Regolamento Tirocinio

Il tirocinio professionale è volto ad assicurare l’acquisizione delle competenze necessarie per l’esercizio delle attività professionali conformi al profilo giuridico del tecnico della prevenzione. Il Consiglio di Classe può identificare strutture presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari, le Aziende Sanitarie Locali, le Aziende Ospedaliere e altre Strutture pubbliche o private convenzionate con l’Università oltre ad altre, nazionali o estere, pubbliche o private, presso le quali può essere condotto, in parte o integralmente il tirocinio, dopo valutazione della loro adeguatezza didattico/formativa e dopo stipula di apposita convenzione. Tale attività formativa, cui sono attribuiti 60 CFU (500 ore) nell’arco dei tre anni di corso, non rappresenta un rapporto subordinato di lavoro e pertanto non da diritto a retribuzione o possibilità di assunzione dello Studente che non può essere impiegato per sopperire carenze e mansioni del personale. La frequenza al tirocinio  programmato per accedere al relativo esame è di 500 ore nel corso dei tre anni ed è obbligatoria per tutti gli studenti iscritti. La sua organizzazione è demandata al Coordinatore della Attività didattica professionalizzante.

L’attività di tirocinio è svolta dagli studenti nei periodi previsti dalla programmazione generale del corso di laurea, nelle sedi stabilite dal Coordinatore della Didattica professionalizzante di concerto con i Tutor.(Allegato E - Regolamento Didattico CdS Tecniche della Prevbenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro). 

Pubblicato il: 15/10/2018