Tu sei qui:HomeAvvisiNotiziePremio Tesi di Laurea F.E.I.

Premio Tesi di Laurea F.E.I.

Prima Classificata – Tesi compilativa, VII Premio F.E.I. (Federazione Erboristi Italiani) 2018-2019, Roma 9 Giugno 2019-07-07 ANALISI DEGLI EFFETTI BENEFICI DELLO ZENZERO E SUE FORMULAZIONI, Dipartimento di Farmacia-Sceinze del Farmaco, CdS in Scienze e Tecnologie Erboristiche e dei Prodotti per la Salute, Università degli Studi di Bari Aldo Moro Relatore Prof.ssa Delia Mandracchia
Premio Tesi di Laurea F.E.I.

Anno 2019

Dott.ssa Maria Lucia Fusco

Prima Classificata – Tesi compilativa, VII Premio F.E.I. (Federazione Erboristi Italiani) 2018-2019, Roma 9 Giugno 2019-07-07

ANALISI DEGLI EFFETTI BENEFICI DELLO ZENZERO E SUE FORMULAZIONI, Dipartimento di Farmacia-Sceinze del Farmaco, CdS in Scienze e Tecnologie Erboristiche e dei Prodotti per la Salute, Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Relatore Prof.ssa Delia Mandracchia

Tesi completa e ben strutturata che illustra in modo chiaro e rigoroso l'attività dello zenzero e delle forme da esso derivate. L’argomento apparentemente comune e “di moda” è articolato in modo complesso e completo sotto diversi profili, tecnico – scientifico, medico, erboristico e non ultimo anche commerciale. Ottima in generale l’attinenza erboristica della tematica, dall’attualità dello zenzero come pianta divenuta ormai di uso molto diffuso anche in occidente, alla necessità di focalizzarla in modo adeguato nel suo profilo. La pianta è stata considerata partendo dai cenni storici, dall’origine e dall’uso erboristico tradizionale, dalla descrizione botanica, dalla composizione chimica e dall’estrazione dei principi attivi e marker bioattivi. Si prosegue con l’indicazione dei principali costituenti e degli effetti benefici dello zenzero sul tratto gastrointestinale e sul metabolismo e in modo specifico in alcune patologie.

Vengono quindi analizzate le diverse attività riportando tutta una serie di lavori di ricerca a supporto delle indicazioni date. Sono sviluppate anche le limitazioni nell’uso della pianta, evidenziando la difficoltà di trarre da quegli studi piuttosto controversi una significatività statistica. Un capitolo intero è dedicato alla prevenzione di nausea e vomito, ambito questo in cui spesso l’uso erboristico della pianta può essere di grande aiuto. Sono di seguito esposte formulazioni a base di zenzero, sia convenzionali che farmaceutiche, anche sperimentali.

Il lavoro svolto dalla candidata rappresenta un focus ben aggiornato su questa pianta che da tempo è entrata a far parte anche del repertorio dell’erborista occidentale.

Lontano dall'essere esclusivamente un lavoro nozionistico, si spinge fino alla spiegazione dei meccanismi biochimici relativi all'azione dei principi attivi della specie in esame.
Il lavoro è peraltro molto aggiornato e la bibliografia completa e attinente all'argomento, risulta nel complesso decisamente soddisfacente e piacevole da leggere grazie alla sua chiarezza espositiva.”

File allegato

Fusco.pdf

Size 63.7 kB - File type application/pdf
Pubblicato il: 09/07/2019