Strumenti personali

Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:Home / Docenti / Di Bari Domenico / Ricerca

Attività di Ricerca

ATTIVITÀ SCIENTIFICA

L’attività di ricerca si è svolta interamente nel campo della Fisica Sperimentale delle Alte Energie a partire dal lavoro realizzato per la tesi di laurea fino ad oggi.

I primi esperimenti ai quali il prof. Di Bari ha preso parte sono stati WA77 e WA91 (WA76), finalizzati alla ricerca dei meccanismi di produzione diretta di risonanze e di stati “non ordinari”, quali le glueballs.

L’attività è proseguita con lo studio della transizione di fase della materia adronica dallo stato ordinario alla fase di Plasma di Quark e Gluoni (QGP) attraverso l’analisi delle collisioni tra ioni pesanti ad energie relativistiche in esperimenti a bersaglio fisso (WA85, WA94, WA97, NA57), realizzati all’acceleratore SPS del CERN di Ginevra.

Nella fase di allestimento degli esperimenti ad LHC del CERN, la ricerca si è incentrata sull’approfondimento delle problematiche attinenti la sperimentazione ai collider con i nuclei incidenti ad altissima energia, in particolare con la partecipazione ed all’esperimento STAR nella fase di svolgimento al RHIC del Brookhaven National Laboratory (USA), e attualmente all’esperimento ALICE-LHC del CERN di Ginevra.

La attività svolte nel corso della sua carriera scientifica, si possono riassumere in tre tematiche: a) studio delle prestazioni di rivelatori di particelle, b) analisi su segnali di fisica e c) Sviluppo di codice per analisi offline di simulazione e ricostruzione e d) attività di calcolo (GRID). Di seguito sono specificate le principali attività svolte nelle quattro tematiche menzionate:

a) Studio delle prestazioni dei seguenti rivelatori:

  • I contatori Cherenkov a soglia (WA77)
  • Il calorimetro elettromagnetico OLGA (WA91)
  • I rivelatori a pixel di silicio (RD19, WA97, NA57)
  • Il rivelatore Cherenkov ad immagini anulari (ALICE-HMPID)


b) Segnali di fisica studiati nei vari esperimenti

  • Produzione di particelle  strane e multistrane in interazioni adrone-adrone e nucleo-nucleo (WA77, WA85, WA94, WA97, NA57)
  • Produzione di adroni carichi ad alto pT trasverso (STAR, ALICE)
  • Flusso e anisotropia nella produzione di adroni carichi (STAR, ALICE)
  • Correlazione tra particelle cariche e algoritmi di ricostruzione di jet (ALICE)


c) Sviluppo di codice per analisi offline di simulazione e ricostruzione

  • Simulazione di apparati di rivelazione negli esperimenti (WA85, WA94, STAR, ALICE-HMPID)
  • Algoritmi di ricostruzione di jet (ALICE)
  • Algoritmi di ricostruzione dedicati alla PID (Particle IDentification) in rivelatori Cherenkov ad immagini anulari (ALICE-HMPID)


d) Attività di calcolo (ALICE-GRID)

  • Assemblaggio di cluster di computer per il deployment di release di software e sperimentazione di sistemi di  storage efficienti
  • Gestione di cluster di calcolo e partecipazioni a “Service Challenge” nella rete di calcolo dell’esperimento
  • Partecipazione a produzioni (eventi di simulazione) ufficiali della Collaborazione e analisi condotte in loco sui segnali di fisica studiati dalla gruppo ALICE-Bari
  • Gestione della struttura TIER2 di ALICE-Bari


Ha acquisito simultaneamente competenze specifiche nel campo del monitoraggio e del controllo on-line di diversi tipi di rivelatori impiegati (avvalendosi della conoscenza di vari linguaggi di programmazione, quali FORTRAN, C, C++ e di diversi pacchetti software appositamente concepiti per la Fisica delle Alte Energie: HIGZ, PAW, ROOT).

L’attività di ricerca del è attestata da circa 300 articoli con risultati originali pubblicati su riviste internazionali con referee

Ha presentato dodici contributi orali a Congressi internazionali, di cui due a firma singola, ed un lavoro a Congresso nazionale. E’ coautore di 9 Note Interne (ALICE), di circa 60 comunicazioni ai meeting di Collaborazione ALICE (sessioni plenarie e parallele), nonché co-firmatario di 7 proposte di Esperimento e del Rapporto Tecnico sul sistema HMPID di ALICE.

