Presentazione progetto NoOne, primo ERC finanziato ad UNIBA

Comunicato stampa dell'11 febbraio 2022

Lunedì 14 febbraio 2022 alle ore 16.00 nell’Aula 6 del Dipartimento di Farmacia - Scienze del Farmaco la dott.ssa Eleonora Macchia, ricercatrice dell’Università degli Studi di Bari e neo vincitrice del progetto NoOne finanziato dallo European Research Council, terrà il seminario dal titolo: “NoOne: un esempio di interdisciplinarità virtuosa per una reale internazionalizzazione delle competenze”.

Interverranno il Rettore dell’Università degli Studi di Bari Stefano Bronzini, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, la Direttrice del Dipartimento dello Sviluppo Economico della Regione Puglia Gianna Elisa Berlingerio, il Direttore del Dipartimento Promozione della Salute e del Benessere Animale Vito Montanaro e la Delegata nazionale per l’azione “Maria Skłodowska-Curie” del programma H2020 Luisa Torsi.

Modererà l’incontro il Direttore del Dipartimento di Farmacia e Scienza del Farmaco Francesco Leonetti.

La rivelazione binaria della singola molecola di proteine/peptidi e marcatori genetici per consentire lo screening affidabile di malattie come il cancro, nonché infezioni virali e batteriche rappresenta la nuova frontiera della diagnostica clinica. Tale tema è alla base del progetto NoOne premiato dalla European Research Council per un totale di 2.5 Milioni di euro, tra i 15 Starting Grant finanziati negli atenei del sud Italia dal 2007 ad oggi e secondo progetto Pugliese finanziato

La dott.ssa Macchia, vincitrice del finanziamento, ed attualmente ricercatrice presso il Dipartimento di Farmacia-Scienza del Farmaco dell’Università degli Studi di Bari, presenterà gli ultimi sviluppi sulla realizzazione di dispositivi bioelettronici che consentano l’analisi ultrasensibile di biomarcatori in modo poco invasivo, attraverso l’analisi in fluidi biologici periferici. Verranno anche evidenziati gli apporti derivanti dalle diverse competenze del team di ricerca altamente interdisciplinare, composto da scienziati esperti di fama internazionale dell’Università di Bari (proff. Luisa Torsi, Maria Chironna e Gaetano Scamarcio) e dell’Åbo Akademi University (proff. Ronald Österbacka e prof.ssa Cecilia Sahlgren). Sono altresì coinvolti colleghi di prestigiose istituzioni nazionali ed internazionali (dott. Paquale Saldarelli dell’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del CNR, prof. Fabrizio Torricelli dell’Università degli Studi di Brescia e prof.ssa Irene Esposito dell’Università di Duesseldorf).

Azioni sul documento

published on 14/02/2022 ultima modifica 14/02/2022 scaduto