Attività di Ricerca

Angela Gigliola DRAGO

Ricercatrice Confermata (SSD: L-FIL-LET/10)

Abilitata alle funzioni di professore di II fascia per i SSD L-FIL-LET/10

e L-FIL-LET/11

Ambiti di ricerca :

L'attività  della Prof.ssa Angela, Gigliola Drago si è prevalentemente indirizzata allo studio della modernità letteraria, indagata in alcuni suoi snodi significativi (quali il riassetto del sistema culturale nel delicato passaggio sette-ottocentesco e la crisi di tale sistema a fine Ottocento), e attraversata alla luce di alcune categorie concettuali pregnanti per gli interrogativi che proiettano sulla cultura contemporanea. Di qui l’attenzione rivolta a Leopardi e a Verga, autori accomunati – a un grado massimo di consapevolezza espressiva e teorica, all’inizio e alla fine del periodo in questione – dall’inesausta percezione del disagio della civiltà che accompagna il moderno, nonché da un peculiare rapporto (oggetto privilegiato di indagine nei suoi studi più recenti), di assimilazione e di distanziamento critico, con la tradizione letteraria del passato. Sotto questo aspetto, gli studi prodotti negli ultimi anni sono la continuazione di un indirizzo di ricerca sviluppato negli anni precedenti, e che ha trovato una prima sistemazione nel volume dedicato alla catabasi leopardiana dei Paralipomeni, in quanto nucleo ricettore di una straordinaria stratificazione culturale (Il poeta nell’Ade.  Commento ai Canti VII e VIII dei ‘Paralipomeni della Batracomiomachia’ di Giacomo Leopardi, Giardini Editori, Pisa-Roma 2004).

L’impegno scientifico più recente è stato rivolto alla una monografia dedicata a Verga (profilo dell’autore e storia della fortuna critica), nell’ambito della collana Testi e Culture in Europa, diretta dal prof. Palermo per la Casa editrice Paciini. Una anticipazione del lavoro è il saggio La finestra del bastione di Monforte, uscito sul numero 65-66 della rivista <<Allegoria>>: lo studio, partendo dall'analisi di una metafora dalla forte pregnanza culturale -quella della finestra, appunto- nella novellistica verghiana, è teso a mettere a fuoco la contraddizione teorica del realismo (diviso tra ambizione di aderenza totale alle cose e necessità di salvaguardare i confini dell'opera), e a cogliere la specifica evoluzione dell'iter artistico verghiano rispetto a questo ordine di problemi, dal respiro largamente europeo.


Formazione:

Angela Gigliola Drago ha studiato al Liceo Clasdico C. Sylos di Terlizzi (Ba), e si è laureata in Lettere classiche con lode presso l’Università degli Studi di Bari, discutendo una tesi di argomento leopardiano in Sociologia della letteratura (relatrice la prof.ssa A.C. Bova, correlatore il prof. A. Leone De Castris).

Dal 1 novembre 1997 al 31 ottobre 2000, vincitrice di una borsa di Dottorato in “Italianistica con particolare attenzione alla letteratura meridionale" (docenti Tutors proff. D. Della Terza e M. Palumbo) presso il Dipartimento di Filologia moderna dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (a partire dall’a.a. ’97-’98).

Dal novembre 2001 al novembre 2003, Vincitrice di una Borsa di ricerca biennale post-dottorato in ‘Italianistica’ presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università degli Studi di Bari.

Nel 2003, Vincitrice di una borsa di studio finanziata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (Posiz. 140.2, Prot. N. 023423) nell'ambito del programma di mobilità di breve durata (Short-Term Mobility) destinato ai ricercatori tramite selezione da parte di una commissione di esperti dello stesso CNR (previa presentazione del progetto di ricerca e del curriculum): ha continuato quindi la sua ricerca a Parigi, dal 10 al 31 ottobre 2003, presso il Département d’études italiennes de l’Université de Paris 8 (Vincennes – Saint-Denis), avendo come referente scientifico la Prof.ssa Giuditta Isotti Rosowsky. Il soggiorno ha consentito di avviare uno studio di tipo comparatistico sullo Zibaldone di Leopardi e il Journal intime di Maine de Biran (analogie formali e strutturali, nessi e mediazioni culturali)

 

 

Progetti di Ricerca:

Progetti di Ateneo

”Letteratura, cultura, critica letteraria nel pensiero e negli usi di Antonio Gramsci", coordinato dal Prof. Pasquale Voza e finanziato con fondi di Ateneo dall'Università degli Studi Bari per l'anno 2009

 Ruolo: Componente Gruppo di Ricerca 

Durata: biennale (1 settembre 2010 - 31 agosto 2012)

 

”Alla ricerca dell’identità nazionale contemporanea: riscritture e usi del ‘canone’", coordinato dal Prof. Pasquale Voza e finanziato con fondi di Ateneo dall'Università degli Studi Bari per l'anno 2010

Ruolo: Componente Gruppo di Ricerca 

Durata: biennale (1 settembre 2011 - 31 agosto 2013)


Letteratura e potere dal medioevo alla modernità

 Descrizione del Progetto, obiettivi/finalità:

