Dottorato di ricerca in “Economia e Finanza delle Amministrazioni Pubbliche” (DEFAP)

Sede Amministrativa: Dipartimento di Economia e Finanza

Pagina UNIBA di riferimento: http://www.uniba.it/ricerca/dottorati


Coordinatore

Nicola Daniele Coniglio -  Professore Ordinario in Politica Economica
Dipartimento di Economia e Finanza (Di.E.F.)
nicoladaniele.coniglio@uniba.it; tel: +390805049041



++++++++     BANDO PER N. 10 BORSE  DI DOTTORATO PER IL CICLO 38°     (Scadenza 21/07/2022)    ++++++++

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

AVVISI / NOTICE BOARD selezione del Ciclo 38°:

  • La graduatoria finale di merito verrà pubblicata online non appena gli atti della Commissione saranno approvati dagli organi competenti (borse tematiche e posti ordinari senza borsa) (nota: le borse verranno assegnate sulla base delle graduatorie per singolo progetto tematico; in assenza di candidati idonei su una borsa tematica, previa autorizzazione ministeriale, sarà possibile riassegnare le borse sulla base della graduatoria complessiva);
  • Esiti della prova orale
  • La prova orale per la selezione DEFAP Ciclo 38 si terrà lunedì 1 agosto 2022 seguendo il seguente calendario:

- prova orale in presenza: ore 9.30 presso la Sala Etta Chiuri (II piano, corpo uffici, Dipartimento di Economia e Finanza, Largo Abbazia Santa Scolastica, 70100 Bari);

- prova orale in remoto (per i candidati che hanno ufficialmente fatto richiesta): ore 15.30 sul canale Teams (https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3aLwxxPYKWxOEs59tGlBrxjFki4MMeG8ILAy3t6Qtr-q81%40thread.tacv2/1659192310810?context=%7b%22Tid%22%3a%22c6328dc3-afdf-40ce-846d-326eead86d49%22%2c%22Oid%22%3a%2237856d07-78dd-460a-a595-1df3be3b97b7%22%7d

Come previsto dal Bando, il punteggio relativo alla valutazione dei titoli verrà comunicato a ciascun candidato prima della prova orale.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Totale posti messi a concorso n.: 12 (2 senza borsa) di cui n. 10 posti con borsa su tematiche di ricerca riferibili al D.M. n. 351 /22.

Importante: la candidatura prevede la redazione di un breve progetto di ricerca (max 4 pagine) su una delle seguenti tematiche

N.

Titolo

Partner

Breve descrizione

Per maggiori dettagli sul progetto di ricerca:

1

PNRR, trasformazione verde e digitale e coesione socio-economica nel Mezzogiorno

Banca d’Italia – Sede di Bari

Il progetto di ricerca dovrà valutare i progressi nell’ambito delle transizioni verde e digitali nel Mezzogiorno nel quadro italiano, per definire quanto essi sostengano la coesione socio-economica. Andranno monitorate e valutate le effettive trasformazioni determinate dal PNRR e dalle altre politiche pubbliche nel periodo 2022-206, sia dal punto di vista dell’accrescimento/miglioramento del capitale pubblico sia dal punto di vista dell’effettivo miglioramento delle condizioni di contesto, delle capacità produttive e di domanda di lavoro, della capacità degli operatori pubblici di organizzare e offrire nuovi/migliori servizi a cittadini e imprese, anche in comparazioni con altre realtà italiane ed europee.

 

Prof. Vitorocco Peragine (vitorocco.peragine@uniba.it)

 

Prof. Gianfranco Viesti (gianfranco.viesti@uniba.it)

 

Prof. Nicola Daniele Coniglio (Nicoladaniele.coniglio@uniba.it)

 

2

Il diritto dell’economia dei beni culturali: incentivazioni economiche per le imprese nella valorizzazione turistico-culturale

Comune di Alberobello (BA)

La ricerca verte sulla legislazione europea e statale in tema di valorizzazione economica dei beni culturali e i suoi riflessi ai fini dell’incentivazione delle imprese turistico-alberghiere. La normativa fa riferimento ad una serie di fonti del diritto dell’economia fra le quali assume rilievo la disciplina sugli aiuti di Stato (specialmente a seguito della pandemia) che, negli ultimi anni, riveste un ruolo fondamentale a seguito sia del quadro temporaneo in deroga alla normativa generale sia della coprogrammazione UE-Stati per il rilancio dell’economia. La specificità della suddetta legislazione consente, inoltre, di coniugare economia, cultura e ambiente in una prospettiva in linea con il reg. (UE) n. 241 del 2021 e con il reg. (UE) n. 852 del 2020, oltre che alla recente comunicazione dedicata alla tutela ambientale.

