Strumenti personali

Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:Home / Docenti / Caponio Francesco / Curriculum

Curriculum

Il prof. Francesco CAPONIO è nato a Gioia del Colle (BA) nel 1966.

Consegue la laurea in Scienze Agrarie il 20 luglio 1990 con il massimo dei voti, 110 e lode su 110, presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Bari. Nominato vincitore del concorso a n. 1 posto di ricercatore universitario il 2 marzo 1993, per il raggruppamento disciplinare G05 (attuale 07/F1, già AGR/15) presso la Facoltà di Agraria dell'Università di Bari. In servizio come professore associato dal 16 dicembre 2001 e come professore ordinario dal 1° agosto 2017.

 

Ha prodotto complessivamente oltre 210 pubblicazioni comparse su riviste referenziate internazionali censite dal database Scopus, per le quali sono state ottenute oltre 3100 citazioni totali, con una media di citazioni pari a 14,7 per pubblicazione ed un indice “h” di 30.

Scopus link: https://www.scopus.com/cto2/main.uri?ctoId=CTODS_1260933396&authors=7003970273&origin=AuthorNamesList

 

Principal investigator dei seguenti progetti di ricerca:

  • “S.O.S. – Sustainability of the Olive-oil System”, finanziato da AGER, “Fondazioni in Rete per la Ricerca Agroalimentare”;
  • “Qu.Al.E.olio – Individuazione delle variabili determinanti la formazione di alchil esteri negli oli di oliva di qualità ai fini della sicurezza alimentare e valorizzazione commerciale dell’olio extravergine di oliva pugliese” finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito di “Linee guida per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura 2012-2014. Avviso pubblico per la presentazione di proposte di ricerca e sperimentazione in agricoltura indetto con Determinazione del Dirigente del Servizio Agricoltura n. 175/AGR del 15 aprile 2013”;
  • “GOOD-BY-WASTE. Obtain GOOD products – exploit BY-products – reduce WASTE”, finanziato nell’ambito dei Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale 2017.

 

Responsabile scientifico di Unità Operativa dei progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale:

  • “Caratterizzazione lipidica ed approccio proteomico per la definizione della qualità di prodotti tradizionali di suini autoctoni” (COFIN-PRIN 2004);
  • “Identificazione e caratterizzazione di peptidi e molecole di neoformazione con attività biologica in prodotti lattiero-caseari, in funzione della sicurezza d’uso e delle proprietà salutistiche” (COFIN-PRIN 2006);
  • “Long Life, High Sustainability” - "Shelf Life Extension come indicatore di sostenibilità". Coniugare l’estensione di vita di un prodotto alimentare determinata da un’innovazione di formulazione, processo o packaging, con la variazione di sostenibilità dell’intero ciclo di vita del prodotto (PRIN 2012);
  • “PROINNO_BIT – Sviluppo di prodotti alimentari innovativi mediante soluzioni biotecnologiche, impiantistiche e tecnologiche” (MIUR, P.O.N. Ricerca e Competitività 2007-2013, art. 13 - Decreto Direttoriale prot. N. 641/Ric. dell’8 ottobre 2012);
  • “Recupero del Germoplasma Olivicolo Pugliese (Re.Ger.O.P.). Programma Sviluppo Rurale FEASR 2007-2013, Reg. (CE) 1698/2005, Asse II “Miglioramento dell’Ambiente e dello Spazio Rurale”, Misura 214 “Pagamenti Agroambientali”, “Azione 4 Sub azione a): Progetti integrati per la Biodiversità”;
  • “Valutazione della qualità degli oli vegetali alimentari come copertura in conserve ittiche” (Progetti di ricerca per giovani ricercatori finanziati dal CNR).

