Il prof. Vito Martella riconfermato nel nuovo Consiglio superiore di sanità

Comunicato stampa del 1 marzo 2022

Il prof. Vito Martella, Ordinario di Malattie Infettive degli animali domestici  dell’ Università degli Studi di Bari Aldo Moro è stato riconfermato nel nuovo Consiglio superiore di sanità.


Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il decreto con il quale sono stati nominati i componenti non di diritto dell'organo di consulenza tecnico scientifica del ministro, che esprime parere su richiesta dello stesso e nei casi espressamente stabiliti dalla legge, in ogni altro caso in cui le direzioni generali ne facciano richiesta per l'adozione di provvedimenti normativi o amministrativi e nell'eventualità che l'autorità giurisdizionale richieda la consultazione dell'organo per decidere contenziosi.

Curriculum

Nato a Torino (Italia) il 30 Aprile 1970. Laureato in Medicina Veterinaria, con voto 110/110 e lode presso la Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Bari, Italia.

Dottorato di ricerca dal 1997 al 2000 in “Patologie infettive dei piccoli ruminanti” presso la Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Bari. Dal 2000, ricercatore presso la Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Bari. Dal 2001 Professore associato e dal 2017 Professore ordinario presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Bari, tuttora Dipartimento di Medicina Veterinaria.

Ha partecipato a diversi progetti di ricerca, tra cui progetti internazionali (ISS-USA), progetti di ricerca corrente e finalizzata del Ministero della Salute e progetti PRIN del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca. Nel 2008 incluso nel “Rotavirus Classification Working Group (RCWG)”,  gruppo di studio per la classificazione dei rotavirus. Nel 2011 incluso nel Noronet, gruppo internazionale per la classificazione dei norovirus. Nel 2015 incluso nell'ICTV (International Committee for Taxonomy of Viruses) study group per i calicivirus. Nel 2012, incluso nella lista dei TIS (Top Italian scientist), primo del settore Veterinario, da VIA-Academy.

Le principali aree di ricerca includono le infezioni virali enteriche, tra cui rotavirus, calicivirus e astrovirus negli animali e nell’uomo.

comunicato 1 marzo 2022

Azioni sul documento

pubblicato il 01/03/2022 ultima modifica 01/03/2022 scaduto