Strumenti personali
Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:HomeEventiAnno 2018 Gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Quando 13/12/2018
dalle 16:00 alle 18:00
Dove Centro Polifunzionale Studenti, p.zza C. Battisti, 1 (Ba)
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

L'obiettivo è aprire una riflessione multidisciplinare sul tema dello sviluppo sostenibile, nonché di creare una rete di eventi e attività rivolti alla scuola, alle associazioni e alla comunità in vista della messa in pratica dei 17 Obiettivi dello sviluppo Sostenibile (SDG) previsti dall’Agenda 2030. Ridurre povertà, disoccupazione e disuguaglianze, proteggere l’ambiente terrestre e marino, contrastare i cambiamenti climatici, migliorare la qualità della vita dei cittadini, dotarsi di infrastrutture adeguate. Questi sono solo alcuni dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile sanciti dall’Agenda 2030 dell’Onu e sottoscritta due anni fa da ben 193 Paesi. Ciascun obiettivo da raggiungere per fare dell’Italia un Paese più sostenibile sotto tutti i punti di vista: ambientale, economico, umano, culturale, solidale, alimentare ed energetico, istituzionale, superando i ritardi esistenti e centrando i target previsti al 2020 e al 2030.

In occasione dell’evento del 13 dicembre 2018 presso il Centro Polifunzionale Studenti, p.zza C. Battisti, 1 (Ba), verrà presentato il Bando di concorso rivolto alle Scuole Secondarie di primo grado e per il biennio delle Scuole Secondarie di secondo grado "Educare al rispetto", emanato dal Distretto 210 Inner Wheel Italia. Un impegno concreto quello del service distrettuale con il “Premio Educare al rispetto” con lo scopo di promuovere l’interesse dei ragazzi verso l’attuale tematica sociale della cultura del rispetto verso le persone, le cose e l’ambiente, intesa come coesione ed inclusione sociale, educazione alla diversità, salvaguardia del patrimonio comune e tutela dell’ambiente, al fine di sollecitare i giovanissimi, le famiglie e le scuole alla partecipazione attiva in un processo creativo di interpretazione, rielaborazione e riflessione sul tema del rispetto. L’obiettivo è far acquisire ai partecipanti una consapevolezza diretta del valore del rispetto, della solidarietà, dei diritti umani, della giustizia sociale, dell’inclusione, del senso di appartenenza e del senso di responsabilità nei confronti del bene comune, del ruolo che i ragazzi possono avere nella società per salvare l’ambiente. Attraverso il “Premio Educare al rispetto”, gli studenti partecipanti potranno riflettere sui modi per rispettare ed accogliere le differenze (di genere, etnia, estrazione sociale, religione, orientamento sessuale…); sui modi per rispettare i propri pari; sui modi per rispettare i beni propri, quelli altrui e quelli comuni, quale, ad esempio, il patrimonio monumentale; sui modi per rispettare l’ambiente attraverso comportamenti di salvaguardia dell’habitat in cui vivono.

A confronto le tesi degli esperti, le esperienze e i contributi di coloro che operano per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 come essenza e patrimonio di ogni singolo territorio, precedute dall’introduzione del Pro Rettore, Prof. Giuseppe Pirlo e dalla Presidente Inner Wheel Club Bari C.A.R.F., Prof.ssa Alessandra Tateo; dalla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Ambito Territoriale di Bari e Bat, Prof.ssa Giuseppina Lotito e dalla dott.ssa Gabriella Calvano del Centro per la Sostenibilità. Conduce il dibattito Elvira Tarsitano, Presidente del Centro per la Sostenibilità.

L’evento è aperto al pubblico ed è rivolto a Studenti universitari, Studenti delle scuole, Comunità accademica, Insegnanti, Associazioni, Amministratori locali e Cittadinanza.

Pubblicato il: 05/12/2018  Ultima modifica: 07/12/2018
File allegato

Programnma - Gli obiettivi dell'agenda 2030.pdf

Size 393.3 kB - File type application/pdf