 

Riconoscimenti per l’attività scientifica:

  • Risultati valutazione VQR 2004-2010: n. 2 (due) pubblicazioni sono state valutate "eccellenti" e n. 1 (una) "buono". - Anno 2011
  • Abilitazione scientifica nazionale a ricoprire il ruolo di professore ordinario per il settore concorsuale SC 07/F1 - Scienze e Tecnologie Alimentari. - Anno 2014
  • Risultati valutazione VQR 2011-2014: n. 1 pubblicazione è stata valutata "eccellente" e n. 1 "elevato". - Anno 2015
  • Incentivo Ministeriale per gli anni 2011 e 2013 ai sensi della Legge n.240/2010 (art 29 c 19) - Ente assegnante: Università di Bari - Nazione: ITA - Descrizione: Incentivo Ministeriale per gli anni 2011 e 2013 ai sensi della Legge n.240/2010 (art 29 c 19). Il premio viene attribuito ai docenti che hanno avuto nel triennio precedente alla data di riferimento una produzione scientifica superiore alla mediana dei docenti della stessa fascia operanti nella stessa Università secondo il regolamento operante presso ciascuna Università valutazioni bibliometriche - Anno: 2015
  • Premio UNASA 2015 per le Scienze e Tecnologie Alimentari, istituito con lo scopo di incentivare nei giovani ricercatori la passione per la Ricerca, attribuito al dott. V.M. Paradiso per la pubblicazione "Production and characterization of emulsion filled gels based on inulin and extra virgin olive oil. Food Hydrocolloids, 45, 30-40 (2015)", della quale il prof. F. Caponio è coautore - Anno: 2015
  • Peer reviewer per la valutazione della Qualità della Ricerca in italia 2011-2014, condotto dall’Agenzia Nazionale della Valutazione del Sistema Universitario (ANVUR) - Anno 2017

 

Relatore ad invito a numerosi Convegni a diffusione nazionale e regionale.

Referee per pubblicazioni scientifiche su prestigiose riviste internazionali recensite ISI.

Nel corso degli anni ha tenuto diversi insegnamenti attinenti al settore delle Scienze e Tecnologie Alimentari ed in particolare riguardanti la Tecnologia olearia e le Operazioni unitarie delle tecnologie alimentari.

Attualmente è Coordinatore del Consiglio di Interclasse delle Classi di Laurea L-26 e LM-70, Scienze e Tecnologie Alimentari, dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro (D.R. n. 3349 dell’11 ottobre 2018). È Presidente della Giunta di Interclasse delle classi di laurea L-26 ed LM-70 per il triennio accademico 2018-2021 (D.R. 862 del 18 febbraio 2019), oltre che di numerose altre Commissioni di CdS.

Inoltre, dal 2018 è componente della Commissione per il conferimento dell’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia per il settore concorsuale 07/F1 – Scienze e Tecnologie Alimentari.

Inoltre, è stato Presidente della Commissione esaminatrice della selezione per l’accesso al Corso di Tirocinio Formativo Attivo (TFA) per la classe di abilitazione A057 – Scienza degli Alimenti (D.R. 3480 del 6 luglio 2012) e componente di Commissioni giudicatrici per: la valutazione comparativa a posti di ricercatore universitario; la conferma in ruolo di professori associati; il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca; il Comitato di Area 15B “Scienze e Sicurezza degli Alimenti” per la Valutazione triennale della Ricerca, 2001-2003; la Giunta di Facoltà e di Dipartimento oltre che di diverse Commissioni di Facoltà (Saperi Minimi Progetto Mentore; Orientamento, Tutorato ed Accoglienza; Monitoraggio dei progetti per il miglioramento qualitativo della didattica) e di Corso di Studio (per la didattica).

Componente della Scuola di Dottorato di Ricerca in "Scienze del Suolo e degli alimenti ". Docente tutore di dottorandi di ricerca, oltre che relatore e correlatore di numerose tesi di laurea e tutore di numerosi studenti impegnati nello svolgimento del tirocinio pratico applicativo.

È stato supervisor di ricercatori stranieri ospiti del Dipartimento DiSSPA per lo svolgimento di ricerche in collaborazione e tutor di dottorandi di ricerca.

È membro della Società Italiana per lo Studio delle Sostanze Grasse (SISSG) ed è socio fondatore della Società Italiana di Scienze e Tecnologie Alimentari (SISTAL) della quale attualmente è membro del Consiglio Direttivo (luglio 2015-giugno 2018) dove ricopre la funzione di Tesoriere.

Pubblicato il: 23/04/2018  Ultima modifica: 20/11/2020