Tu sei qui:Home / Dipartimento / Chi siamo

Chi siamo

 

 pascazio

Il Dipartimento Interateneo di Fisica “Michelangelo Merlin” dell'Università degli Studi Aldo Moro e del Politecnico di Bari (DIF) promuove attività di ricerca nel campo della fisica di base e applicata, condotte attraverso qualificate collaborazioni internazionali, con ricadute positive sul territorio, al fine di promuoverne lo sviluppo. Queste peculiarità hanno contribuito alla crescita della Regione Puglia, diventata oggi centro riconosciuto a livello nazionale di sviluppo per tecnologie avanzate in molteplici settori: la meccatronica, l’aerospazio e la sensoristica ambientale e biomedicale, per citarne alcune. Il DIF è anche l’unico dipartimento interuniversitario di Fisica in Italia, mantenendo, anche dopo la nascita del Politecnico di Bari, quella unità culturale che è sempre stato un punto di forza del dipartimento. Attraverso specifiche convenzioni operano all’interno della struttura dipartimentale anche: la Sezione di Bari dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare INFN, l’Unità dell'Istituto di Fotonica e Nanotecnologie (IFN) del CNR; ricercatori afferenti agli Istituti “sull'Inquinamento Atmosferico” (IIA) e “per la Scienza e Tecnologia dei Plasmi” (ISTP) del CNR; Gli spin-off "Geophysical Applications Processing s.r.l." (GAP) e “AYR4142 s.r.l”; il laboratorio pubblico-privato PolySense; il Centro Interdipartimentale di Eccellenza "Tecnologie Innovative per la Rivelazione e l'Elaborazione del Segnale (TIRES)"; il Data Center ReCaS.

Il DIF riunisce, dunque, una vasta comunità di ricercatori (oltre 100) che operano in maniera coesa, coordinata e sinergica, impegnati in attività di ricerca di base, applicata e multidisciplinari, in attività di formazione e alta formazione e di terza missione. 



 Breve storia del Dipartimento

 

Dip. di Fisica - altra vista

Il Dipartimento Interateneo di Fisica, operativo sul piano giuridico ed amministrativo dal 1 gennaio 1996, è stato costituito l’8 settembre 1995 con atto convenzionale tra l'Università degli Studi ed il Politecnico di Bari, siglato dai Magnifici Rettori dei due Atenei. Con questo atto veniva ricostituita l’unità operativa e funzionale del preesistente Dipartimento di Fisica dell'Università di Bari, dal momento che, a seguito dell’attivazione del Politecnico di Bari (1 novembre 1991), i docenti di Fisica della Facoltà di Ingegneria non potevano più afferire al Dipartimento stesso, essendo diventati dipendenti da un altro Ateneo.

Il Dipartimento di Fisica dell'Università, che comprendeva docenti delle Facoltà di Scienze MFN, Ingegneria, Farmacia, Medicina Veterinaria e Scienze Biotecnologiche, era stato istituito con D.R. del 20 luglio 1982, che di fatto aveva soltanto dato nuova veste giuridica all'Istituto di Fisica della Facoltà di Scienze MFN, lasciandone inalterate le strutture edilizie, didattiche e di ricerca. La nascita dell’Istituto di Fisica della Facoltà di Scienze, quale istituzione universitaria distinta dall’omonimo Istituto della Facoltà di Medicina e Chirurgia, risale al 24 luglio 1948, quando il Senato Accademico dell’Università di Bari deliberò le modifiche di Statuto (con l’elenco di tutti gli Istituti e Corsi di laurea) conseguenti all’istituzione della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali, stabilita con Decreto Legislativo n. 170 del 28 gennaio 1948. L’Istituto, tuttavia, era operativo ufficiosamente (come, del resto, tutta la Facoltà) già dall’anno accademico 1946-47.

Inizialmente l’Istituto non ebbe una sede propria e per molti anni fu ospitato nel piano seminterrato del palazzo della Facoltà di Economia e Commercio, in ambienti umidi e inadeguati, che durante il periodo bellico erano stati adibiti a celle per detenuti politici. Alle pur inadeguate strutture dell’Istituto facevano capo tutti i numerosi insegnamenti a carattere fisico della Facoltà di Scienze e del Biennio propedeutico d’Ingegneria, che all’epoca erano aggregati. Il Corso di laurea in Fisica, introdotto nello Statuto fin dal 1948, fu però attivato soltanto nell’a. a. 1952-53.

Prof. Michelangelo Merlin

All’inizio del 1958 arrivò a Bari, chiamato come vincitore della cattedra di Fisica Sperimentale, il prof. Michelangelo Merlin. Questi, assunta la direzione dell’Istituto di Fisica, progettò e realizzò con encomiabile perseveranza una nuova e degna sede dell'Istituto nell'attuale localizzazione, sede che venne ufficialmente inaugurata il 6 novembre 1963 in concomitanza con l'apertura del Congresso della S.I.F., che vi svolse tutti i suoi lavori. Con una saggia e lungimirante politica, egli dotò l’Istituto di attrezzature tecniche e scientifiche di prim’ordine e creò una scuola di fisici oggi nota e apprezzata a livello internazionale.

Il 12 gennaio 2004 il Dipartimento Interateneo è stato intitolato al suo nome.

 

 

A cura del Prof. Bruno Ghidini

 

Pubblicato il: 17/06/2013  Ultima modifica: 18/06/2021