Per quanto riguarda il contributo individuale della componente, il progetto si propone di analizzare rapporto letteratura/potere quale si delinea nello snodo cruciale degli ultimi decenni dell'Ottocento: ovvero la rappresentazione in sede artistica dell'ascesa della borghesia e del fallimento delle speranze risorgimentali di renovatio sociale ed etica nel nuovo assetto di potere. Si può in particolare individuare nella narrativa verghiana la radiografia di tale fallimento che -a un grado massimo di consapevolezza espressiva e teorica- si delinea nei suoi aspetti più inquietanti di desertificazione dello scenario della vita individuale e collettiva e di crisi della ragione borghese: elemento, quest'ultimo, dibattuto dalla critica più recente, sempre più incline a inglobare Verga nell'orizzonte del “modernismo”.

 Ruolo: Componente Gruppo di Ricerca 

Durata: biennale (1 settembre 2013 - 31 agosto 2015)

 

I Paralipomeni della Batracomiomachia di Giacomo Leopardi: dall'ecdotica testuale al commento

Ruolo: Coordinatrice del Progetto

Durata: biennale (1 settembre 2015 - 31 agosto 2017)

 

PRIN

Partecipante, in qualità di componente dell'unità di ricerca dell'Università degli Studi di Bari, al Progetto PRIN 2015 (coordinatore nazionale prof.ssa M. Masoero, Università di Torino), dal titolo " Per un archivio delle scritture epistolari dal Settecento al Novecento"

 

Partecipante, in qualità di componente dell'unità di ricerca dell'Università per stranieri di Siena, al Progetto PRIN 2017 (coordinatore nazionale prof. P. Cataldi, Università per stranieri di Siena), dal titolo " Persistenze del modernismo nel romanzo italiano del secondo Novecento"


Partecipazione al Collegio dei Docenti nell’ambito di Dottorati di ricerca accreditati dal Ministero

Dal 1 gennaio 2006 al 31 ottobre 2008 Componente del Collegio dei docenti del Dottorato in "Italianistica" dell'Università degli Studi di Bari, A.A, 2006-2007 - Ciclo: XXII - Durata: 3 anni.

Nel 19 novembre 2009, membro effettivo della commissione giudicatrice per l'esame finale della Scuola di dottorato di ricerca "L'interpretazione. Letteratura italiana, letteratura comparata, semiotica e comunicazione simbolica, antropologia, etnologia, studi culturali"" (indirizzo di "Letteratura italiana, tecniche d'analisi e teorie dell'interpretazione") dell'Università degli Studi di Siena (nominata con D.R. n.35 del 5 novembre 2009), tenutosi il 19 novembre 2009 presso l'Aula Meeting del Collegio Santa Chiara, Università degli Studi di Siena.

Dal 1 gennaio 2010 al 31 ottobre 2012, Componente del Collegio di Dottorato - Titolo: "INDIRIZZO IN ITALIANISTICA" dell'Università degli Studi di BARI Anno accademico di inizio: 2010 - Ciclo: XXVI - Durata: 3 anni

Nel 14 luglio 2010, membro effettivo della Commissione giudicatrice per l'esame finale della Scuola di dottorato di ricerca "L'interpretazione. Letteratura italiana, letteratura comparata, semiotica e comunicazione simbolica, antropologia, etnologia, studi culturali" (indirizzo di "Letteratura italiana, tecniche d'analisi e teorie dell'interpretazione") dell'Università degli Studi di Siena, tenutosi il 14 luglio 2010 nei locali del Dipartimento di Filologia e critica della letteratura dell'Università degli Studi di Siena.


Dal 1 gennaio 2009 al 31 ottobre 2011 Componente del Collegio di Dottorato in "ARTI, LETTERATURE E LINGUE ITALIANA ED EUROPEE" dell'Università degli Studi di Bari Anno accademico di inizio: 2009 - Ciclo: XXV - Durata: 3 anni

Dal 1 gennaio 2017 ad oggi, Componente del Collegio dei docenti del Dottorato in "Lettere, Lingue e Arti" dell'Università degli Studi di Bari - Anno accademico di inizio: 2017/18 - Ciclo:33 - Durata: 3 anni

Membro effettivo della Commissione giudicatrice per l'esame finale della Scuola di dottorato in Studi filologici e letterari (indirizzo Italianistica) dell'Università degli Studi di Cagliari (nominata con D.R. 469 del 1 marzo 2017), tenutosi il 27 aprile 2017.

