Dottorato di ricerca in Puglia - POR Puglia FESR FSE 2014-2020 - 36° ciclo

a.a. 2020/2021


Il Dottorato di ricerca in “Diritti, Economie e Culture del Mediterraneo”, ha ricevuto il finanziamento di 3 borse di studio aggiuntive relative al 36° ciclo a valere sul Por Puglia FESR FSE 2014-2020 – Azione 10.4.

In tale contesto, la Regione Puglia intende contribuire al rafforzamento dell'offerta dell'alta formazione, assicurandone la coerenza con i bisogni del sistema produttivo regionale e gli obiettivi della strategia regionale di specializzazione intelligente (Smart Specialization Strategy 2014-2020 Puglia) e della Strategia Europa 2020, attraverso il conseguimento delle seguenti finalità:

  1. migliorare la qualità e l'efficacia dell'istruzione terziaria, con particolare riferimento al terzo ciclo di formazione universitaria;
  2. promuovere il rafforzamento delle sinergie fra alta formazione, ricerca, professioni e mondo produttivo;
  3. innalzare i livelli di competenze, partecipazione e successo formativo sostenendo l'accesso ai corsi di dottorato di ricerca. 

Borsa n. 1 - Codice di progetto H96D20000300008 

Titolo del progetto di ricerca: "Scudo penale ad Ilvam, l'illegalismo dei diritti e le prospettive di riforma

Tutor Accademico: Prof. Giuseppe Losappio 

Dottorando: dott. Ruggiero Gianluca

Breve descrizione dell'operazione: 

Lo scudo penale dell’Ilva di Taranto del 2015 e la normativa derogatoria. I dubbi di legittimità costituzionale: le censure correlate alla natura giuridica dell’esimente, inquadramento nella dimensione oggettiva e soggettiva dell’illecito, scriminante ad effetto speciale o espressione dei principi generali in materia di imputazione per colpa? 

La situazione giuridica del colosso dell’acciaio rende difficile l’inquadramento e richiede un decisivo intervento legislativo a tutela dei beni super costituzionali. Un intervento non ad Ilvam, ma valido per tutte le imprese che operano nell’area del rischio consentito.


Borsa n. 2 - Codice di progetto H96D20000300008 

Titolo del progetto di ricerca: "Profili giuridici della Tecnologia Blockchain Applicata al sistema di tracciabilità delle filiere agroalimentari

Tutor Accademico: Prof.ssa Cira Grippa  co-tutor prof.ssa Laura Costantino

Dottorando: dott. Montemurro Ezio

Breve descrizione dell'operazione: 

Le tecnologie digitali recano con sé un alto potenziale indispensabile per affrontare le sfide poste dal conseguimento di sistemi alimentari più sostenibili, produttivi e resilienti. Partendo dalla premessa comune dell’impatto generato dalle nuove tecnologie nel settore agroalimentare, il presente lavoro vuole analizzare, sotto il profilo giuridico, il ruolo e le implicazioni pratiche della Blockchain all’interno della food supply chian. L'attenzione si concentra in particolare sulla necessità di valorizzare tale tecnologia come strumento di attuazione degli obbiettivi di maggiore trasparenza, sicurezza e salubrità degli alimenti, nonché quale mezzo per rimodellare in modo significativo le catene del valore alimentare (FVCs) e contribuire alla realizzazione di mercati agroalimentari locali e globali più efficienti e più inclusivi a vantaggio di
cittadini e operatori del settore.


Borsa n. 3 - Codice di progetto H96D20000300008 

Titolo del progetto di ricerca: "Intelligenza Artificiale e pubblica amministrazione: prospettive e limiti dell'apporto dell' I.A. nella gestione dei procedimenti amministrativi

Tutor Accademico: Prof. Massimo Bilancia  co-tutor prof.ssa Maria Teresa Paola Caputi Jambrenghi;

Dottorando: dott. Crisci Massimino 

Breve descrizione dell'operazione: 

L’analisi dell’impatto che l’Intelligenza Artificiale ha, e avrà, sui settori strategici della p.a., tanto rispetto ai procedimenti amministrativi lato sensu intesi, quanto specificamente rispetto al settore degli appalti pubblici.

La possibilità di affidare totalmente la gestione di determinati procedimenti amministrativi a sistemi di Intelligenza Artificiale che garantiscano un esercizio “obiettivo ed imparziale” della potestà amministrativa, entro tempi coerenti con l’obbligo di conclusione dei procedimenti amministrativi, elidendo il ricorso (e/o il fenomeno) dei silenzi amministrativi (significativi e non).


 

 

Azioni sul documento

published on 27/04/2021 ultima modifica 05/12/2023