AFFILIAZIONI

  • Incarico di Associazione Scientifica (PH-UAI) presso il Laboratorio Internazionale del CERN - European Organization for Nuclear Research - Ginerva (CH) dal 5/6/1990 fino ad oggi
  • Membro della Collaborazione internazionale WA76-CERN (approvato il 22-04-1982) dal 1990 al 1992;
  • Membro della Collaborazione internazionale WA77-CERN (approvato il 18-11-1982) dal 1990 fino a chiusura nel 1997;
  • Membro della Collaborazione internazionale WA85-CERN (approvato il 02-04-1987) dal 1990 fino a chiusura nel 2001;
  •  Membro della Collaborazione internazionale WA91-CERN (approvato il 05-04-1990) dal 1990 fino a chiusura nel 2004;
  • Membro della Collaborazione internazionale WA94-CERN (approvato il 04-04-1991) dalla sua approvazione fino a chiusura nel 2003;
  • Membro della Collaborazione internazionale WA97-CERN (approvato il 18-09-1991) dalla sua approvazione fino a chiusura nel 2000;
  • Membro della Collaborazione internazionale NA57-CERN (approvato il 03-10-1996) dalla sua approvazione fino a chiusura nel 2011;
  • Membro della Collaborazione internazionale RD19/PIXEL-CERN (approvato 27-06-1991) dalla sua approvazione fino al 2000;
  • Membro della Collaborazione internazionale ALICE-LHC, dal 1991 ad oggi;
  • Incarico di Associazione Scientifica presso il BNL (Brookhaven National Laboratory – Long Island, USA) dal 2000 al 2003;
  • Membro della Collaborazione STAR-RICH/BNL (“Proposal for a Ring Imaging Cherenkov Detector in STAR”, YRHI 98-022), nell’ambito dell’esperimento STAR al Brookhaven National Laboratory, Long Island (BNL-USA) dal 1998 al 2003;

RUOLI DI RESPONSABILITA'

  • Eletto “Contact-Person” dell’esperimento WA94 (1994-2003)
  • Membro dell’Off-line Board dell’esperimento CERN-ALICE dal 2000
  • Nel 2005  è responsabile locale INFN di ALICE-GRID fino al 2008
  • Nel 2008 è responsabile locale INFN dell’esperimento ALICE
  • Nel 2009 è eletto Coordinatore locale INFN del Gruppo III (Fisica Nucleare) per tre anni e viene rieletto fino al 2013
  • Membro della Commissione Scientifica Nazionale III dell’INFN dal 2009 al 2013
  • Responsabile locale del TIER2 di ALICE dal 2011 fino al 2015
  • Referee Nazionale dell'esperimento INFN-GAMMA dal 2011 al 2016;
  • Referee Nazionale dell'esperimento INFN-ERNA dal 2011 al 2014;
  • Referente della linea scientifica di ricerca “2 - Phase Transitios of Nuclear and Hadronic Matter” nell’ambito della Commissione Nazionale III dell’INFN (2011-14);
  • MembrodelComitatoOrganizzatoreLocaledel “XCV Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica” (SIF) - Bari, 28 settembre - 3 ottobre, 2009;
  • MembrodelComitatoOrganizzatoredelCongressoInternazionaleEPIC@LHC- International Workshop on Early Physics with heavy-Ion Collisions at LHC – Bari – 6- 8 luglio 2011;
  • MembrodelComitatoOrganizzatore del “XXIV Seminario Nazionale di Fisica Nucleare e Subnucleare”, Otranto (LE), 21‐27 Settembre 2011;
  • MembrodelComitatoOrganizzatore del “XXIV Seminario Nazionale di Fisica Nucleare e Subnucleare”, Otranto (LE), 21‐27 Settembre 2012;
  • Chair della sessione sez.1 “Fisica nucleare e subnucleare” del 100° Congresso Nazionale SIF,  Pisa, 22 - 26 settembre 2014;
  • Membro dell’Italian University Coordination Commette del “Rewriting Nuclear Physics Texbooks – 30 years with Radioactive Ion Beam Physics”, Pisa, 20-24 luglio 2015;
  • Membro di diverse commissioni per l'assegnazione di assegni di ricerca presso l'Università di Bari dal 2002 ad oggi;
  • Responsabile scientifico del progetto “Development of the pixel module for the upgrade of the Alice inner tracking systemfinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia in data 11-02-2016
  • Referee per la rivista internazionale “The European Physical Journal Plus” (EPJP)
  • Referee per la rivista internazionale “Journal of Instrumentation” (JINST)
  • Componente della Commissione Giudicatrice del Premio Nazionale CSNIII-INFN "Claudio Villi" nel 2013
  • Referee dei progetti del Programma per Giovani Ricercatori "Rita Levi Montalcini" nel 2013
Pubblicato il: 06/06/2013  Ultima modifica: 19/02/2018