Tu sei qui:Home / Ricerca sociale e Formazione

Ricerca sociale e Formazione

Progetti internazionali di ricerca:

 

  • MAXIPAC.EU è l'acronimo di 'Maximizing Previously Acquired Competences' (Massimizzare le competenze acquisite in precedenza), è un progetto che mira a massimizzare le competenze (lauree ed esperienze) dei cittadini di paesi terzi nell'istruzione superiore europea. 

Scopri di più sul progetto


  • PALIMPSESTPost Alphabetical Interactive Museum using Participatory, Space-Embedded, story Telling intende valorizzare il patrimonio culturale della Puglia attraverso l'uso di tecnologie digitali e immateriali, in grado di restituire alle nuove generazioni i racconti, le storie e le tradizioni del passato cittadino, rendendo fruibile questo patrimonio negli spazi pubblici. Lo spazio urbano diventa un’esperienza di visita interattiva e multisensoriale, attraverso installazioni artistiche open-air che raccontino il vissuto della città, tra storia e leggende del passato.
    La mappatura dei beni culturali e la digitalizzazione delle narrazioni saranno fruibili attraverso un'app interattiva. 

Scopri di più sul progetto


  • INSO - Innovation in society: training paths and human capital enhancement in Sudan è un progetto che ambisce a valorizzare il capitale umano e sostenere la creazione di opportunità di lavoro in Sudan attraverso un programma di formazione adattato alle esigenze della popolazione e della zona, nel tentativo di contribuire a ridurre le cause alla base del flusso migratorio. Mira inoltre ad aumentare la comprensione degli attuali modelli migratori al fine di sostenere il dialogo tra l'UE, l'Africa settentrionale e il Corno d'Africa. 

Scopri di più sul progetto 

 

  • Building the evidence base on the migrant and refugee crisis in the European Union. Indagine quantitativa basata su 3000 interviste a richiedenti asilo presenti da almeno due mesi nei Centri di accoglienza di 4 Regioni (Lombardia, Lazio, Sicilia e Puglia) e selezionati su un campione di 9 nazionalità (Somalia, Sudan, Gambia, Eritrea, Costa d’Avorio, Guinea, Mali, Nigeria, Senegal) per raccogliere informazioni sul fenomeno migratorio verso l’Italia. Il progetto finalizzato a raccogliere informazioni utili a orientare le scelte di autorità nazionali e internazionali in materia di politiche migratorie è finanziato da World Bank Group e coordinato da Cespi, Centro Studi di Politica Internazionale di Roma.

 Scopri di più sul progetto

  

Progetti nazionali di ricerca:

  

  • DIMICOME - Diversity Management e Integrazione. Le competenze dei Migranti nel mercato del lavoro mira a promuovere l’integrazione economica dei migranti attraverso la valorizzazione delle loro peculiarità e competenze, massimizzandone l’impatto positivo sulla competitività aziendale. Il progetto intende concorrere, oltre che al sostegno dell’occupabilità dei migranti nel breve periodo, al rinnovamento del modello italiano d’integrazione, rendendolo più coerente con istanze di sostenibilità nel lungo periodo.

Scopri di più sul progetto

  

  • COMEINUNIBA è un progetto di mobilità studentesca che intende potenziare l'attrattività della formazione universitaria dell'Ateneo barese valorizzando i processi di transnazionalità e mobilità studentesca incoming sulla base di un protocollo di rete con tre Università dell’area africana (Senegal, Kenya, Somalia) e tre dell'area dell’America Latina (Argentina, Cile, Perù) che hanno avviato scambi e iniziative interistituzionali con l’Università degli Studi di Bari. 

Scopri di più sul progetto

 

  • Progetto FEI 2013 Az.2 WORK FOR YOU - Fondo Europeo per l'integrazione di cittadini di Paesi Terzi 2007-2013 è finalizzato a sostenere il processo d'integrazione e promuovere l'occupabilità dei cittadini dei Paesi Terzi a partire dalla realizzazione di percorsi individualizzati articolati in un sistema di servizi atti a favorire la valorizzazione del capitale umano e delle competenze di cui sono portatori, favorendo la ricerca attiva e l'accesso al mercato del lavoro.

Scopri di più sul progetto

  

  • Progetto FEI...2012 Az.2 FONDATA SUL LAVORO - Fondo Europeo per l'integrazione di cittadini di Paesi Terzi 2007-2013 è finalizzato a sostenere il processo d’integrazione socio-lavorativa dei cittadini dei Paesi Terzi realizzando una sperimentazione territoriale in tema di accompagnamento al lavoro. Promuove una crescita complessiva dei livelli d’integrazione dei migranti nel tessuto socio-economico e culturale del sistema pugliese miglioranzo i servizi per l’orientamento e l’inserimento socio-lavorativo degli immigrati, accrescendo le competenze e l’occupabilità dei beneficiari facilitando l’incrocio domanda/offerta di lavoro.

Scopri di più sul progetto

 

Pubblicato il: 08/08/2016  Ultima modifica: 18/07/2020