Tu sei qui:HomeRedazioneFrancesco Mastroberti

Francesco Mastroberti

Curriculum

Mastroberti

Il prof. Francesco Mastroberti si è laureato nel 1991 presso l’Università degli studi di Napoli "Federico II" con votazione 110 e lode su 110, ha conseguito nel 1996 il titolo di dottore di ricerca in storia del diritto italiano con particolare riferimento alla storia del diritto moderno, nel 1997 ha conseguito presso lo stesso ateneo "Federico II" una borsa post-dottorato di durata biennale, nel 1999 ha vinto il concorso per un posto di ricercatore in Storia del Diritto Italiano presso l’università degli studi di Catanzaro (dove ha ottenuto la supplenza di Storia delle codificazioni moderne negli anni accademici 2000/01 e 2001/02), nel 2002 è risultato idoneo alla concorso per un posto di professore associato in Storia del Diritto Italiano bandito dall’Università degli Studi di Ferrara e nel novembre dello stesso anno è stato chiamato in qualità di professore di seconda fascia dall’Università degli Studi di Bari ed assegnato alla sede decentrata di Taranto.

Dal 1° novembre 2005 è professore associato confermato presso l’Università degli Studi di Bari – Sede di Taranto. Attualmente insegna presso la II Facoltà di Giurisprudenza dell’ateneo barese – sede di Taranto - Storia del Italiano I, Storia del Diritto Italiano II, Diritto Comune e Storia delle codificazioni moderne. Ricopre altresì l’incarico di Diritto Comune presso la I facoltà di Giurisprudenza dell’ateneo barese. E’stato tra i docenti del Corso di Alta Formazione in Principi generali dal diritto romano al diritto comunitario promosso dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari, sede di Taranto.

Ha partecipato a numerosi convegni, tra cui: conferenza Italo-Polacca La famiglia e la società di ieri e di oggi, tenuta a Bialystok (Polonia) il 27 novembre 2004 con una relazione intitolata: Diritto e famiglia in Europa tra antico e nuovo regime; Convegno Riti, tecniche, interessi. Il processo penale tra Otto e Novecento, tenutosi a Foggia il 5 e il 6 maggio 2005, con una relazione intitolata: Dibattimento e libero convincimento del giudice nel Mezzogiorno Borbonico; Seminario Prima e dopo: a proposito di cesure organizzato dalla fondazione Giorgio Cini e ternutosi a Venezia il 23, 24 e 25 maggio 2005 con una relazione dal titolo «Eppure assai vecchie sono qui queste cose»; Convegno Stato e Chiesa nel decennio francese (nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario del decennio francese nel regno di Napoli) presso la Società Napoletana di Storia Patria di Napoli (29-30 maggio 2008) con un intervento dal titolo Francesco Ricciardi e gli ‘affari di culto’ (atti in via di pubblicazione).

E’ stato responsabile di unità di ricerca nel progetto PRIN 2005 Modelli di giustizia e procedure d'eccezione nell'esperienza giuridica europea – coordinatore scientifico nazionale prof. Armando De Martino (Univ. Federico II Napoli), finanziato dal Ministero della Università e della Ricerca Scientifica. E’ responsabile di unità di ricerca nel progetto PRIN 2007, L'amministrazione moderna della giustizia: istituzioni ed esperienze concrete – coordinatore scientifico nazionale prof. Mario Ascheri (Univ. Roma III), finanziato dal Ministero della Università e della Ricerca Scientifica. E’ condirettore della rivista Frontiera d’Europa, pubblicata a Napoli dalla ESI dal 1995 e diretta dal prof. Raffaele Ajello ed è nel comitato di redazione della rivista «Annali della Facoltà di Giurisprudenza di Taranto» pubblicata a partire dl 2008 dalla casa editrice Cacucci di Bari.

