Università Italo Tedesca

L'Università degli Studi di Bari Aldo Moro aderisce alle iniziative promosse dall'Università Italo Tedesca.

L' Università Italo Tedesca, per la quale l'Università di Trento è stata individuata come sede amministrativa italiana, si propone di favorire la crescita di una rete bi-nazionale per l’alta formazione e la cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Germania, creando così un collegamento fra i sistemi formativi, culturali, economici e imprenditoriali dei due Paesi. Compiti principali dell'Ateneo sono la creazione di percorsi di studio comuni e dottorati di ricerca congiunti, la sperimentazione di nuove metodologie e tecnologie di insegnamento e apprendimento, il conseguimento di diplomi riconosciuti nei due Paesi, lo scambio di docenti e studenti.

Tra le iniziative promosse:

  • Colloqui di Villa Vigoni (bando aperto)
  • Dialoghi Italo-Tedeschi
  • Programma Vigoni

 

- COLLOQUI DI VILLA VIGONI

I Colloqui di Villa Vigoni intendono prendere in considerazione temi che mirino ad approfondire il dibattito attuale nei campi della cultura, della storia e della società europee. Il tratto caratterizzante dei Colloqui è l’intenso confronto dialogico, un formato volutamente scelto per la sua distanza dai convegni di tipo tradizionale.
Il numero dei partecipanti è perciò limitato ad un massimo di 20.
Saranno presi in particolare considerazione i Colloqui per dottorandi; in questo caso è prevista la partecipazione di quattro docenti al massimo.
È possibile anche presentare un progetto nel formato Close Reading “Klassiker Lesen” (“Leggere i classici”).

- DIALOGHI ITALO-TEDESCHI

L’Ateneo Italo-Tedesco promuove il programma “Dialoghi Italo-Tedeschi” per la realizzazione di conferenze scientifiche binazionali. l programma intende sostenere conferenze in tutte le aree disciplinari, con particolare attenzione a tematiche inerenti ai rapporti fra Italia e Germania oppure a collaborazioni scientifiche fra i due Paesi. La sede italiana finanzia lo svolgimento di conferenze scientifiche organizzate sul territorio nazionale proposte da docenti universitari italiani in collaborazione con una o più Università o centri di ricerca tedeschi.

- PROGRAMMA VIGONI

Si tratta di un programma di scambio di ricercatori tra le istituzioni universitarie italiane e tedesche, in atto dal 1992, finalizzato a intensificare la cooperazione scientifica tra gli atenei dei due Paesi.

Il Programma - finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e dall'Ateneo Italo-Tedesco da parte italiana e dal Deutscher Akademischer Austausch Dienst (DAAD) da parte tedesca - consiste in scambi bilaterali di docenti e ricercatori, generalmente di gruppi di ricerca che hanno così l'opportunità di instaurare dei contatti per definire il reciproco interesse e la potenzialità nello sviluppo di progetti di ricerca comuni, anche in vista di accedere ad altre fonti di finanziamento.

I proponenti possono fare richiesta di finanziamento per una durata di due anni e le domande devono essere presentate dai due partner nel proprio Paese di appartenenza.

Al momento il Programma è sospeso a livello nazionale, in attesa di indicazioni da parte degli enti finanziatori.

 


Per saperne di più:

Azioni sul documento

published on 13/12/2013 ultima modifica 09/05/2022