Strumenti personali

Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:Home / Didattica / Master universitari / Archivio / Anno accademico 2012/2013 / Comunicazione e formazione in sanità pubblica: della cultura del benessere alla valorizzazione del territorio - Sede di Taranto

Comunicazione e formazione in sanità pubblica: della cultura del benessere alla valorizzazione del territorio - Sede di Taranto

Communication and Training in Public Health: from wellness culture to territory valorisation

Scheda informativa

  • Anno accademico: 2012/2013
  • Scadenza presentazione domanda di ammissione: 10 dicembre 2012 
  • Tipologia concorso: per titoli e colloquio
  • Costo: € 2.000,00

    (€ 1.000,00 prima rata da versare all'atto dell'iscrizione - € 1.000,00 seconda rata da versare al momento della presentazione della domanda per sostenere l'esame finale - € 4,13 contributo assicurativo)

  • Struttura proponente: Dipartimento Scienze Biomediche e Oncologia Umana
  • Settore scientifico disciplinare: MED/42; M-PED/01; M-PED/03; L-ART/01
  • Livello master: primo
  • Crediti: 60 CFU
  • Lingua: italiano
  • Durata: annuale - 1.500 ore
  • Frequenza obbligatoria: 80%
  • Presenza/Distanza: in presenza
  • Numero partecipanti: minimo 10 - massimo 30
  • Annotazioni:

 

Documentazione allegata

 

Coordinatore

  • Prof.ssa Maria Teresa Montagna
    Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana - Sezione di Igiene
    P.zza G.Cesare, n.11 – 70124 Bari
    Tel. +39 080 547 8476
    E-mail: igiene.dimo@uniba.it

 

Caratteristiche ed obiettivi

Il Master si propone di:

  • sviluppare metodi e strumenti di collaborazione tra il sistema formativo universitario e quello collettivo tali da perseguire, in modo congiunto, abilità tecniche e organizzative da impiegare nei processi di comunicazione per la tutela della salute, dell'ambiente e del territorio
  • formare figure professionali dotate di competenze volte alla progettazione, all'intervento e all'analisi dei più diffusi esempi di comunicazione nel campo della formazione e della difesa pubblica, comprese le relazioni terapeutiche e d'aiuto sociale, ludiche o ricreative
  • proporre una cornice tecnico-scientifica tra distorsioni percettive e relazioni comunicative, in grado di conferire un'adeguata gestione degli strumenti impiegati nei processi di comunicazione sociale

  

Titoli di accesso

  • LAUREE ANTE D.M. 509: Tutti i corsi
  • DIPLOMA UNIVERSITARIO DI DURATA TRIENNALE: Tutti i corsi
  • CLASSI DELLE LAUREE TRIENNALI: Tutte le classi
  • CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE D.M. 509: Tutte le classi
  • CLASSI DELLE LAUREE MAGISTRALI D.M. 270: Tutte le classi
  • SCUOLA REGIONALE INFERMIERI
  • PROFESSIONI SANITARIE (L. 1/2002, art. 10 comma) 1): Assistente socio-sanitario, Medico, Biologo, Psicologo-Psicoterapeuta, Infermiere, Ostetrica/o, Fisioterapista, Educatore Professionale, Igienista Dentale, Tecnico della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, Dietista, Puericultrice, Operatore socio-sanitario

 

Requisiti preferenziali per l'ammissione

Qualora il numero delle domande sia superiore al massimo previsto, si procederà a una selezione tramite colloquio e valutazione del curriculum degli studi. Quest’ultimo deve comprendere elenco e votazione degli esami sostenuti, voto di laurea, esperienze lavorative pertinenti e ogni altro titolo che il candidato riterrà utile.
Al fine di redigere la graduatoria finale, la commissione esaminatrice potrà assegnare complessivamente n. 100 punti così suddivisi:

  • colloquio fino ad un massimo di 60 punti;
  • titoli: fino ad un massimo di 20 punti, attribuiti secondo i seguenti criteri: Voto di laurea • 110/110 e lode = punti 10; • Da 91 a 110/110 = punti 9; • Da 80 a 90/110 = punti 7; • Inferiore a 80/110
    = punti 5;
  • Atri titoli di studio (pubblicazioni scientifiche, esperienze didattiche e professionali documentate e ritenute affini alle finalità del Corso) fino ad un massimo di punti 30.

 

 

Pubblicato il: 01/03/2013  Ultima modifica: 27/03/2013
Ricerca nei Master

 

Carta del docente

Valutazione della Didattica. Opinione degli Studenti