Salute sociale – investigare la natura delle relazioni interpersonali e i relativi effetti sulla salute mentale

Comunicato stampa dell'11 ottobre 2023

Domani giovedì 12 ottobre 2023, presso l’aula Magna “De Benedictis” delcentro Polifunzionale del Policlinico di Bari, si terrà l’eventoconclusivo del progetto “Salute sociale – investigare la natura dellerelazioni interpersonali e i relativi effetti sulla salute mentale”,finanziato secondo lo schema Horizon Europe Seeds dell’Università degliStudi di Bari Aldo Moro e coordinato dal Prof. Giulio Pergola con lacollaborazione dei Proff. Linda A. Antonucci, Loredana Bellantuono, Michele Di Battista e Antonio Rampino.

Il progetto ha indagato in che modo la relazione tra comportamentosociale, eventi interpersonali avversi e componenti genetiche possaavere un ruolo nelle traiettorie di rischio per psicopatologia duranteun periodo vulnerabile come l'adolescenza. Questo obiettivo è statoperseguito attraverso un approccio fortemente interdisciplinare, che havisto la collaborazione tra ricercatori e ricercatrici afferenti ad areedi ricerca molto diversificate, dalla psicologia alla medicina, passandoper la genetica e la biologia, e l'impiego di metodi innovativi perl'analisi e la generazione di dati, come modelli di fisica dei sistemicomplessi ed algoritmi di Intelligenza Artificiale, esperimentisull'epitelio olfattivo per lo studio della fisiologia cellulare, nonchétecniche di diagnostica per immagini, come la risonanza magnetica.Il ruolo della socialità nella vita umana è così pregnante che averepoche relazioni sociali aumenta l’incidenza di mortalità in una misuraapprossimativamente equivalente al fumo o al consumo di alcol esuperiore all'effetto di altri fattori come l'inattività fisica el'obesità.

Esperienze sociali avverse - come l'isolamento e l’esserevittime di bullismo - sono associate, inoltre, a una maggiorevulnerabilità ai disturbi psichiatrici. È dunque importante indagare lanatura del comportamento sociale umano, insieme ai suoi correlatigenetici, e come questa si intrecci con la cultura, quindi le influenzeambientali, al fine di migliorare la qualità della vita e ridurrel’impatto dell’isolamento sociale sulla salute mentale.L’ambizioso progetto promosso da Uniba e dal Dipartimento di BiomedicinaTraslazionale e Neuroscienze “DiBrain” si è svolto nell’ottica del farerete e ha visto il coinvolgimento e la partecipazione sia delle realtàproduttive del territorio, sia delle associazioni e delle scuole, inparticolare, nel territorio di Massafra, della scuola “De Ruggieri”,presso cui si è svolta una parte dello studio pilota previsto.Il presente evento ha l’obiettivo di informare riguardo le procedure e irisultati che è stato possibile ottenere attraverso il finanziamento ele potenziali ricadute che tali risultati potrebbero avere su realtàcliniche e aziendali attive nel territorio pugliese.

L’evento durerà l’intera giornata e al suo interno si articoleranno interventi tenuti daospiti internazionali (Prof. Johannes Reisert del Monnet Chemical Sensesdi Philadelphia e Dott. Richard Dear dell’Università di Cambridge) erelazioni da parte di figure di spicco dell’accademia italiana (Prof.Sambataro dell’Università degli Studi di Padova e Prof. Sergio Salvatoredell’Università del Salento).L’evento non richiede registrazione. Tutti gli interessati sono invitatia partecipare.

LOCANDINA_HSEEDS_12OTTOBRE2023.png

Azioni sul documento

published on 11/10/2023 ultima modifica 11/10/2023 scaduto