Tu sei qui:Home / Notizie ed Eventi / Notizie / Policlinico di Bari: un "centro di eccellenza" per la cura dei pazienti ustionati

Policlinico di Bari: un "centro di eccellenza" per la cura dei pazienti ustionati

Cellule staminali per la cura dei pazienti ustionati - 'Centro Grandi Ustionati' - UOC di Chirurgia Plastica - prof. Giuseppe Giudice - Policlinico di Bari

 

Articolo tratto da Baritoday.it https://www.baritoday.it/salute/cellule-staminali-cura-ustionati-sperimentazione-policlinico-bari..html


Cellule staminali per la cura dei pazienti ustionati: al Policlinico di Bari un "centro di eccellenza", riapre la struttura nel padiglione Asclepios

Riapre al terzo piano del padiglione Asclepios, dopo i lavori di ristrutturazione e di ammodernamento, il Centro Grandi Ustionati, annesso all’Unità operativa complessa di Chirurgia plastica, del Policlinico di Bari.

 

Dall'uso delle cellule staminali per la rigenerazione dei tessuti allo sviluppo di una metodica innovativa per la rimozione precoce del tessuto morto: tecniche all'avanguardia che fanno del 'Centro Grandi Ustionati' del Policlinico di Bari "un’eccellenza assoluta per il trattamento dei grandi ustionati". Da oggi, dopo i lavori di ristrutturazione e di ammodernamento, il centro, annesso all’Unità operativa complessa di Chirurgia plastica e ubicato al terzo piano del padiglione Asclepios, riapre.

Il Centro Grandi Ustionati del Policlinico di Bari

Diretto dal professor Giuseppe Giudice, il centro è composto di un’area di Terapia Sub-Intensiva per il ricovero di 8 pazienti con ustioni fino al 15%-20% della superficie corporea e di un’area di Terapia Intensiva per il ricovero di 2 pazienti con ustioni gravi superiori al 20% della superficie corporea, accolti in box singoli e dotati di apparecchiature per il monitoraggio dei parametri vitali. Sono presenti, inoltre, due sale di balneoterapia per il lavaggio dei pazienti e i percorsi dei pazienti, del personale, dei visitatori e del materiale sono studiati per assicurare flussi separati. Il centro Ustioni di Bari rappresenta un’eccellenza non solo per l’attività clinica ma anche per l’attività scientifica: numerose sono le ricerche sviluppate dal gruppo barese, pubblicate sulle riviste internazionali più importanti del settore. I medici pugliesi, infatti, risultano essere pionieri nell’uso delle cellule staminali per la rigenerazione tissutale e tra i primi a utilizzare una metodica innovativa per la rimozione precoce del tessuto morto. Attraverso queste tecniche innovative vengono trattati i pazienti ustionati al Policlinico di Bari.

Tra ricerche e nuove tecniche: "Un centro di eccellenza"

“Il Centro Grandi Ustionati del Policlinico di Bari rappresenta un’eccellenza assoluta per il trattamento dei grandi ustionati, riconosciuto a livello nazionale, e assicura la cura a pazienti in condizioni cliniche complesse che giungono dalla nostra Regione ma soprattutto dalle Regioni limitrofe come Basilicata, Calabria e Molise – commenta il direttore del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore - L’obiettivo è incrementare i posti letto e rendere la struttura uno dei punti di riferimento più importanti d’Italia”. Il Centro di Bari è stato tra i primi a utilizzare un metodo innovativo per la rimozione precoce del tessuto morto dei pazienti ustionati: il trattamento viene eseguito direttamente a letto con l’uso di un prodotto naturale senza il tradizionale ricorso alla chirurgia in sala operatoria. Si tratta di una tecnica mini-invasiva adottata per l’escarectomia (la rimozione precoce del tessuto morto) attraverso una sostanza a base di enzimi arricchiti con bromelina. Con un duplice vantaggio sia per il paziente sia per l’ospedale: da un lato consente di eseguire l’escarectomia a letto del degente e dunque senza alcuna perdita ematica; dall’altro annulla i costi di occupazione delle sale operatorie e la necessità di emostrasfusioni. Non solo. Il gruppo barese è tra i pionieri di un’altra tecnica di avanguardia: l’utilizzo di cellule staminali adulte prelevate dal grasso corporeo che induce la rigenerazione tissutale, evitando il prelievo di cute per la copertura dei tessuti lesi dall’ustione. “Considero le cellule staminali una grande scommessa per il futuro dei pazienti grandi ustionati – afferma il professor Giuseppe Giudice – una metodica questa che permette alla nostra disciplina di essere meno interventistica e più rigenerativa. L’utilizzo di cellule staminali, infatti, consente una migliore cicatrizzazione, riducendo l’incidenza di esiti cicatriziali invalidanti e consentendo ai pazienti un reinserimento più rapido e completo nel contesto sociale e lavorativo”.

