto censimento della condizione di uno studente che ha richiesta di misure individualizzate, è tenuto ad interfacciarsi col Delegato di Dipartimento alla disabilità che potrà verificare il corretto censimento. Le misure da adottare saranno concordate con l’intermediazione del Delegato di Dipartimento alla disabilità, sulla base di quanto previsto dal Piano Individualizzato o, in sua assenza, del Protocollo Didattico da compilare in vista dell’esame.

- A cosa serve lo sportello psicologico per studenti con disabilità o DSA?

Lo sportello è stato previsto in primis per accogliere ogni dubbio o richiesta connessa alla condizione di disabilità e/o DSA degli studenti, fornendo l’intervento opportuno oppure indirizzando al servizio adatto. In secondo luogo, lo sportello si occupa della stesura dei Piani Individualizzati, un documento che contiene le metodologie didattiche e valutative che potranno essere utilizzate al fine di garantire il diritto allo studio degli studenti universitari con DSA o disabilità: le strategie compensative, le misure dispensative e altri servizi. Questo documento accompagna la carriera dello studente con disabilità e/o DSA, viene redatto durante un colloquio gestito da una psicologa col supporto di un pedagogista, a cui partecipa lo studente, e se necessario il Delegato di Dipartimento, eventualmente lo specialista che segue lo studente e se si desidera un genitore.

Ho il dubbio di avere difficoltà o un disturbo di apprendimento, come posso fare?

Se sospetti di avere un Disturbo Specifico dell’Apprendimento mai diagnosticato, sottoponiti all’autovalutazione mediante un questionario a cui ti rimanda il link sulla nostra pagina (nel Menu: AGEVOLAZIONI, SERVIZI E STRUMENTI DI SUPPORTO AL PERCORSO UNIVERSITARIO). Se raggiungi i criteri indicati, ti invitiamo a contattare lo psicologo dello Sportello Psicologico del Servizio Disabilità alla mail indicata per fare un colloquio di approfondimento.  Insieme esplorerete la natura delle tue difficoltà e potrai ricevere consigli su dove recarti per un approfondimento diagnostico. 

- Posso rivolgermi allo sportello psicologico del Servizio Disabilità per problemi emotivi o perché sto vivendo un disagio personale?

No, lo sportello psicologico del Servizio Disabilità è dedicato unicamente alla presa in carico degli studenti con disabilità e /o DSA per la gestione degli aspetti didattici. Per problematiche emotive e disagio personale, UniBa ha previsto il servizio di Counseling, che ti invitiamo a contattare a questo link: https://www.uniba.it/studenti/servizi-e-opportunita/counseling-universitario

- Se sono uno studente con disabilità e/o DSA, posso scegliere autonomamente quale servizio richiedere?

Se hai già censito la tua condizione nella anagrafe di Esse3, potrai fare richiesta di uno o più dei servizi indicati (ad es. tutoraggio senior, specialistico, colloquio, ecc.). Il Servizio disabilità/DSA di Ateneo comunque monitora i servizi concessi e interviene a valutare se e quali tra i servizi da te richiesti siano realmente funzionali alle tue necessità e bisogni. Se hai dubbi, puoi richiedere un colloquio.

- Cos’ è un piano individualizzato?

Il Piano Individualizzato è un documento che contiene le metodologie didattiche e valutative che potranno essere utilizzate al fine di garantire il diritto allo studio degli studenti universitari con disabilità e/o DSA: le strategie compensative, le misure dispensative e altri servizi. Questo documento accompagna la carriera dello studente con disabilità e/o DSA, viene redatto durante un colloquio gestito da una psicologa col supporto di un pedagogista, a cui partecipa lo studente, e se necessario il Delegato di Dipartimento, eventualmente lo specialista che segue lo studente e se si desidera un genitore. Il documento viene recepito del Consiglio di Corso di Studi, in modo che tutti i docenti siano allertati rispetto alle specifiche misure di cui ha bisogno lo studente. E’ nostra intenzione fornire a tutti gli studenti censiti un Piano Individualizzato, a tutela e a sostegno del loro diritto allo studio universitario. Se non possiedi ancora un Piano Individualizzato, puoi compilare il Protocollo Didattico, ossia una richiesta di misure specifiche per un determinato esame. Il modulo è scaricabile dal sito dell’Ufficio dei Servizi alla Disabilità (nel Menù: AGEVOLAZIONI, SERVIZI E STRUMENTI DI SUPPORTO AL PERCORSO UNIVERSITARIO alla voce: Misure individualizzate).

