Tu sei qui:Home / DIDATTICA / Corso di laurea in Corso in Ostetricia / Tirocini Curriculari / Elenchi ammessi/Elenco Tutor

Elenchi ammessi/Elenco Tutor

Le attività di Tirocinio , cui sono attribuiti 60 CFU nell’arco dei tre anni di corso, deve essere rivolta esclusivamente a piccoli gruppi di studenti con ampi gradi di autonomia per ciascuno di essi, deve essere svolta sotto la responsabilità di un Tutor professionale appositamente formato e assegnato e deve mirare progressivamente a porre lo studente in grado di prendere in carico il paziente, acquisendo le abilità e le attitudini necessarie al raggiungimento di una autonomia professionale, decisionale e operativa adeguata allo svolgimento nei vari ruoli ed ambiti professionali.

Il Tutor professionale è un’ ostetrica esperta sia nello specifico ambito professionale sia in ambito pedagogico, appositamente formato e assegnato a tempo pieno o parziale al Corso di Laurea, in numero rispondente a quanto previsto nel Protocollo d’Intesa. Deve essere in possesso del requisito minimo del titolo di Laurea nello specifico profilo professionale o titoli ad essa equipollenti.
ll Tutor professionale dura in carica un anno e può essere rinnovato.
La scelta viene proposta dal Direttore delle Attività Didattiche sulla base del curriculum professionale, accademico e scientifico, nonché delle capacità attitudinali della figura professionale al ruolo di affiancamento allo studente.
La nomina viene deliberata dal Consiglio di Classe/Interclasse e ratificata dal Consiglio di Scuola.
 Il Tutor professionale può appartenere al ruolo universitario in convenzione od ospedaliero in convenzione.
Il Tutor professionale  partecipa alla formazione degli studenti attraverso:
  • accoglienza e orientamento dello studente nell’Unità Operativa Complessa assegnata e in tutti i reparti, ambulatori, sala operatoria, sala parto, pronto soccorso ostetrico-ginecologico, day hospital, day surgery, Unità Semplici presso cui viene svolto il tirocinio formativo;
  • costruzione con lo studente del percorso formativo clinico e delle attività da svolgere per il raggiungimento degli obiettivi formativi professionalizzanti;
  • organizzazione di sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza attraverso esercitazioni, simulazioni in cui si sviluppano abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazioni protette prima o durante la sperimentazione nei contesti reali;
  • esperienza diretta sul campo con supervisione e accompagnamento con sessioni di riflessione e rielaborazione dell’esperienza e feedback costanti;
  • scelta dell’affidamento dello studente agli assistenti di tirocinio in grado di offrire allo stesso competenze specifiche;
  • rilevazione giornaliera delle presenze controfirmando apposito libretto di tirocinio custodito dallo studente, attestante i giorni, le ore di frequenza e le attività svolte nell’Unità Operativa  assegnata;
  • valutazione formativa su apposita scheda, contenuta nel libretto di tirocinio, durante le esperienze pratiche in continuo feedback con gli studenti, che ne prendono visione e che la controfirmano, per incoraggiarli nella progressione dello sviluppo di competenze, atta a rilevare, in collaborazione con gli assistenti di tirocinio,  le competenze che riguardano i vari aspetti dell’attività professionale (etico-deontologica, tecnico-gestuale, relazionale, ecc.)

Ai professionisti sanitari che svolgono attività di tutoraggio all’interno di tirocini formativi e professionalizzanti pre e post laurea previsti dalla legge, sono riconosciuti crediti formativi ECM nella misura di n. 4 crediti per mese di tutoraggio. (Determina del CNFC del 17 luglio 2013 par. 3- Tutoraggio individuale)

Elenco Tutor A.A. 2019/2020


Pubblicato il: 03/09/2018  Ultima modifica: 26/11/2019