 

Prof. Giovanni Luchena (giovanni.luchena@uniba.it)

 

3

Divari di opportunità e politiche di genere

Fondazione Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali – IPRES

Il tema affronta, sia con metodologie di analisi teorica sia con analisi empiriche, i seguenti argomenti: metodologie per  l’analisi e la misurazione delle disuguaglianze delle opportunità (incluse quelle di genere) e per il confronto nel tempo e nello spazio di tali misure; disegno e valutazione di politiche pubbliche (sul versante del prelievo, della spesa e della regolazione) finalizzate alla riduzione delle disuguaglianze di opportunità; relazione tra disuguaglianze di opportunità, efficienza e crescita economica; relazione tra disuguaglianze di opportunità e meritocrazia.

 

Prof. Vitorocco Peragine (vitorocco.peragine@uniba.it)

 

4

Statistical learning for the evaluation of coastal and marine ecosystem services.

ISPRA -Italian National Institute for Environmental Protection and Research

Lo stato di un ecosistema corrisponde alle condizioni fisiche, chimiche e biologiche che ne determinano la qualità ed è fortemente legato al benessere di una comunità attraverso il concetto di servizi ecosistemici. La ricerca intende sviluppare metodologie di misurazione dello stato degli ecosistemi mediante indicatori basati su meccanismi di evoluzione nel tempo e di diffusione nello spazio.

Una valutazione efficace dei servizi ecosistemici permette a decisori politici e stakeholder di analizzare le sinergie tra diversi servizi che contribuiscono al benessere della comunità.

 

Prof. Alessio Pollice (Alessio.pollice@uniba.it)

 

5

Disuguaglianze territoriali e politiche per l’istruzione, capitale umano e mobilità

Banca d’Italia – Sede di Bari

Il tema affronta, sia con metodologie di analisi teorica sia con analisi empiriche, i seguenti argomenti: mobilità intergenerazionale nell’istruzione in Italia e in confronto ad altri paesi; formazione del capitale umano e disuguaglianze personali e territoriali; dall’istruzione al mercato del lavoro (i rendimenti dell’istruzione); la valutazione delle politiche per la crescita del capitale umano e per l’equità dell’istruzione; meritocrazia del sistema dell’istruzione.

 

Prof. Vitorocco Peragine (vitorocco.peragine@uniba.it)

 

Prof. Gianfranco Viesti (gianfranco.viesti@uniba.it)

 

Prof. Nicola Daniele Coniglio (Nicoladaniele.coniglio@uniba.it)

 

6

Valutazioni d’impatto di politiche e tecnologie sanitarie ai fini dell’efficientamento degli interventi anche attraverso il Knowledge Transfer di buone pratiche

Agenzia Strategica Regionale per la Salute ed il Sociale (AReSS Puglia)

I borsisti svilupperanno competenze nella valutazione economica delle politiche e tecnologie sanitarie. Le attività potranno includere revisione sistematiche, meta-analisi, assetti organizzativi (PPP), metodi di valutazione economica delle cure. I borsisti collaboreranno con i membri del centro regionale pugliese dell’Health Technology Assessment (CReHTA) presso l'ARESS.

Prof. Raffaele Lagravinese (raffaele.lagravinese@uniba.it)

 

Prof.ssa Annalisa Vinella (annalisa.vinella@uniba.it)

 

7

Osservazione della Terra e big data analytics per la misurazione delle dinamiche economiche e per il disegno delle politiche pubbliche.

Planetek Italia srl

 

I dati di Osservazione della Terra da satellite sono una fonte di dati sempre più utilizzata dagli economisti grazie a sviluppi tecnologici che consentono risoluzioni spaziali sempre maggiori e coperture globali estese e a basso costo. Le attività di ricerca saranno finalizzate a misurare, attraverso l’utilizzo di dati di Osservazione della terra e allo sviluppo di competenze di data analytics, dinamiche economiche ad alta risoluzione geo-spaziale al fine di perfezionare il disegno delle politiche pubbliche sia in paesi avanzati che in paesi in via di sviluppo.