- So già quali strumenti compensativi utilizzare. Posso richiederli autonomamente al docente dell’esame che sto preparando?

No, gli strumenti compensativi e le misure dispensative devono essere esplicitamente indicate nel Piano Individualizzato, redatto insieme agli specialisti e condiviso col Delegato di Dipartimento. durante il colloquio esplorativo, avrai modo di esplicitare le tue richieste. Se non possiedi ancora un Piano Individualizzato, puoi compilare il Protocollo Didattico, ossia una richiesta di misure specifiche per un determinato esame. Il modulo è scaricabile dal sito dell’Ufficio dei Servizi alla Disabilità (nel Menù: AGEVOLAZIONI, SERVIZI E STRUMENTI DI SUPPORTO AL PERCORSO UNIVERSITARIO alla voce: Misure individualizzate)

- Dovrò presentare il Piano Individualizzato a ciascun docente del corso di laurea?

No, il Piano Individualizzato sarà comunicato dal Delegato alla Disabilità del tuo Dipartimento al Consiglio di CdS al quale sei iscritto/a in modo che tutti i docenti ne siano informati. In vista dell’esame, del corso da seguire o della esercitazione a cui partecipare, potrai contattare direttamente il docente per selezionare, concordare e/o confermare le misure richieste, con l’eventuale intermediazione del Delegato di Dipartimento.

- Se sono uno studente con DSA ho diritto al servizio di tutorato?

Certo, hai diritto al tutorato sia che tu sia uno studente con DSA che con disabilità. Se hai dubbi, richiedi un colloquio nella prima interfaccia di Esse3 e lo psicologo dello Sportello ti guiderà nel comprendere se questo servizio è adatto e funzionale alla tua condizione.

- Cosa può fare per me il tutor senior?

Il tutor senior o tutor alla pari può svolgere le seguenti attività: sostegno nella fruizione delle lezioni, aiuto nello studio, reperimento di materiali di studio (appunti, libri, materiale bibliografico), può fungere da lettore durante le prove d’esame, lo studio, le lezioni; affiancamento alle attività didattiche, al disbrigo di pratiche amministrative, alla frequenza di seminari e attività culturali, alla fruizione di servizio di biblioteca e laboratori, accompagnamento ai colloqui con i professori e per brevi spostamenti all’interno dell’università; informazioni e aiuto nelle prove di accesso. Il tutor senior non si sostituisce allo studente nell’interfacciarsi coi docenti, tranne nei casi in cui lo studente è impossibilitato a svolgere tale funzione. Il tutor senior è comunque uno studente e non uno specialista; è importante comprendere che la sua funzione di accompagnamento e sostegno non equivale a un intervento specialistico. Al fine di sostenere il tutor senior nel suo lavoro, sono previsti i tutor specialistici che supervisionano il loro lavoro, concordano il monte ore settimanale e intervengono a gestire la delicata relazione tra il tutor senior e lo studente con disabilità e/o DSA.

- Cosa può fare per me il tutor specialistico?

Supporto al miglioramento del metodo di studio; mediazione con i docenti; supporto alla scelta dei servizi, di strumenti e strategie compensative, agli ausili tecnologici; scelta e utilizzo dei servizi universitari per DSA/Disabilità; orientamento in entrata, durante il percorso ed in uscita in merito a metodologie utili per tutelare il diritto allo studio; supervisione sistematica dei tutor senior.

- Come posso richiedere il servizio di tutorato?

Direttamente su esse3, dopo aver censito la tua posizione come studente con disabilità e/o DSA. Nella prima interfaccia di Esse3, ci sono dei form online per ciascuno dei servizi descritti.

- Cosa può fare per me il Delegato di Dipartimento alla disabilità?

