Tu sei qui:Home / Notizie ed Eventi / Notizie / Trapianto 'cross over' di rene eseguito al Policlinico di Bari dal prof. Michele Battaglia

Trapianto 'cross over' di rene eseguito al Policlinico di Bari dal prof. Michele Battaglia

Trapianto di rene incrociato (cross over) - Policlinico di Bari - Prof. Michele Battaglia - Reparto di Urologia, andrologia e trapianto di rene - Centro Trapianti Puglia: Coordinatore Prof. Loreto Gesualdo
Trapianto 'cross over'  di rene eseguito al Policlinico di Bari dal prof. Michele Battaglia

Prof. Michele Battaglia

 

Articolo di CENZIO DI ZANNI tratto da Repubblica.it/Bari

https://bari.repubblica.it/cronaca/2020/02/26/news/policlinico_bari_trapiante_rene_a_catena-249631369/

Riceve un rene da Palermo e la moglie dona il proprio a un paziente di Torino: il trapianto incrociato a Bari


La catena di solidarietà per il trapianto 'cross over' eseguito al Policlinico di Bari: quando non è possibile la donazione diretta tra parenti per un'incompatibilità immunologica si apre l'opzione di una catena di scambio.

Un trapianto di rene incrociato (cross over) che ha permesso di salvare (o comunque migliorare) la vita di tre persone, incrociando coppie di donatori tra loro incompatibili. È quello eseguito al Policlinico di Bari da Michele Battaglia, il direttore del reparto di Urologia e trapianto di rene, e dalla sua équipe.

Complesso l'intervento. "Con il paziente in attesa di un rene a Bari che ha ricevuto l'organo da un donatore di Palermo, e sua moglie, invece, che a sua volta ha donato il suo rene a un'altra persona in lista d'attesa a Torino, il cui familiare incompatibile, poi, ha donato il rene a un'altra persona in lista di attesa", spiega Battaglia. 

Il Centro regionale trapianti pugliese è stato tra i primi in Italia, già dall'agosto 2018, a sperimentare questa modalità di trapianto da vivente, prevista dal programma Deck (Deceased Kidney). "E questa è la terza volta che entriamo in una catena di donatori e contribuiamo a restituire una migliore qualità della vita a tre pazienti in dialisi", commenta il direttore della Nefrologia, Loreto Gesualdo, che è anche il coordinatore del Centro. 

 Alla base di interventi di questo tipo c'è l'incompatibilità di una donazione diretta fra persone in vita e spesso legate affettivamente fra loro. "Un'incompatibilità immunologica", dicono gli esperti. E proprio in questi casi, per chi ha un'insufficienza renale cronica, può aprirsi l'opzione di una catena di scambio innescata da un donatore deceduto.

Cioè quello che è accaduto: la catena si è aperta con la donazione di un rene da una persona morta in Veneto e si è chiusa in Piemonte, evitando la dialisi a un paziente in lista d'attesa da donatore deceduto.

"Oggi si tende a far viaggiare gli organi piuttosto che i donatori e i riceventi - osserva ancora Battaglia - E così il trapianto non è solo un gesto tecnico, ma un modello organizzativo che coinvolge tante figure professionali. Dal personale medico agli infermieri, fino alle forze dell'ordine che accompagnano la staffetta". 

 Da qui l'appello: "La società civile sia più coinvolta. Il dono è una scelta etica ed è importante che la gente sappia cosa succede, cosa si muove con il proprio singolo gesto d'amore consapevole". Soddisfazione per l'intervento è espressa dal dg del Policlinico, Gennaro Migliore: "La nostra si conferma un'eccellenza della sanità pugliese".

Pubblicato il: 27/02/2020 

Direttore

Francesco GIORGINO

 

Coordinatore

Delfina Maria Misuraca


Dove siamo

Piazza G. Cesare, 11 - Policlinico
70124 Bari
Ufficio Protocollo tel. +39 0805478614 (int. 6614)


PEC:

Le nostre notizie
Avvio attività progetto H2020 BlueBio ERA-NET “BESTBROOD” 22/09/2020
Policlinico di Bari: un "centro di eccellenza" per la cura dei pazienti ustionati 16/09/2020
Chirurgia robotica al Policlinico di Bari: installato secondo robot Da Vinci 14/09/2020
Concorso di Ammissione al Corso di Dottorato in Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari XXXVI ciclo - Prova orale 10/09/2020
Policlinico di Bari: trapianto combinato fegato-rene su 57enne eseguito da quattro équipe del nostro Dipartimento 31/08/2020
Trapianto di rene su paziente sveglio eseguito dai medici dei Reparti di Urologia e Anestesia del Policlinico di Bari 18/06/2020
Speciale visita online organizzata dal Museo Faunistico Bernardo Terio per alcune classi della scuola primaria di Bari 12/06/2020
Prof. Francesco Giogino, Docente della Scuola di Medicina di Uniba, nella commissione nazionale PNR 2021-2027 08/06/2020
Il gruppo di ricerca della Sezione di Ematologia e Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche pubblica un importante articolo sulla prestigiosa rivista Leukemia 14/05/2020
Dottorato di Ricerca in "Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari": piano di studi XXXVI Ciclo 19/04/2020
Policlinico di Bari: eseguito doppio trapianto di reni, salvate due vite 30/03/2020
Trapianto 'cross over' di rene eseguito al Policlinico di Bari dal prof. Michele Battaglia 27/02/2020
Irisina: estensione del brevetto anche negli Stati Uniti 13/11/2019
Urologia, al Policlinico di Bari la prima protesi organica al mondo 13/11/2019
Short Master in "Ecografia Pratica in Medicina Veterinaria dei Piccoli Animali" 25/10/2019
Altre notizie…
Servizi Uniba
Servizi forniti da Uniba

I seguenti link permettono di:

1) Accedere, anche da casa, alle risorse bibliografiche

2) Inserire una mail secondaria di 'soccorso' per il recupero password

3) Inviare file 'pesanti' con la limitazione di un file alla volta e che non abbia suffisso .exe

In tutti i casi saranno chieste credenziali di accesso: sono le stesse del cedolino paga o della mail istituzionale.