Tu sei qui:Home / Biblioteca / Regolamento della Biblioteca

Regolamento della Biblioteca

Art. 1 - Orario di apertura

La Biblioteca osserva il seguente orario:
Lunedì e Giovedì: 8.00-17.00     Martedì, Mercoledì e Venerdì: 8.00-14.00
Variazioni contingenti di orario possono essere disposte dal Responsabile della Biblioteca.


Art. 2 - Servizi
Durante l'orario di apertura, la biblioteca eroga i seguenti servizi:
a) consultazione;
b) prestito;
c) informazioni bibliografiche;
d) document delivery.
La Biblioteca dispone inoltre di una propria pagina Web, accessibile dalla "home-page" del Dipartimento (www.fisica.uniba.it), dalla quale è possibile fruire dei seguenti servizi on-line:
• catalogo collettivo (Facoltà di Agraria, Farmacia, Medicina, Scienze e Veterinaria) delle monografie e periodici;
• prenotazione prestito di una monografia (tramite la interfaccia del catalogo collettivo);
• elenco delle "nuove accessioni";
• accesso agli "e-journals" in abbonamento;
• accesso agli "e-journals" Elsevier in abbonamento ad una delle Università consorziate nel CASPUR (516 periodici);
• banche-dati bibliografici;
• banca-dati dei testi consigliati nei corsi afferenti al Dipartimento;
• inoltro proposte di acquisto di monografie.


Art. 3 - Consultazione
Tutto il materiale bibliografico (cataloghi, monografie, periodici, tesi) può essere consultato in Biblioteca. Per poter consultare un'opera occorre consegnare al personale incaricato l'apposito modulo di richiesta, compilato in ogni sua parte, e, laddove esterni al Dipartimento, un documento di identità valido. Non è possibile consultare più di quattro opere per volta e portarle fuori della Biblioteca; le stesse, a consultazione conclusa, devono essere riconsegnate al personale della Biblioteca il quale, verificatone lo stato, provvederà alla restituzione del documento di identità.
La "sala lettura" e la "sala riviste" sono riservate esclusivamente a chi sta utilizzando materiale bibliografico della Biblioteca; la prima agli studenti, la seconda agli altri utenti.


Art. 4 - Prestito
Può essere concessa in prestito qualunque opera del patrimonio bibliografico della Biblioteca ad eccezione di:
a) periodici;
b) dizionari, volumi di enciclopedie o altre opere assimilabili;
c) opere edite anteriormente al 1930 ovvero di particolare pregio o significato didattico, indicate in apposito elenco;
d) opere acquistate su fondi dei docenti (ex 40%, 60%), per un periodo di 5 anni dall'acquisto, periodo durante il quale restano a completa disposizione dell'acquirente.
Il prestito è regolato dalle seguenti norme:
1. è ammesso al prestito il personale di cui alla tabella seguente, per il quale sono indicati il numero massimo di opere ottenibili contemporaneamente ed il periodo massimo di tempo;
2. il prestito di un'opera può essere rinnovato consecutivamente come indicato in tabella purché nel frattempo non sia stata prenotata da altri utenti ed alla condizione che venga restituita immediatamente se durante il rinnovo arrivano altre richieste;
3. oltre al personale in tabella, sono ammessi al prestito di 1 sola opera e per un periodo massimo di 15 giorni, non rinnovabile, gli studenti che presentino malleveria rilasciata da un docente del Dipartimento.

Ammessi al prestito
Personalen.ro libriperiodorinnovi
docenti o ricercatori del Dipartimento o Enti afferenti42 mesi2 volte
dottorandi o borsisti del Dipartimento o Enti afferenti42 mesi*2 volte
ricercatori ospiti del Dipartimento o Enti afferenti32 mesi*1 volta
laureandi del Corso di Laurea in Fisica22 mesi*1 volta
altro personale del Dipartimento o Enti afferenti22 mesi1 volta
personale dell'Università o Politecnico di Bari esterno al Dipartimento**11 mese1 volta
Note: * Le opere vanno comunque riconsegnate:
dai dottorandi o borsisti, 1 mese prima della scadenza della borsa di studio;
dai ricercatori ospiti, 7 giorni prima della partenza;
dai laureandi, prima della seduta di laurea;
**Per tale personale il prestito è ammesso solo previo accordi bilaterali tra il Dipartimento e la Struttura interessata

Valgono inoltre le seguenti limitazioni:

1. i libri di testo adottati nei corsi afferenti al Dipartimento possono essere concessi in prestito per un massimo di 15 giorni, non rinnovabili, e purché vi sia almeno un'altra copia disponibile in biblioteca;
2. un'opera non può essere ridata in prestito allo stesso utente se non sono trascorsi almeno 2 mesi dalla precedente riconsegna.