Dal 1 gennaio 2018 ad oggi, Componente del Collegio di Dottorato in "LETTERE, LINGUE E ARTI" dell'Università degli Studi di Bari - Anno accademico di inizio: 2018/2019 -

Pubblicazioni Recenti:


-           Angela Gigliola Drago, La finestra del Bastione di Monforte, <<Allegoria>> (Fascia A), 65-66, 2012, pp. 112-133;  ISSN: 1122-1887

 

-           Angela Gigliola Drago, Giuseppe Bonifacino, L'uso formale della vita, <<L'immaginazione>>, 274, 2013, pp. 31-33 ISSN: 2532-8387

 

 -               Angela Gigliola Drago, Maschere cupe della modernità. Il carnevale nella novellistica verghiana, in La maschera e il potere, a cura di Pietro Sisto e Pietro Totaro, Progedit, Bari 2014; ISBN: 978-88-6194-203-5

 

-           Angela Gigliola Drago, La maschera e il corpo. Emblemi del moderno nella novellistica verghiana, in <<Critica letteraria>> (Fascia A), n. 163-164, 2014, pp. 494-512, ISSN: 0390-0142;

 

-           Angela Gigliola Drago, Esclusione e rifiuto nei racconti milanesi di Verga: o della modernità, in Accoglienza e rifiuto nella tradizione letteraria e nel teatro antico e moderno (a cura di S. Castellaneta, M. De Bernardis, F. Minervini), Pensa Multimedia, Lecce 2014, pp. 217-237, ISBN: 978-88-6760-228-5

 

-           Angela Gigliola Drago, Echi danteschi in Leopardi narratore, in <<Critica letteraria>> (Fascia A), 168-169, 2015, pp. 639-655, ISSN: 0390-0142;

 

-               Angela Gigliola Drago, Interpretazione e intertestualità: esercizi di commento a un Leopardi “estremo”, in La pratica del commento (a cura di D. Brogi, T. De Rogatis, G. Marrani), Pacini Editore, Pisa 2015, pp. 99-114, ISBN: 978-88-6315-976-9;

 

-           Angela Gigliola Drago, Verga. La scrittura e la critica, Pacini, Pisa 20018,

             ISBN: 978-88-6995-392-7

 

 

 

Collane:

Il paese di Cuccagna. Collana di Scritture e Tradizioni culturali (ISSN E227774):

componente comitato scientifico

Casa editrice: Progedit (Bari)


Collana di teoria letteraria, di critica e di analisi testuale

Diretta dal prof. Luperini

Casa editrice: Giardini (Pisa)

Commento ai canti VII e VIII dei Paralipomeni della Batracomiomachia di Giacomo Leopardi.


Testi e culture in Europa. Collana del Dipartimento di Ateneo per la Didattica e la Ricerca

Univesita per Stranieri di Siena

Diretta dal prof. Massimo Palermo

Casa Editrice: Pacini (Pisa)

Verga. La scrittura e la critica

 

Riviste:

Allegoria

Ruolo: Collaboratore, Referee, Advisory Board

Saggio: La finestra del bastione di Monforte, (e molti altri...)

Editore: Palumbo

ISSN: 1122-1887

Anno di attivazione/cessazione: La nuova serie è attiva dal 1991

Note: La rivista è classificata come appartenente alla fascia A secondo l'elenco del MIUR

 

Critica letteraria

Ruolo: Collaboratore

Saggio: Echi danteschi in Leopardi narratore (e molti altri...)

Editore: Loffredo

ISSN: 0390-0142

Note: La rivista è classificata come appartenente alla fascia A secondo l'elenco del MIUR

 

  

Convegni Internazionali:

Accoglienza e rifiuto nella tradizione letteraria e nel teatro antico e moderno

Bari, 14-15 dicembre 2012

Relazione: Esclusione e rifiuto nei racconti milanesi di Verga: o della modernità


Il Carnevale e il Mediterraneo - La maschera e il potere

Putignano (Bari), 7-9 febbraio 2013

Relazione: Maschere cupe della modernità: IL Carnevale nella novellistica verghiana

 

La pratica del commento

Siena, 14-16 ottobre 2014

Relazione: Interpretazione e intertestualità: esercizi di commento a un Leopardi "estremo"

Terza missione:

Organizzatrice e moderatrice del dibattito relativo al “ritorno alla realtà” nella narrativa più recente (Quale realismo? Problemi e dinamiche della cultura letteraria contemporanea), tenutosi nella Facoltà di Lettere e Filosofia il 20 gennaio 2009, in occasione della presentazione della nuova serie della rivista «Allegoria», cui collabora da tempo.

Presentazione del volume di Pietro Cataldi Dante e la nascita dell'allegoria, nell'ambito delle attività del centro interdipartimentale LexiCon, nell'aprile 2010

Presentazione del romanzo di Romano Luperini La Rancura (Mondadori 2015) presso la Libreria Laterza, il 12 maggio 2016 

Coordinatrice nella presentazione del romanzo di Romano Luperini "L'ultima sillaba del verso" (Mondadori 2017), tenutasi il 24 maggio 2017, presso la libreria Laterza di Bari.

Ulteriori esperienze professionali

 Dal 2003, componente dell'Associazione degli Italianisti (ADI)

Dal 2015, componente del Centro interuniversitario di ricerca per il Teatro, le Arti visive, la Musica e il Cinema (CUTAMC), Università di Bari-Università di Roma Tor Vergata

Dal 2015, componente del Centro Interuniversitario di ricerca Per gli Studi gramsciani
Dal 2016,  componente della Società italiana per lo studio della modernità letteraria
pubblicato il 02/09/2013 ultima modifica 07/01/2019

Azioni sul documento