Attività di Ricerca

Antonio Stramaglia coordina dal 1999 di un gruppo di ricerca internazionale su “Le Declamazioni maggiori dello Pseudo-Quintiliano”; il relativo progetto scientifico è stato cofinanziato a più riprese dall’Università di Cassino e dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica. Principale espressione di tale progetto di ricerca è una serie internazionale di edizioni commentate delle Declamationes maiores, pubblicate dall’Università degli Studi di Cassino in una collana diretta da Stramaglia stesso.

Ha in preparazione un’edizione critica dei frammenti delle opere perdute di Apuleio (in collaborazione con Aldo Corcella) per Oxford University Press (Bibliotheca Oxoniensis – Oxford Classical Texts); e un’edizione delle Declamazioni maggiori pseudo-quintilianee per la Loeb Classical Library (con traduzione di Michael Winterbottom e note di Biagio Santorelli). Collabora a una nuova edizione commentata di tutto Petronio per la Fondazione Lorenzo Valla (coordinatore: Paolo Fedeli).

Dal 2016 dirige la collana: “Classici latini per l’Università” (Bologna, Bononia University Press).

È condirettore o membro del comitato scientifico delle riviste: “American Journal of Philology”; “FuturoClassico”; “Revue des Études Tardo-Antiques”; “Rhetorica. A Journal of the History of Rhetoric”; "“Segno e Testo. International Journal for Manuscripts and Text Trans­mission”.

Nel 2009 ha ricevuto finanziamenti alla ricerca dalla Loeb Classical Library Foundation (Cambridge, Mass.) e – con Oronzo Pecere – dalla G. K. Delmas Foundation (New York). Nel 2011 ha ricevuto un finanziamento alla ricerca dalla International Society for the History of Rhetoric. Nel 2012 ha vinto una borsa di studio del Centro Studi Ligure per le Arti e per le Lettere (Bogliasco, GE). Nel 2013 ha ricevuto finanziamenti alla ricerca dalla Bibliographical Society of America e dalla Fondazione Umberto Mastroianni (Arpino); nel 2015 ne ha ricevuti dalle Università di Graz (Austria) e Nimega (Paesi Bassi). Nel 2016 ha ottenuto una ‘membership’ dall’Institute for Advanced Study (Princeton). Nel 2019 ha ricevuto un nuovo finanziamento alla ricerca dalla Loeb Classical Library Foundation (Cambridge, Mass.).

Azioni sul documento

pubblicato il 06/06/2013 ultima modifica 23/04/2020