Il rafforzamento della struttura

L’obiettivo della direzione generale del Policlinico di Bari è quello di ampliare la struttura attuale, peraltro già esistente e fornita di tutte le attrezzature necessarie, aumentando la ricettività del Centro fino a 8 ricoveri in Terapia Intensiva. La realizzazione di un’area di rianimazione dedicata a questo tipo di patologia, in grado di affrontare anche problemi clinici di elevata complessità consentirebbe, al Centro di Bari, di diventare tra i più importanti Centri Grandi Ustionati di Italia.

Pubblicato il: 16/09/2020 

Direttore

Francesco GIORGINO

 

Coordinatore

Delfina Maria Misuraca


Dove siamo

Piazza G. Cesare, 11 - Policlinico
70124 Bari
Ufficio Protocollo tel. +39 0805478614 (int. 6614)                protocollo.deto@uniba.it 


PEC:

Le nostre notizie
PROROGA SCADENZA - AVVISO DI SPONSORIZZAZIONE per la Ricerca di Sponsor per Finanziare il Progetto CoRReRE (Consulenza Remota Reumatologica Regionale) 29/01/2021
AVVISO DI SPONSORIZZAZIONE per la Ricerca di Sponsor per Finanziare il Progetto CoRReRE (Consulenza Remota Reumatologica Regionale) - Responsabile Scientifico del Progetto: Prof. Florenzo Iannone 16/12/2020
Raro tumore alla tiroide, al Policlinico di Bari intervento salva vita su una paziente 65enne 04/12/2020
Papà dona il rene a figlio disabile. Tra i primi interventi del genere al mondo 04/12/2020
Avvio attività progetto H2020 BlueBio ERA-NET “BESTBROOD” 22/09/2020
Policlinico di Bari: un "centro di eccellenza" per la cura dei pazienti ustionati 16/09/2020
Chirurgia robotica al Policlinico di Bari: installato secondo robot Da Vinci 14/09/2020
Concorso di Ammissione al Corso di Dottorato in Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari XXXVI ciclo - Prova orale 10/09/2020
Policlinico di Bari: trapianto combinato fegato-rene su 57enne eseguito da quattro équipe del nostro Dipartimento 31/08/2020
Trapianto di rene su paziente sveglio eseguito dai medici dei Reparti di Urologia e Anestesia del Policlinico di Bari 18/06/2020
Speciale visita online organizzata dal Museo Faunistico Bernardo Terio per alcune classi della scuola primaria di Bari 12/06/2020
Prof. Francesco Giogino, Docente della Scuola di Medicina di Uniba, nella commissione nazionale PNR 2021-2027 08/06/2020
Il gruppo di ricerca della Sezione di Ematologia e Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche pubblica un importante articolo sulla prestigiosa rivista Leukemia 14/05/2020
Dottorato di Ricerca in "Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari": piano di studi XXXVI Ciclo 19/04/2020
Policlinico di Bari: eseguito doppio trapianto di reni, salvate due vite 30/03/2020
Altre notizie…
Servizi Uniba
Servizi forniti da Uniba

I seguenti link permettono di:

1) Accedere, anche da casa, alle risorse bibliografiche

2) Inserire una mail secondaria di 'soccorso' per il recupero password

3) Inviare file 'pesanti' con la limitazione di un file alla volta e che non abbia suffisso .exe

In tutti i casi saranno chieste credenziali di accesso: sono le stesse del cedolino paga o della mail istituzionale.