Attività di Ricerca

Attività di ricerca del prof. Nicolò Giovanni Carnimeo
  • L'attività di ricerca di Nicolò Giovanni Carnimeo spazia in diversi ambiti del Diritto della Navigazione, nella sfera pubblicistica quanto privatistica sia nella parte marittima che aeronautica.
  • E’ stato tra i primi ad affrontare le tematiche relative alla recrudescenza della moderna pirateria, ma si è parimenti dedicato alla disciplina del demanio marittimo e a quella portuale seguendo negli anni la sua evoluzione. Altro temi di riflessione sono state le navigazioni speciali,  la pesca marittima e la nautica da diporto, nonché per la parte aeronautica il fenomeno delle compagnie low cost.
  • Attualmente si dedica specificatamente ai profili pubblicistici e privatistici attinenti alla tutela dell’ambiente marino e alle aree protette e al diritto aerospaziale.
  • Parte degli argomenti indicati sono stati sviluppati o trattati nell'ambito di progetti di ricerca a carattere locale, nazionale e internazionale.
  • Si segnala, in particolare, che egli è stato:
  • 2018 Coordinatore scientifico per ARTI (Agenzia Regionale Tecnologia e Innovazione) – Regione Puglia del progetto “BOOSTing the innovation potential of the triple helix of Adriatic-Ionian traditional and emerging BLUE growth sectors clusters through an open source/knowledge sharing and community based approach – BlueBoost”, proposto da Croatian Chamber of Economy, Zadar County Chamber, Croazia
  • 2014/2015 Responsabile scientifico area giuridica del progetto R.e.a.d.y. Med Fish (Requalification of Employment And Diversification for Youth in the Mediterranean Fisheries sector) attuato nell'ambito dell'ENPI CBC Mediterranean Sea Basin Programme. Attività di coordinamento di gruppi di ricerca formati da esperti e rappresentanti degli Enti dei Paesi partecipanti al progetto (Italia, Libano, Tunisia, Egitto) per la raccolta della normativa esistente e la redazione di nuovi schemi normativi nella filiera della pesca e dell'acquacoltura. Coordinatore dell'EOG (Euromediterranean Operational Group) nato per l'armonizzazione della legislazione sulla pesca nel Mediterraneo che ha lavorato a più riprese con delle sessioni plenarie a Beirut in Libano e ad Alessandria d'Egitto.
dal 18-11-2014 al 12-11-2015
  • 2013/2014 Responsabile scientifico progetto: "Small scale fisheries multi-functionality and regulatory
framework survey" nell'ambito del progetto Fishinmed (Project funded by ENPI CBC Mediterranean
Sea Basin Program – Measure 1.2 – Ref. n. I-B/1.2/441) nell'ambito di una convenzione tra Regione
Puglia e Dipartimento Jonico dell'Università degli Studi di Bari. Ricerca in tema di multifunzionalità dell'impresa ittica.
dal 01-01-2013 al 31-12-2014
  • 2011/2012 Responsabile scientifico progetto: "Nuovi orientamenti nella politica comune della pesca. Tutela dell'ambiente, valorizzazione del territorio costiero, riqualificazione e riconversione dell'attività". Progetto di ricerca del CIHEAM IAMB ( Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (IAMB)
che è ente di ricerca e formazione intergovernativo in quanto Sede italiana ed Organo del "Centre
International de Hautes Etudes Agronomiques Mèditerranèennes - CIHEAM") e MIPAF (Ministero delle Poilitiche Agricole e Forestali). Gli esiti del progetto sono stati pubblicati nel volume a firma del candidato "La pesca sostenibile nel Mediterraneo. Strumenti normativi per una politica comune".
  • 2012 Unità di ricerca al progetto: "Aspetti giuridici e profili economici dello sfruttamento sostenibile della fascia costiera" nel progetto "Bandiera" denominato "RITMARE-RICERCA ITALIANA PER IL MARE" (Settimo programma quadro),
Sottoprogetto Pianificazione dello spazio marittimo: fascia costiera (sottoprogetto costiero).
  • 2011/2012 Unità di ricerca: “Effetti economico sociali del federalismo demaniale in Puglia” (Responsabile scientifico Prof. Vincenzo Caputi Jambrenghi) Ricerca finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia. All'esito della ricerca il candidato ha prodotto un saggio dal titolo "Il demanio marittimo nella prospettiva federalista"
  • 2007/08; 2008/09; 2009/2010 Componente del Progetto di Ricerca finanziabile con fondi di Ateneo, per il settore scientifico-disciplinare IUS/06, dal titolo "Corporate finance e corporate govenance. Le società a partecipazione pubblica”(responsabile scientifico: prof. Ugo Patroni Griffi)
  • 2006 - 2007 Unità di ricerca nell'ambito di "JOVE - Costituzione di una joint venture tra le Autorità di Bari e Durazzo", INTERREG IIIA Italia- Albania 2000-2006, Asse 1, Misura 1.1, Azione 1.2 (capofila Autorità Portuale di Bari). Ruolo: componente del task giuridico relativo alla ricerca
  • 2006/07 - Componente gruppo di ricerca finanziato su fondi di Ateneo, Università degli Studi di Bari, "La gestione delle crisi d'impresa". Responsabile scientifico Prof. Gianvito Giannelli;
  • 2006 - Componente del progetto di ricerca interdisciplinare, finanziato in base ad una convenzione tra Autorità portuale di Bari, Università degli Studi di Bari e Politecnico di Bari (Laboratorio di ricerca e sperimentazione per la difesa delle coste), dal titolo "Master Plan per la predisposizione del nuovo Piano regolatore del porto di Bari" (Responsabile scientifico Prof. Marisa Valleri);
  • 2004/2005 Unità di ricerca nell'ambito di "JOVE - Costituzione di una joint
venture tra le Autorità di Bari e Durazzo", INTERREG IIIA Italia- Albania
2000-2006, Asse 1, Misura 1.1, Azione 1.2 (capofila Autorità Portuale di
Bari). Ruolo: componente del task giuridico relativo alla ricerca
dal 01-01-2006 al 01-01-2007

  • 2005 Componente del Progetto di Ricerca finanziabile con fondi di Ateneo, per il settore scientifico- disciplinare IUS/06, dal titolo "L'impresa balneare sul demanio marittimo". Responsabile scientifico: prof. Gianvito Giannelli
  • 2002/03; 2003/04 - Componente gruppo di ricerca finanziato su fondi di Ateneo, Università degli Studi di Bari, su "Interesse alla notorietà e abuso del diritto". Responsabile scientifico Prof. Remigio Perchinunno;
  • 2004/2005 Unità di ricerca nel progetto interdisciplinare, finanziato in base ad una convenzione tra Autorità portuale di Bari, Università degli Studi di Bari e Politecnico di Bari (Laboratorio di ricerca e sperimentazione per la difesa delle coste), dal titolo "Master Plan per la predisposizione del nuovo Piano regolatore del porto di Bari"
  • 1999/00; 2000/01 Componente gruppo di ricerca finanziato su fondi di Ateneo, Università degli Studi di Bari, su "Patti territoriali e contratti per l'ambiente". Responsabile scientifico Prof. Remigio Perchinunno;

Azioni sul documento

published on 02/09/2013 ultima modifica 22/01/2019