Tu sei qui:Home / Formazione Post Laurea / Dottorato di Ricerca / Educational Offer / plan / Teaching planning - Syllabus

Teaching planning - Syllabus

Piano didattico 

Il presente piano di studio è comune a tutti gli studenti del predetto Corso di Dottorato. 

  • Per le attività quali insegnamento/training in laboratorio/seminario/convegno ogni CFU corrisponde a 10 ore di didattica frontale. 
  • Per le attività non strettamente didattiche, ossia connesse alla ricerca (es. sperimentazioni, attività bibliografica, meeting per progetti, laboratorio, operazioni personali di ricerca e scrittura), si considera acquisito 1 CFU ogni 25 ore di impegno. 
  • Per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca, il singolo dottorando deve frequentare un Corso triennale, che prevede 1500 ore, pari a 60 CFU, di frequenza all’anno, inclusivi di attività didattiche, studio personale e ricerca. 
  • Nell’arco del triennio devono essere acquisti almeno 180 CFU di cui 40 CFU di didattica specifica così ripartiti:
    • 1° ANNO: 25-30  CFU (250-300h)
    • 2° ANNO: 5-10 CFU (50-100 h)
    • 3° ANNO: 5 CFU (50 h)

 Le attività didattiche saranno ripartite in:

  • didattica specifica strutturata (1A), ossia l’offerta formativa strutturata (in aula e laboratorio), curata sia da componenti del Collegio che da docenti esterni al Collegio;
  • didattica specifica non-strutturata (1B),  affidata per lo più a docenti esterni al Collegio e organizzata come corsi o cicli seminariale, prevalentemente in lingua inglese;
  • percorsi didattici specifici individuali (1C), quali partecipazione a corsi avanzati in Italia o all’estero, scelti in accordo con il tutor di  riferimento;
  • didattica trasversale (2);

 

1A) Offerta formativa specifica strutturata

L’offerta formativa specifica strutturata è ampia e libera (non vincolata) ed è distribuita sulle principali aree del dottorato ed è affidata a docenti esteri ed interni al collegio di dottorato. Essa è attivata ogni anno, consentendo agli studenti di seguire i diversi moduli formativi liberamente e variamente nell’arco del triennio. A titolo esemplificativo, per l’AA2017-18 è stata attivata un’offerta formativa pari a: 

  • 390 h (39 CFU in 13 moduli) su VET05 (Infettive)
  • 330 h (33 CFU in 11 moduli) su VET06 (Parassitologia)
  • 300 h (30 CFU in 8 moduli) su VET04 (Ispezione)


Per l'A.A. 2021/22 (XXXVII Ciclo) sarà attivata una offerta formativa analoga. 

Tale attività didattica potrà essere organizzata liberamente in aula e laboratorio e sarà individuata da ciascuno studente in accordo con il tutor di riferimento. Ciascun’area garantisce un’offerta formativa, in funzione delle richieste e/o esigenze individuate dal Coordinatore. 

1B) Offerta formativa specifica non strutturata

Sono inoltre offerti almeno 80 h (8 CFU ) di didattica specifica non strutturata, affidata a docenti interni o esterni al collegio del dottorato. Tale attività sarà somministrata, prevalentemente in lingua inglese, su corsi, seminari e convegni, organizzati presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria o l’Ateneo di Bari, e organizzati variamente per ogni AA. 

1C) Percorsi didattici individuali

I dottorandi potranno completare l’attività formativa specifica mediante libera scelta dei corsi disponibili, in accordo con il tutor di riferimento. Inoltre potranno completare l’offerta formativa mediante partecipazione a convegni/seminari/attività di tandem teaching/learning individuati in accordo con il tutor ed eventualmente mediante autorizzazione del Coordinatore, anche in ambito di corsi e eventi organizzati a livello nazionale e internazionale, quali ad esempio corsi avanzati specialistici e training. Sarà possibile inoltre, come previsto dal regolamento del dottorato, riconoscere attività di formazione acquisita durante periodi di studio e ricerca in altre Università/Enti di ricerca in Italia o all’estero, mediante accordi con i tutor ed eventuale approvazione del Coordinatore e/o Collegio. Ai fini del computo dei CFU previsti, saranno riconosciuti un massimo di 80 h (8 CFU) acquisiti mediante percorsi individuali, sebbene si lasci libertà ai dottorandi di acquisire CFU aggiuntivi. 

I dottorandi sono tenuti ad acquisire almeno 40 CFU sotto forma di didattica specifica, variamente somministrata.


Di seguito viene riportata l’offerta formativa specifica strutturata (definita al punto 1A) per i diversi settori scientifici del corso di dottorato in Sanità Animale e Zoonosi nell’AA 2017-18.