Potrà mediare tra le tue richieste e le necessità del docente; fornire informazioni e chiarimenti su come affrontare il percorso di studi nel modo più efficace possibile; garantire il passaggio di informazioni al consiglio del corso di laurea relativamente alle strategie compensative, le misure dispensative e i servizi a cui hai diritto come studente con disabilità e/o DSA.

- Chi è il Delegato alla disabilità del mio Dipartimento?

A questo link troverai l’informazione che ti serve: https://www.uniba.it/studenti/servizi-per-disabili/referenti/referenti-di-dipartimento-per-la-disabilita

- Qual è il compito del Delegato del Rettore per le problematiche inerenti gli studenti diversamente abili?

Ricopre il ruolo di garante, referente e promotore a livello di Ateneo per azioni e iniziative rivolte a garantire la presenza e il diritto allo studio degli studenti con disabilità e DSA nell’Università.

- Posso usare le strategie compensative e le misure dispensative solo durante le prove d’esame?

Potrai usare le misure e le strategie concordate sia durante gli esami che durante le lezioni e lo studio individuale (oltre che nei test di ammissione se ne è fatta esplicita e preventiva richiesta).

- Potrò avere uno “sconto” sui programmi di esame?

No. L’uso degli strumenti compensativi e misure dispensative non sono sinonimo di riduzione e/o semplificazione quantitativa del programma d’esame. Gli obiettivi, competenze e conoscenze richiesti saranno gli stessi richiesti ai tuoi colleghi, ma con forme adatte al tuo stile di apprendimento. Puoi richiedere una semplificazione quantitativa, non qualitativa, della prova d’esame, se le tue condizioni non consentono di tollerare prove lunghe; in alternativa, puoi richiedere più tempo per lo svolgimento dell’esame. Quali siano le strategie più adatte a te, sarà definito in sede di stesura del Piano Individualizzato.

- Potrò chiedere un appello straordinario solo per me?

No. gli appelli ufficiali sono quelli definitivi dal calendario didattico del tuo Dipartimento. Tuttavia, tra le misure compensative, è previsto che tu possa suddividere un programma di esame in più prove parziali, da concordare col docente e col delegato di Dipartimento. Sarà il Docente a tenere traccia degli esiti di queste prove parziali; in alternativa, queste prove parziali potranno essere fissate in Esse3 e qui registrato anche l’esito, usando la funzione “prova parziale”. Eventuali altre esigenze specifiche saranno valutate caso per caso.

- Se sono uno studente con DSA o disabilità ho diritto in automatico al servizio di tutorato?

No. Il servizio è erogato solo in risposta alla richiesta dello studente, seguendo criteri di personalizzazione in base ad una attenta analisi dei bisogni formativi specifici.

- Mi piacerebbe sapere quali siano le cause delle mie difficoltà nello studio e nel superamento degli esami universitari. Come posso fare?

Puoi chiedere un colloquio presso il nostro sportello psicologico scrivendo una mail a diversabili.sportellopsicologico@uniba.it e/o compilare il questionario di autovalutazione per lo screening delle difficoltà di apprendimento andando al link che trovi sulla pagina dedicata all’Ufficio dei Servizi alla Disabilità.

Pubblicato il: 24/03/2021 

Intestazione - Direzione Offerta Formativa e Servizi agli Studenti


U.O. Provvidenze agli studenti e disabilità
Responsabile: Michele DIMAURO
tel. +39 080 571 495
e-mail: michele.dimauro@uniba.it
Palazzo Ateneo
Piazza Umberto I, n.1  Bari 
Primo piano, lato Via Nicolai


Provvidenze agli studenti
Palazzo Ateneo, Primo piano
tel. +39 080 571 7266 / 4944 / 7264
e-mail: 


Disabilità
Palazzo Ateneo, Piano terra
tel. +39 080 571 4058 / 8222 / 7106
e-mail: 


Orari di ricevimento
dal lunedì al venerdì: 09.30 - 12.30
martedì e giovedì: 14.30 - 16.30 


Organigramma

Referenti per la disabilità

Delegato del Rettore per le problematiche inerenti gli studenti diversamente abili
Gabrielle COPPOLA
e-mail: gabrielle.coppola@uniba.it


next-link.pngReferenti di Dipartimento per la disabilità


Garante per l'Inclusione
Michele CHIUSANO