Strumenti personali
Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:HomeEventiAnno 2020BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative’

BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative’

28 gennaio 2020, ore 9.00
Quando 28/01/2020
dalle 09:00 alle 17:00
Dove Palazzo Del Prete (Piazza Cesare Battisti, Bari)
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

Locandina Bioinitaly

Martedì 28 gennaio 2020 alle ore 09.00 presso l'Aula Magna Aldo Moro del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro (Piazza Cesare Battisti, Bari) si terrà la terza tappa del roadshow nazionale "BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpalo startUp Inititive".

L'evento organizzato da Assobiotec, Intesa Sanpaolo Innovation Center, dal Cluster Spring insieme all’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Confindustria Puglia, Confindustria Bari-Bat e EggPlant Srl. Tale evento permetterà alle imprese innovative biotecnologiche e ai progetti di impresa alla ricerca di nuovi fondi di incontrare investitori provenienti da tutto il mondo. 

Al centro della giornata barese, promossa con il supporto del Gruppo Operativo "Manifesto per la Bioeconomia Puglia", una tavola rotonda sulla Bioeconomia circolare, come leva di sviluppo territoriale, la selezione dei progetti più interessanti in ambito Circular Bioeconomy e Scienze della vita da portare all’Investment Forum di Milano il prossimo mese di aprile e la presentazione del progetto “Manifesto per la Bioeconomia in Puglia”, documento attraverso il quale Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Regione Puglia, e Confindustria Puglia si sono impegnati ad agevolare lo sviluppo della Bioeconomia sul territorio.

Il Manifesto per la Bioeconomia nasce nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Puglia Partecipa” e consentirà di incrementare la consapevolezza di uno sviluppo basato sui principi della bioeconomia negli ambiti industriali di forte impatto pugliese favorendo la promozione, transizione, creazione e adozione di modelli di bioeconomia, e quindi economia circolare, attraverso un processo di inclusione che coinvolga tutti gli stakeholder regionali a più livelli.

Pubblicato il: 23/01/2020