Museo di Informatica

Esposizione permanente

Il Museo di Informatica allestito presso il DIB, gestito dal 2006 dal Prof. Stefano Ferilli, raccoglie pezzi di proprietà dell'Istituzione o donati da privati.
Il museo espone pezzi, software e manualistica di rilevanza storica o tecnica. Si citano la Olivetti Programma 101 (considerata il primo concetto di personal computer), il Rockwell AIM-65, l'Apple II, i Digital VAX, PDP/8 e PDP/11, il Selenia GP-160, un mainframe IBM 3090.

Il Museo di Informatica ha stabilito una collaborazione con la Apulia Retrocomputing - OdV, finalizzata allo studio ed al recupero di materiale informatico, ed alla diffusione della storia dell'Informatica.

Apulia Retrocomputing