Tu sei qui:Home / Prospettive / Sbocchi occupazionali

Sbocchi occupazionali

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i Laureati

Tecnico delle biblioteche

Il tecnico di biblioteca opera presso istituzioni preposte alla conservazione e alla fruizione del patrimonio librario antico e moderno e, talvolta, di quello documentario. In particolare tale figura si occupa di: pianificare i criteri di selezione dei libri da acquisire e gestire le fasi di ordine e ricezione degli stessi; classificare, catalogare, indicizzare, collocare ed etichettare documenti o volumi; fornire assistenza e orientamento agli utenti della struttura nella ricerca bibliografica; controllare la circolazione dei libri, specialmente in relazione alle operazioni di prestito; gestire strumenti informatici per la catalogazione e la fruizione dei beni librari e documentari; organizzare attività culturali collaterali quali convegni o eventi finalizzati alla valorizzazione del patrimonio librario e documentario; curare i servizi rivolti agli utenti; vigilare sullo stato di conservazione di libri e documenti e, nel caso, intraprendere azioni di intervento per tutelarne lo stato fisico; creare una rete di collegamento con altre istituzioni di conservazione libraria e documentaria.

competenze associate alla funzione:
Per assolvere le proprie funzioni nella maniera più adeguata il tecnico di biblioteca deve possedere innanzitutto una solida preparazione in ambito umanistico fondata su una formazione di tipo linguistico e storico-letterario e, al contempo, su un'opportuna conoscenza delle scienze relative alla gestione dei beni librari e documentari antichi e moderni (biblioteconomia, archivistica, diplomatica, paleografia), non disgiunte da una sicura pratica dei più innovativi strumenti informatici elaborati a tali fini. Il tecnico di biblioteca, inoltre, deve padroneggiare i fondamenti giuridico-istituzionali (leggi,procedure, regolamenti) legati alla propria attività .
sbocchi professionali:
Biblioteche Nazionali, Archivi di Stato, biblioteche e archivi dipendenti dalle Regioni, dalle Province e dai Comuni, biblioteche

Tecnico dei musei

Il Tecnico Museale cura il rapporto con l'utenza, l'informazione al pubblico in sala e lo svolgimento di iniziative didattiche.
Fornisce, anche in lingua straniera, informazioni sul museo, la galleria, l'archivio o la biblioteca oggetto della visita, sui beni che vi sono conservati e sui servizi offerti. Collabora con gli storici dell'arte, archeologi o architetti per migliorare la fruizione dei musei, operando attivamente in iniziative di accoglienza, informazione e didattica. Collabora con l'esperto di didattica per la realizzazione di apposite iniziative di valorizzazione dei beni culturali, con i curatori museali, con gli addetti ai servizi di esposizione e fruizione dei beni.
In particolare:
- Partecipa alla definizione del progetto istituzionale del museo;
- effettua studi e ricerche sulla storia e sulle metodologie di conservazione e di restauro delle collezioni museali;
- fornisce assistenza e consulenza a studiosi e ricercatori esterni al Museo;
- partecipa alla tutela e salvaguardia del patrimonio museale;
- partecipa alla progettazione e realizzazione di attività di valorizzazione;
- partecipa alla definizione e gestione dei processi di accoglienza del pubblico: regola l'accesso alle sale dei flussi di visitatori, fornisce informazioni su percorsi, opere, servizi e attività del museo;
- partecipa alla progettazione e realizzazione di attività predisponendo esposizioni permanenti e temporanee, iniziative a carattere divulgativo, attività editoriali, ecc.
- partecipa ad attività di ricerca e documentazione: inventariazione, catalogazione (anche in formato elettronico),
realizzazione di materiale informativo, ecc.
competenze associate alla funzione:
Il tecnico museale possiede competenze in campo storico archeologico e storico artistico, una buona conoscenza di una o più lingue straniere. Sa mettere in pratica le norme riguardanti la tutela e conservazione dei beni artistici. Possiede capacità di comunicazione.
In particolare possiede conoscenze di:
 Archeologia
 Storia dell'arte
Metodologie di ricerca e valorizzazione dei Beni Culturali, con particolare riferimento ai beni archeologici e storico-artistici
Conoscenze di gestione economica e finanziaria delle organizzazioni culturali
Conoscenze di progettazione e allestimento di mostre e percorsi espositivi
Metodologie di catalogazione
Museografia e museologia
Legislazione nazionale e comunitaria nell'ambito dei Beni Culturali

Abilità:
gestire i rapporti con il pubblico
coordinare staff multi-professionali
impostare e fare una ricerca

sbocchi professionali:
Musei/spazi espositivi pubblici e privati
Associazioni, imprese, cooperative, fondazioni attive per offrire servizi di gestione museale a enti pubblici e privati.

Guida Turistica

Organizzare visite guidate presso strutture museali o percorsi urbani illustrare le particolarità storiche, archeologiche e naturalistiche legate all'itinerario fornire assistenza ai turisti (svolgere pratiche burocratiche, risolvere problemi imprevisti, ecc.); preparare itinerari turistici; accompagnare i turisti per tutto il viaggio;
studiare e aggiornarsi (sulle lingue, sulle novità e sulle caratteristiche delle destinazioni turistiche)
accompagnare i turisti a gite o escursioni;
prenotare servizi turistici (alberghi, ristoranti, guide, ecc.);
accogliere i turisti al loro arrivo;
fornire informazioni ai turisti;
organizzare i tempi della giornata;
svolgere attività di interpretariato;
svolgere attività editoriale di interesse turistico;
curare i contatti con le agenzie turistiche presenti sul territorio;
organizzare o gestire azioni di marketing;
proporre itinerari e progetti culturali alle scuole;
vendere pacchetti turistici;
curare i contatti con i clienti;
emettere o controllare fatture o ricevute fiscali;
redigere preventivi per i clienti;
tenere contatti per posta, per telefono o per e-mail;
visitare o partecipare a fiere.


Competenze associate alla funzione:
- Guida turistica finalizzata in generale alla fruizione di beni culturali (musei, siti archeologici, complessi monumentali) con competenze specifiche di tipo storico, storico-artistico e archeologico, oltre che la basilare conoscenza della lingua italiana, di una lingua straniera, nozioni di geografia. Tale attività prevede una capacità di aggiornamento e approfondimento per la quale il CdS fornisce il metodo e gli strumenti (soprattutto di tipo bibliografico e informatico) necessari.

- Accompagnatore turistico soprattutto indirizzato alla selezione ed elaborazione di percorsi turistici e alla loro gestione (organizzazione dei tempi e delle modalità di visita). Le competenze offerte dal CdS (storia, archeologia, storia dell'arte, lingua italiana e straniera, geografia) sono anche finalizzate alla conoscenza del territorio di riferimento (attrazioni turistiche, infrastrutture, ecc.) rendendo più solido il profilo professionale anche in relazione in rapporto ai clienti/turisti.


sbocchi professionali:
Guida turistica
Accompagnatore turistico

 

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)

Guide turistiche - (3.4.1.5.2)
Tecnici dei musei - (3.4.4.2.1)
Tecnici delle biblioteche - (3.4.4.2.2)

Pubblicato il: 26/09/2013  Ultima modifica: 25/11/2014