 

Prof. Nicola Daniele Coniglio (Nicoladaniele.coniglio@uniba.it)

 

8

Il diritto dell’economia della transizione digitale nell’istruzione pubblica

Regione Puglia – Assessorato Formazione e Lavoro

La ricerca è finalizzata all’esame, anche critico, della più recente legislazione in materia di digitalizzazione nel campo dell’istruzione pubblica. Si tratta di una tematica tipica del diritto dell’economia che fa riferimento sostanzialmente a due profili d’indagine: la rimozione delle disuguaglianze territoriali e sociali attraverso l’implementazione delle tecnologie e gli impegni di spesa che riguardano le politiche di bilancio a sostegno del sistema nazionale di istruzione (che, com’è noto, comprende una pluralità di soggetti potenzialmente erogatori del servizio pubblico scolastico).

Prof. Giovanni Luchena (giovanni.luchena@uniba.it)

 

9

Le politiche pubbliche per la valorizzazione dei patrimoni culturali per lo sviluppo sostenibile dei

territori regionali. Il contributo del PNRR.

Regione Puglia- Dipartimento

Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio

Il tema affronta, sia con metodologie di analisi teorica sia con analisi empiriche, i seguenti argomenti: definizione e dimensioni del patrimonio culturale; caratteristiche e dinamiche della domanda culturale; modelli teorici, metodi di rilevazione e fonti statistiche; le politiche pubbliche per la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale; patrimonio culturale e sviluppo economico sostenibile del territorio.

 

Prof. Vitorocco Peragine (vitorocco.peragine@uniba.it)

 

10

Valutazione di strumenti e misure delle politiche di coesione

Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento di Politiche di Coesione

Il progetto prevede la raccolta di informazioni e la valutazione attraverso tecniche statistiche ed econometriche del funzionamento di alcune delle principali misure delle politiche di coesione adottate nell’ultimo decennio in particolare con riferimento alle politiche di sviluppo territoriale per il Mezzogiorno. Tra queste un ruolo preminente avranno le misure di autoimprenditorialità, in particolare Resto al Sud, istituita con il comma 1 del DL 91/2017, le Zone Economiche Speciali istituite con comma 4 e 5 del medesimo Decreto Legge, il credito d’imposta per macchinari ed impianti e misure di programmazione di area come la Strategia Nazionale per le Aree Interne. La ricerca prevede un esercizio di comparazione con le politiche cdi coesione dei principali partners europei.

 

Prof. Giuseppe Coco (giuseppe.coco@unifi.it)

 

Per dettagli contattare il coordinatore: nicoladaniele.coniglio@uniba.it 

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

 

Descrizione e obiettivi del corso

Il Dottorato di ricerca in 'Economia e Finanza delle Amministrazioni Pubbliche' si propone di formare esperti sull'analisi economica e giuridica delle pubbliche amministrazioni e delle aziende di servizio pubblico e di stimolare la ricerca scientifica nei diversi ambiti in cui il settore pubblico - ai diversi livelli sub-nazionale, nazionale e sovra-nazionale - svolge le sue funzioni.
Il programma formativo consentirà ai partecipanti:
- di svolgere ricerca economia e giuridica avanzata, teorica e/o applicata, sulle diverse attività delle pubbliche amministrazioni;
- di studiare e valutare con strumenti analitici gli effetti delle azioni pubbliche sul sistema socio-economico;
- di sviluppare le competenze tecniche necessarie per supportare le decisioni politiche a diversi livelli di Governo.
Le attività formative di base saranno incentrate su discipline di carattere economico (micro- e macro-economia avanzata, economia pubblica e metodi quantitativi - incluso big-data analysis - applicati all'economia e alla finanza), di carattere giuridico (diritto pubblico, diritto tributario, diritto dell'economia) e di carattere aziendale (economia e finanza aziendale).
Il corso ha durata triennale, con impegno pieno e prevede un iniziale periodo di didattica strutturata e periodi di durata complessivamente non inferiore a 6 mesi di ricerca e/o formazione presso istituti scientifici di ricerca internazionali.

 

Componenti del collegio / PhD Faculty     


Dottorandi del DEFAP


Graduatoria / Admitted candidates 35° ciclo

 

Attività didattiche del ciclo 35

 

Attività didattiche del ciclo 36


Attività didattiche del ciclo 37


Attività didattiche del ciclo 38



Azioni sul documento

pubblicato il 02/04/2019 ultima modifica 03/08/2022