Specific didactical offer in the PhD program – structured activities

A titolo esemplificativo, si riporta l’offerta formativa specifica non-strutturata prevista per l'AA 2017-18 

Specific didactical offer in the PhD program – non structured activities

 

2. Didattica trasversale (integrata) 

Sono previste almeno 80 h (8 CFU erogati in varie attività) di didattica trasversale (lingua, sicurezza di laboratorio, informatica, writing, progettazione, seminari) organizzati presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria o l’Ateneo di Bari. 

Almeno il 20% dell’attività didattica (specifica e trasversale) sarà erogata in lingua inglese, come previsto del progetto Dipt. di Eccellenza AA 2018-2022. 

Linguistica

Il corso prevede lo svolgimento di attività didattica e seminariale in lingua inglese con docenti/ricercatori stranieri. Sono effettuati periodicamente la letture di review o minireview in lingua inglese con cicli settimanali di journal club. E’ inoltre prevista la stesura di lavori scientifici e lezioni sul "Writing on Sciences". 

Informatica

Il corso prevede l'uso di strumenti del pacchetto Office (World, Excel), nonché la creazione e gestione di database e data mining con software tipo Access o Bionumerics. E' inoltre previsto l'uso di software tipo Geneious o DNASTAR per l'analisi di dati di sequenza, disegno primer e probes per test molecolari, analisi filogenetica/evolutiva applicata allo studio degli agenti patogeni.  

Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento

Il corso prevede l'introduzione degli studenti alla scrittura e presentazione di progetti e application per bandi italiani e europei. Gli studenti sono inoltre responsabilizzati mediante affidamento di linee di ricerca dei progetti in essere presso le strutture del Dipartimento di Medicina Veterinaria.  

Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale

E' prevista attività seminariale con docenti esterni per illustrare gli strumenti di tutela della proprietà intellettuale; le attività preliminari alla decisione di adottare strumenti di tutela della proprietà intellettuale; le attività di assistenza tecnico-giuridica sull’ottenimento e estensione di diritti di proprietà intellettuale; le attività di supporto alla valorizzazione e consulenza tecnico-strategica e legale sulla gestione e valorizzazione della proprietà intellettuale. 

Di seguito viene riportata l’attività didattica trasversale proposta e/o prevista nell’AA 2017/18 (punto 2 del presente piano didattico)

Transversal teaching activities

Attività in lingua

A partire dall’AA 2018/19 (34° ciclo), almeno il 20% dell’attività didattica totale sarà erogata in lingua inglese da parte di docenti italiani e stranieri.

Frequenza e mutuazioni: 

  • Fatto salvo l’obbligo di conseguire 180 CFU (4500 ore) per poter accedere all’esame finale di dottorato, e tenute conto delle esigenze e motivazioni specifiche (es. soggiorno in altre strutture in Italia o all’estero), il singolo dottorando è tenuto a frequentare il 50% delle attività didattico-formative complessive di cui ai punti 1B e 2 del presente piano didattico e a maturare 40 CFU di offerta didattica specifica;
  • Tale obbligo può essere soddisfatto cumulativamente usufruendo di più ampie possibilità didattico-formative offerte dall’Ateneo e dai Dipartimenti nella loro globalità (quali, ad esempio, seminari, convegni ecc.), dal Corso di dottorato e in aggiunta, dalla frequenza di corsi/seminari/laboratori e/o di insegnamenti e attività di pari livello frequentati presso altri atenei/enti di ricerca italiani e/o stranieri, coerenti con i percorsi di studio e di ricerca dei singoli dottorandi, convenuti con il tutor, autorizzati dal Coordinatore del Corso di dottorato e laddove richiesto dal Collegio. Il diritto allo studio degli studenti lavoratori è altresì tutelato dal regolamento vigente in materia di Dottorato.
  • Sono obbligatori, nel triennio, almeno 3 mesi di soggiorno di studio e ricerca all’estero, ancorché non continuativi, pari a 20 CFU – con possibile deroga al riguardo, adeguatamente motivata dalla particolarità del percorso di ricerca del singolo dottorando e autorizzata dal Coordinatore del Corso di Dottorato.

 

Pubblicato il: 04/06/2018  Ultima modifica: 11/05/2021
Info e prenotazioni visite cliniche

Sezione di Clinica Medica Veterinaria 
cell. +39 3475587716;
email: 
(dal lunedì al venerdì ore 9:30-17:30)

Sezione di Chirurgia e Sea Turtle Clinic 
cell. +39 3884911082;
email: ;
(dal lunedì al venerdì ore 9:30-17:30)

Webmaster
Sito web a cura di Alessandro Papaleo
Redazione web del Dipartimento: Prof.ssa Chiara Belloli, Domenico Borromeo, Alessandro Papaleo