UniBa. Tre ricercatrici baresi nell'indagine che svela i rischi di contaminazione degli integratori

Comunicato stampa del 13 aprile 2023
Nel gruppo di lavoro ci sono  le prof.sse Agata Gadaleta, Maria Letizia Gargano e Ilaria Marcotuli del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti. Lo studio, che ha visto la collaborazione degli atenei di Bari, Pisa, Bologna, Palermo e Torino insieme all’Azienda ospedaliera-universitaria pisana e alla Società Italiana Funghi Medicinali, è stato pubblicato sulla rivista 'Nutrients' una delle più importanti del settore 'nutrizione e dietetica'.

La ricerca  riguarda gli effetti dei micoterapici, venduti sotto forma di integratori, ed è stata condotta nell’arco di un biennio con le più aggiornate tecnologie analitiche, realizzate attraverso l'attivazione di filiere certificate. I risultati hanno rivelato importanti non conformità nei 19 prodotti analizzati. Alcuni preparati infatti contenevano una specie fungina diversa da quella indicata in etichetta; altri erano contaminati da micotossine con livelli superiori a quelli di legge. In altri casi, micoterapici della stessa tipologia hanno rivelato una concentrazione di principi attivi molto diversa, compromettendo l’efficacia terapeutica dei prodotti.

Il gruppo di ricerca porta avanti studi finalizzati a fornire alle aziende prodotti micoterapici "made in Italy" e spiegano le ricercatrici “Vi è la necessità di una regolamentazione internazionale aggiornata e condivisa tra comunità scientifica ed enti di controllo, basata anche su opportuni programmi di monitoraggio della qualità dei materiali reperibili sul mercato. Il tutto al fine di proteggere la salute del consumatore e dare vita a forme di commercio strettamente vigilate”.
In allegato foto gruppo di lavoro UniBa.
 
Trovate lo studio al seguente indirizzo https://www.mdpi.com/2072-6643/15/3/776

image/jpeg IMG_3118.jpg — 202.4 KB

published on 13/04/2023 ultima modifica 13/04/2023 scaduto

Azioni sul documento