Art. 5 - Cataloghi
La Biblioteca dispone, in edizione cartacea, di:
• un catalogo alfabetico per autori delle monografie;
• un catalogo alfabetico dei periodici;
• un catalogo alfabetico delle tesi di laurea;
• un catalogo alfabetico delle tesi di dottorato.
ed, in edizione elettronica:
• del catalogo collettivo di monografie e periodici, già citato all'art. 2.
Tale catalogo è attualmente incompleto, contenendo tutte le monografie acquisite dopo il 1997 ma solo una parte (≈4.300 su 11.600) di quelle antecedenti.
Nei cataloghi confluisce tutto il materiale bibliografico acquisito con fondi messi direttamente a disposizione della Biblioteca o pervenuto in dono. Inoltre, in virtù del Regolamento di Amministrazione, Finanza e Contabilità dell'Università di Bari, vi confluisce anche il materiale bibliografico acquistato con fondi assegnati ai docenti (ex 40% e 60%). Tali opere restano peraltro a disposizione dell'acquirente, e pertanto escluse dal prestito, per un periodo di 5 anni dall'acquisto, trascorso il quale dovranno essere consegnate alla Biblioteca che li gestirà in modo ordinario.


Art. 6 - Nuove acquisizioni
La Biblioteca acquista libri, periodici e documenti nel campo delle attività didattiche e di ricerca effettuate nel Dipartimento ed Enti afferenti.
Il personale, gli studenti e gli ospiti del Dipartimento sono invitati a proporre l'acquisizione di nuovo materiale utilizzando l'apposito modulo (Proposte di acquisto) disponibile sul Sito Internet della Biblioteca.


Art. 7 - Fotoriproduzione
Nel rispetto delle leggi sul copyright, la Biblioteca mette a disposizione un servizio di fotoriproduzione self-service, utilizzabile esclusivamente per il proprio materiale bibliografico, le cui schede sono ottenibili dall'apposito servizio del Dipartimento.
Per il personale afferente ad altre Strutture dell'Università o Politecnico di Bari, le fotocopie potranno essere effettuate solo previa autorizzazione del relativo Direttore che autorizzi l'addebito delle spese alla Struttura medesima.
Sono escluse dalla fotocopiatura le opere inserite nell'elenco di cui all'art. 4, I comma, lettera c).


Art. 8 - Obblighi e sanzioni
L'utente è tenuto a non prestare ad altri le opere ricevute in prestito, a non danneggiarle, a non farvi alcun segno ed a restituirle puntualmente.
Coloro che non restituiranno tempestivamente le opere in prestito, pur se a ciò sollecitati dal personale della Biblioteca, verranno temporaneamente esclusi dal prestito e potranno esservi riammessi solo previo parere favorevole del Coordinatore scientifico della Biblioteca.
Libri smarriti o comunque danneggiati dovranno essere sostituiti a spese dell'utente.
In virtù degli accordi con gli editori, le copie elettroniche "full-text" degli articoli degli e-journals possono essere stampate per uso personale ed inviate via fax nell'ambito di normali scambi interbibliotecari mentre non possono assolutamente essere inoltrate per posta elettronica.


Art. 9 - Norme finali
In occasione delle periodiche ricognizioni inventariali o di pulizie straordinarie il Responsabile della Biblioteca può sospendere il servizio erogato e richiedere la restituzione di tutto il materiale in prestito, dandone un preavviso di almeno 15 giorni.
Per quanto non riportato nel presente Regolamento e sino a sua revisione, decide il Responsabile della Biblioteca di concerto con il Coordinatore scientifico della stessa.

Pubblicato il: 06/06/2013  Ultima modifica: 14/11/2019