Tu sei qui:HomeSezioniNefrologia, Dialisi e Trapianto di Rene

Nefrologia, Dialisi e Trapianti

Nefrologia, Dialisi e Trapianti


Prof. Loreto Gesualdo

Responsabile: Prof. Loreto Gesualdo

Telefono Direzione: 080 5592774-4040-4041- Fax Direzione: 080 5478675
     Email istituzionale: loreto.gesualdo@uniba.it

Direzione della UOC di Nefrologia, Dialisi e Trapianto Universitaria
Padiglione Cliniche Chirurgiche - IV Piano
Azienda Ospedaliero-Universitaria Consorziale Policlinico Bari


Presentazione

La Sezione di Nefrologia, Dialisi e Trapianti è una delle 20 afferenti al Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti d’Organo (DETO).

La Sezione di Nefrologia, Dialisi e Trapianti, all’interno del Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti d’Organo, copre tutti gli aspetti clinici del paziente affetto da malattie renali adulto e pediatrico. La Divisione è costituita da 25 posti letto, quattro dei quali riservati a pazienti con Danno Renale Acuto; il centro dialisi afferente alla Divisione è costituito da 24 postazioni di dialisi di cui quattro riservate per i pazienti con insufficienza renale acuta o per pazienti in emodialisi cronica ricoverati nell'ambito del Policlinico. I pazienti in emodialisi cronica ambulatoriale sono 88 di cui 12 in emodialisi lunga notturna. I pazienti in dialisi domiciliare sono in totale 84 di cui 74 in dialisi peritoneale e 10 in emodialisi  domiciliare. 

E’ presente, inoltre, una sezione dedicata alle “Tecniche depurative extracorporee in Area Critica e all’esecuzione delle Aferesi Terapeutiche”.  In media vengono effettuati annualmente circa 1000 trattamenti dialitici in favore di pazienti con danno renale acuto ricoverati nelle varie Terapie Intensive (Rianimazioni, Cardiochirurgia, Centro Trapianti, Cardiologie) e oltre 350 trattamenti aferetici sia di tipo selettivo (LDL-Aferesi, Immunoassorbimento, Filtrazione a cascata) che non selettivo (Plasma Exchange).

L’Ambulatorio dei pazienti affetti da malattie renali è costituito da circa 4600 pazienti, 878 dei quali portatori di trapianto di rene. Nella Sezione è inoltre allocata la Lista D’Attesa per il trapianto di rene, in cui sono iscuriti 654 pazienti provenienti da tutte le regioni del centro sud Italia.

La Sezione di Nefrologia, Dialisi e Trapianti partecipa a trentotto Trials clinici riguardanti i diversi aspetti della Nefrologia, Dialisi e Trapianto di rene. Numerosi trials sono disegnati e guidati dal Personale Medico della divisione, in aree di grande interesse quali la nefropatia diabetica, la malattia renale cronica, la dialisi domiciliare, la dialisi notturna, i trattamenti continui nella sepsi e il trapianto renale.

La Sezione di Nefrologia è inoltre riconosciuta Centro Interregionale di Riferimento per la diagnosi e il trattamento di quindici malattie rare con interessamento renale.

La Sezione di Nefrologia ha sviluppato una particolare esperienza nell’esecuzione e interpretazione delle Biopsie Renali. Il Laboratorio di Immunopatologia Renale allocato all’interno della divisione, processa più di 400 biopsie annualmente, provenienti sia da reni nativi, sia da reni trapiantati.

Infine, la Sezione organizza uno specifico Programma Educazionale, la “INTERNATIONAL SUMMER SCHOOL OF RENAL PATHOLOGY”, un corso intensivo di due settimane dedicato a nefrologi e patologi interessati ad apprendere la patologia renale.

 

Attività di Ricerca

Attività Didattica

Attività Clinica

Personale della Sezione

Pubblicato il: 22/11/2013  Ultima modifica: 21/02/2018

Direttore

Francesco GIORGINO

 

Coordinatore

Delfina Maria Misuraca


Dove siamo

Piazza G. Cesare, 11 - Policlinico
70124 Bari
Ufficio Protocollo tel. +39 0805478614 (int. 6614)


PEC:

Servizi Uniba
Servizi forniti da Uniba

I seguenti link permettono di:

1) Accedere, anche da casa, alle risorse bibliografiche

2) Inserire una mail secondaria di 'soccorso' per il recupero password

3) Inviare file 'pesanti' con la limitazione di un file alla volta e che non abbia suffisso .exe

In tutti i casi saranno chieste credenziali di accesso: sono le stesse del cedolino paga o della mail istituzionale.