Strumenti personali

Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:Home / Didattica / Master universitari / Archivio / Anno accademico 2012/2013 / Tecnologie per il telerilevamento spaziale

Tecnologie per il telerilevamento spaziale

SPACE TECHNOLOGIES FOR REMOTE SENSING

Scheda informativa

  • Anno accademico: 2012/2013
  • Scadenza presentazione domande di ammissione: 10 dicembre 2012 
  • Tipologia concorso: per titoli e colloquio
  • Costo: € 2.000,00

    (€ 1.000,00 prima rata da versare all'atto dell'iscrizione - € 1.000,00 seconda rata da versare al momento della presentazione della domanda per sostenere l'esame finale - € 4,13 contributo assicurativo)

  • Struttura proponente: Dipartimento di Fisica (interateneo)
  • Settore scientifico disciplinare: FIS01
  • Livello master: secondo
  • Crediti: 60 CFU
  • Lingua: italiano
  • Durata: annuale - 1.500 ore
  • Frequenza obbligatoria: 80%
  • Presenza/Distanza: in presenza
  • Numero partecipanti: minimo 5 - massimo 20
  • Annotazioni:

 

Documentazione allegata

La scadenza per l'accettazione delle domande di iscrizione è fissata per le ore12,00 del giorno 25 marzo 2013, con decorrenza 15 marzo 2013.
Tutti i candidati selezionati devono presentare domanda di iscrizione, su apposito modulo, con marca da bollo di € 14,62, più versamento di € 2.000,00 (da rateizzare: la prima rata di € 1000,00 da versare all'atto dell'iscrizione, la seconda rata, di € 1000,00, da versare al momento della presentazione della domanda per sostenere l'esame finale, più € 4,13 (contributo assicurativo).

Coordinatore

  • Prof.ssa Maria Teresa Chiaradia
    Dipartimento Interateneo di Fisica “M.Merlin”
    Via Amendola, n.173 -70126 Bari
    Tel. +39 080 544 3215
    E-mail: chiaradia@ba.infn.it

 

Caratteristiche ed obiettivi

La realizzazione di nuovi sistemi satellitari per le osservazioni della Terra richiede la formazione di specialisti nelle tecnologie di elaborazione digitale di segnali che siano in grado di sviluppare e gestire le nuove tecniche e i nuovi sistemi per il trattamento delle informazioni ottenute da sensori satellitari.

Sono sempre più numerose le applicazioni del Telerilevamento da satellite alla soluzione di problemi dell'ambiente e del territorio, per il monitoraggio delle risorse e dell'ambiente e per la prevenzione e la gestione delle grandi calamità naturali.

L'obiettivo è quindi formare specialisti nel Telerilevamento Spaziale in grado di operare per le agenzie pubbliche e per le aziende impegnate nella realizzazione di strumenti hardware e software per la rilevazione, elaborazione e distribuzione dei dati telerilevati, come pure di specialisti in grado di integrare i dati telerilerilevati nei sistemi informativi per la gestione operativa.

  

Titoli di accesso

  • LAUREE ANTE D.M. 509: Fisica, Informatica, Ingegneria (Dati studenti comuni a più corsi di laurea), Ingegneria aeronautica, Ingegneria aerospaziale, Ingegneria biomedica, Ingegneria chimica, Ingegneria civile, Ingegneria civile difesa suolo, Ingegneria civile per la difesa del suolo e pianificazione territoriale, Ingegneria dei materiali, Ingegneria delle tecnologie industriali, Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria edile, Ingegneria edile ‐ architettura, Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica, Ingegneria elettrotecnica, Ingegneria forestale, Ingegneria gestionale, Ingegneria industriale, Ingegneria informatica, Ingegneria meccanica, Ingegneria medica, Ingegneria mineraria, Ingegneria navale, Ingegneria navale e meccanica, Ingegneria nucleare, Ingegneria per l'ambiente e il territorio, Matematica, Pianificazione territoriale ed urbanistica, Pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale, Scienze dell'informazione, Scienze forestali, Scienze forestali ed ambientali, Scienze geologiche
  • CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE D.M. 509: 20/S‐Classe delle lauree specialistiche in fisica, 23/S‐Classe delle lauree specialistiche in informatica, 25/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria aerospaziale e astronautica, 26/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria biomedica, 27/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria chimica,
    28/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria civile, 29/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria dell'automazione, 30/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria delle telecomunicazioni, 31/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria elettrica, 32/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria elettronica, 33/S‐Classe delle lauree specialistiche in
    ingegneria energetica e nucleare, 34/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria gestionale, 35/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria informatica, 36/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria meccanica, 37/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria navale, 38/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria per l'ambiente e il territorio, 45/S‐Classe delle lauree specialistiche in matematica, 50/S‐Classe delle lauree specialistiche in modellistica matematico‐fisica per l'ingegneria, 66/S‐Classe delle lauree specialistiche in
    scienze dell'universo, 82/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio, 85/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze geofisiche, 86/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze geologiche
  • CLASSI DELLE LAUREE MAGISTRALI D.M. 270: LM‐17‐Fisica, LM‐18‐Informatica, LM‐20‐Ingegneria aerospaziale e astronautica, LM‐21‐Ingegneria biomedica, LM‐22‐Ingegneria chimica, LM‐23‐Ingegneria civile, LM‐24‐Ingegneria dei sistemi edilizi, LM‐25‐Ingegneria dell'automazione, LM‐26‐Ingegneria della sicurezza, LM‐27‐Ingegneria delle telecomunicazioni, LM‐28‐Ingegneria elettrica, LM‐29‐Ingegneria elettronica, LM‐30‐Ingegneria energetica e nucleare, LM‐31‐Ingegneria gestionale, LM‐32‐Ingegneria informatica, LM‐33‐Ingegneria meccanica, LM‐34‐Ingegneria navale, LM‐35‐Ingegneria per l'ambiente e il territorio, LM‐40‐Matematica, LM‐44‐Modellistica matematico‐fisica per l'ingegneria, LM‐58‐Scienze dell'universo, LM‐73‐Scienze e tecnologie forestali ed ambientali, LM‐74‐Scienze e tecnologie geologiche, LM‐75‐Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio, LM‐79‐Scienze geofisiche

 

Requisiti preferenziali per l'ammissione

La selezione degli allievi avverrà mediante valutazione dei titoli e colloquio. Seguendo la graduatoria degli idonei, un numero di allievi pari al massimo sarà ammesso a frequentare le attività di formazione del Master.
Criteri di selezione:

  • votazione per un massimo di 10 punti così attribuibili: 1)voto di laurea: un massimo di 3 punti (3 punti per i voti 110 e 110 con lode; 1,5 punti per voti tra 100 e 109; 0 voti per punti inferiori o uguali a 99)
  • un punto per Lauree in Ingegneria e Fisica (V.O:) o per Lauree LM-17,18,20, 27,28,29,40
  • un massimo di 3 punti per gli altri titoli (dottorati, master diplomi, conoscenze di lingue, conoscenza di linguaggi di programmazione, specificità della tesi, pubblicazioni, ecc.)
  • un massimo di 3 punti per il colloquio.

 

 

Pubblicato il: 01/03/2013  Ultima modifica: 27/03/2013
Ricerca nei Master

 

Carta del docente

Valutazione della Didattica. Opinione degli Studenti