Per il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Taranto ha curato la pubblicazione di V. Moreno, Galateo degli avvocati (Taranto 2006), con una sua introduzione intitolata Storia e costumi dell’avvocatura napoletana nel Galateo di Vincenzio Moreno. L’opera è stata presentata al Palazzo di Giustizia di Taranto nella sede della Scuola Forense il 4 ottobre 2006 con la partecipazione del prof. avv. Guido Alpa, presidente del Consiglio Nazionale Forense e del prof. Armando De Martino dell’Università degli Studi di Napoli "Federico II".


Pubblicazioni

  • P. J. Briot tra la Francia rivoluzionaria e l'Italia napoleonica. Lettere inedite a Giuseppe Ravizza,in «archivio storico per le province napoletane», 1994, pp. 179-275.
  • Lo statuto di Baiona: una costituzione inutile?, in «Frontiera d’Europa», 1995, II, pp. 179-261;
  • La riforma negata. Elaborazione e fallimento del primo "codice" di procedura penale del Regno di Napoli, in «Frontiera d’Europa», 1997, I, pp. 65-165.
  • Pierre Joseph Briot. Un giacobino tra amministrazione e politica, Napoli Jovene 1998, IBSN 88-243-1279-9. (Monografia);
  • Codificazione e giustizia penale nelle Sicilie dal 1808 al 1820, Napoli Jovene 2001, IBSN, 88-243-1407-4. (Monografia);
  • Tra scienza e arbitrio. Il problema giudiziario e penale nelle Sicilie dal 1821 al 1848, Bari Cacucci, 2005, IBSN 88-8422-461-6. (Monografia);
  • Il Diario e la biografia di Carlo de Nicola. La sofferta transizione delle mentalità giuridiche dall'antico al nuovo regime, in «Frontiera d’Europa, 2005, II, pp. 119-238.
  • P.J. Briot amministrratore dell’Isola d’Elba. Un’origine elbana per la carboneria?, in «Rivista di studi napoleonici», 2006, I, pp. 37-49.
  • Storia e costumi dell’avvocatura napoletana nel Galateo di Vincenzio Moreno, introduzione a V. Moreno, Galateo degli avvocati, Taranto Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, 2006, pp. XI-XLIX;
  • Dibattimento e libero convincimento del giudice nel Mezzogiorno borbonico, in AA. VV., Riti, tecniche, interessi. Il processo penale tra Otto e Novecento, atti del convegno di Foggia del 5-6 maggio 2005, Milano Giuffré 2006, pp. 135-161;
  • La 'Testa di Medusa': il problema degli usi civici tra storia e attualità, in AA. VV., La protezione ambientale tra tecnologia e innovazione, Taranto Aquaro 2007, pp. 104-138;
  • Sul 'metodo bizzarro di mantener tacendo le leggi antiche' : il dibattito sulla vigenza dell'autentica 'Ingressi' nel Regno delle Due Sicilie (1839-1843), in AA. VV., Studi in onore di Luigi Labruna, Napoli ESI 2007;
  • Mimetismo o conversione? Pierre Joseph Briot da giacobino a funzionario napoleonico, in AA. VV., Nelle province dell'Impero. Colloquio internazionale in occasione del bicentenario della nascita di Victor Hugo a cura di Luigi Mascilli Migliorini, Centro di Ricerca Guido Dorso, Annali 2000-2002 (VIII), Avellino Edizioni del centro G. Dorso 2007, pp. 133-51;
  • Dal giudice di pace al giudice unico: l’emancipazione del giudice monocratico dallo ‘stato di minorità’, in «Annali della facoltà di giurisprudenza di Taranto», 2008, I, Bari Cacucci 2008, pp. 163-78;
  • Da Baiona a Tolentino. Costituzioni e costituzionalismo nel regno di Napoli durante il decennio napoleonico, Taranto Mandese 2008, IBSN 978-88-535-0243-8. (Monografia)
Pubblicato il: 05/09/2013  Ultima modifica: 19/12/2013