Elisa Fortunato - Curriculum

Elisa Fortunato è Professore Associato (SSD L-LIN/10) dell’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’.  Laureata in Lettere moderne nel 2003 con una tesi in Letteratura inglese sulla narrativa di Jean Rhys (relatore prof. Vito Amoruso), nel 2008 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in ‘Scienze Letterarie – Letterature moderne comparate’ (Università di Bari) con una tesi sulle fonti classiche e moderne dei Gulliver’s Travels, docente guida prof. Stefano Bronzini, e nel 2017 ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale per la seconda fascia nel settore concorsuale 10/L1. Lo studio del Settecento inglese l’ha portata a confrontarsi con i temi della Storia e della Narrazione tra Settecento e Ottocento che ha sviluppato in gran parte della sua prima produzione scientifica (Jonathan Swift, Tobias George Smollett, Thomas Carlyle). Allo studio della narrativa inglese ha affiancato, fin dagli anni del dottorato, l’attività di traduttrice coniugandola allo studio della traduzione letteraria e della teoria della traduzione. Da questo primo nucleo di interessi scientifici, Elisa Fortunato ha declinato la sua ricerca prima sui temi della retorica e della stilistica (Thomas Carlyle, Jean Rhys, Katherine Mansfield) e, dopo un periodo di congedo per maternità, anche sulle politiche e pratiche traduttive, sulla fortuna e sulla ricezione dei testi (William Shakespeare, Jonathan Swift, Aldous Huxley). Lo studio della produzione saggistica di Aldous Huxley l’ha condotta, dopo un secondo periodo di congedo per maternità, a soffermarsi sia sul rapporto tra linguaggio, pensiero e realtà sia sui temi di ecologia e letteratura in una prospettiva ecocritica. Determinante nel reperimento dei materiali bibliografici utili alla produzione scientifica è la frequentazione di prestigiose biblioteche internazionali come la British Library e la Senate Library di Londra e la Columbia University Library e la NYU Library di New York. Dal 2006 al 2017 è stata componente di progetti di ricerca finanziati dal Dipartimento di Lettere Lingue Arti. Italianistica e Culture comparate dell’Università degli studi di Bari e dal 2018 è Coordinatrice scientifica di due progetti finanziati dal Dipartimento di Lettere Lingue Arti. Italianistica e Culture comparate dell’Università degli studi di Bari. Nel 2006 e nel 2008 ha fatto parte dell’unità di ricerca di Bari per Progetti di ricerca di interesse nazionale ammessi al finanziamento (coordinatore nazionale: Stefano Bronzini). Ha fatto parte della organizzazione di convegni nazionali e internazionali, co-dirige la collana di saggi e testi QWERTY ed è componente della redazione della rivista di fascia A Futuro Classico. Dal 2017 è componente della European Shakespeare Research Association (ESRA) e dal 2019 della Aldous Huxley Association (AHA). Dal 2007 al 2012 ha insegnato, a contratto, Lingua e traduzione inglese nella sede di Taranto dell’Università degli Studi di Bari, dal 2011 al 2015 ha insegnato Inglese Scientifico nei Corsi di Laurea della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari e dal 2014 ad oggi tiene corsi di Letteratura inglese e di Lingua e traduzione inglese per i corsi di laurea dell’Interclasse Lettere del Dipartimento DIRIUM (ex-LeLiA).

Azioni sul documento

pubblicato il 18/03/2014 ultima modifica 22/09/2022