Servizio mensa

Il servizio mensa è assicurato mediante il ricorso a "buoni pasto elettronici" del valore di € 7,00, senza alcun onere fiscale e previdenziale a carico del dipendente.

Hanno diritto a fruirne il personale tecnico amministrativo nonché i collaboratori ed esperti linguistici, in applicazione del Contratto Collettivo Integrativo in materia di "Servizio sostitutivo di mensa, anno 2022", stipulato in data 26.04.2022, e dei criteri indicati nel Disciplinare sull’utilizzo del buono pasto e piu’ precisamente:

       a)  il personale tecnico-amministrativo a tempo indeterminato e a tempo determinato full time, con un orario di lavoro ordinario, articolato su cinque giorni settimanali:

- settimana corta con un rientro programmato - 6 ore e 45 minuti per 4gg.+ 9 ore per 1 g.;

- settimana corta con due rientri programmati - 6 ore per 3gg. + 9 ore per 2 gg.;

- settimana corta con tre rientri programmati - 6 ore per 2gg. + 8 ore per 3 gg.;

- settimana corta - 7 ore e 12 minuti per 5 gg.;

- settimana corta con orario open - 7 ore e 12 minuti, nell’ambito dell’orario di funzionamento della struttura, per 5 gg.;

         b) il personale in regime di part-time in relazione all’orario di lavoro previsto dal relativo contratto;

        c) il personale tecnico-amministrativo a tempo indeterminato e a tempo determinato full time, con un orario di lavoro ordinario, articolato su cinque o sei giorni settimanali, quando svolge immediatamente dopo le 6 ore previste e la pausa pranzo, almeno 3 ore di lavoro straordinario previamente autorizzato;

        d) il personale tecnico-amministrativo che abbia prolungato il proprio orario di lavoro, oltre le sei ore, per inderogabili e comprovabili esigenze di servizio, per un arco di tempo non inferiore 30 minuti oltre la pausa pranzo (di qualsiasi durata essa sia);

         e) i Collaboratori ed Esperti linguistici per ciascuna giornata in cui sono tenuti a prestare la propria attività lavorativa per almeno due ore in orario antimeridiano e due ore in orario pomeridiano.

 I buoni pasto saranno accreditati sulle card elettroniche con cadenza bimestrale, sulla base della rilevazione effettuata nel bimestre precedente e comunicati dalla U.O. Monitoraggio Orario di Lavoro, 

In caso di mancata regolarizzazione dei transiti, mediante la procedura automatizzata My Aliseo e/o l’allineamento dei cartellini, entro il giorno 10 del mese successivo al bimestre di interesse, come previsto dal disciplinare sull’orario di lavoro, si procederà ad un solo conguaglio nel mese di gennaio dell’anno successivo.

Qualora, a seguito di monitoraggio da parte della U.O. Funzionamento Servizi Sociali, il numero dei buoni disponibili non risultasse sufficiente per soddisfare il fabbisogno riferito a tutte le giornate in cui il buono è stato maturato dal personale, si procederà alla riduzione proporzionale del numero dei buoni da erogare, nel rispetto delle risorse finanziarie disponibili.

 Si rammenta che il diritto al buono pasto si matura solo allorquando il dipendente sia tenuto ad osservare un orario di lavoro che ecceda il limite di 6 ore giornaliere per un arco di tempo non inferiore a 30 minuti oltre la pausa pranzo (di qualsiasi durata essa sia).

  Nel primo trimestre del 2023, si effettuerà il conguaglio definitivo dell’anno 2022.

I buoni pasto potranno essere utilizzati presso tutti gli esercizi convenzionati che espongono la vetrofania della ditta appaltatrice del servizio (Day) e danno diritto ad una consumazione del pasto pari al valore facciale di € 7,00.

  

 DISCIPLINARE PER L’ATTRIBUZIONE E L’UTILIZZO DEI BUONI PASTO

ADDENDUM  al "Disciplinare per l'anno 2021 per l'attribuzione  e l'utilizzo  dei buoni pasto - personale  di categoria B, C, D, EP e personale CEL 

 

 TEMPO DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO: a consuntivo.

Azioni sul documento

pubblicato il 23/01/2014 ultima modifica 30/05/2022