Obbligo di frequenza

Frequenza delle lezioni:

 

Per gli studenti impegnati a tempo pieno la frequenza, a termini di legge, è obbligatoria. In caso di impossibilità per documentati motivi gli studenti sono tenuti a rendere nota la loro posizione al Presidente del Consiglio di Corso di Laurea e a prendere contatto con i docenti delle discipline non frequentate, dopo l’avvenuta valutazione e approvazione da parte del Presidente, eventualmente coadiuvato dalle Giunte dei Consigli di Corso di laurea.

 

Altri obblighi degli studenti:

 

Modalità di disciplina delle richieste di cambio di corso nel caso di insegnamenti sdoppiati.

La possibilità di cambio di corso in caso di insegnamenti sdoppiati è prevista solo per gli studenti lavoratori o per giustificati motivi. È comunque necessario presentare domanda al Consiglio di Corso di Laurea, motivando la richiesta e documentando le ragioni per le quali si è impossibilitati a frequentare il corso.

Divieto di sostenere discipline curriculari in Corsi di Studio diversi da quello di appartenenza.

A partire da gennaio 2013, gli studenti, anche fuori corso, devono sostenere unicamente all’interno del proprio Corso di studio gli esami delle discipline curriculari eventualmente presenti in più Corsi di studio.

Azioni sul documento

pubblicato il 26/11/2014 ultima modifica 26/11/2014