Tu sei qui:Home / Notizie / La formazione dei rifugiati e dei minori stranieri non accompagnati

La formazione dei rifugiati e dei minori stranieri non accompagnati

Pubblicazione curata da Maddalena Colombo e Fausta Scardigno, presidente del C.A.P.

La formazione dei rifugiati e dei minori stranieri non accompagnati

Le persone che migrano dal Paese di origine, adulti o minori, incontrano notevoli difficoltà nella costruzione di un nuovo progetto di vita. L’istruzione di base e la formazione secondaria rappresentano un capitale inestimabile per i processi di integrazione.

In Italia cresce il numero degli adulti e dei minori stranieri non accompagnati che vengono a contatto con le strutture scolastiche attraverso i CPIA (Centri provinciali di istruzione degli adulti) e molti sono i progetti di apprendimento permanente, presso scuole, centri di formazione professionale, università e istituti di reclusione.

Quali processi sociali sono implicati in questa formazione ‘necessaria’? In quali condizioni si arriva a conseguire buoni risultati educativi? Come reagiscono gli attori scolastici alle sfide della multiculturalità? Cosa sarebbe urgente realizzare per migliorare l’efficacia di queste policy formative?

"La formazione dei rifugiati e dei minori stranieri non accompagnati" si propone di affrontare i vari aspetti di questa problematica formativa offrendo una selezione di studi sul rapporto tra migranti (in gran parte richiedenti asilo) e sistema scolastico-formativo pubblico, presentati alla Mid-term Conference “La sociologia e le società europee: strutture sociali, culture e istituzioni”, tenutasi a Catania il 5 e 6 ottobre 2018, nella sessione organizzata da AIS-Sociologia dell’Educazione.

Il volume è curato da Maddalena Colombo, professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università Cattolica (Milano e Brescia), dove insegna Sociologia dell’educazione e Sociologia delle disuguaglianze e delle differenze, e da Fausta Scardigno, presidente del Centro per l'Apprendimento Permanente di Uniba e ricercatrice di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, dove insegna Sociologia dell’Educazione. 

Il volume fa parte di una collana del CIRMiB, il Centro di Iniziative e Ricerche sulle Migrazioni di Brescia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che si occupa di indagare il fenomeno migratorio e le sue implicazioni nei contesti locali.

Gli studi e le ricerche ospitati nella collana, nata nell'ottobre del 2019, si pongono l’obiettivo di facilitare una comprensione dei processi migratori e delle società multiculturali. Leggere “dentro le migrazioni” significa non solo seguire le tradizioni teoriche ed empiriche più consolidate ma anche sviluppare nuovi metodi e approcci nella ricerca sul campo.

Cliccando sul seguente link si accede al secondo numero della collana edito dall'editrice milanese Vita e pensiero, scaricabile gratuitamente in forma di ebookhttps://www.vitaepensiero.it/scheda-ebook/fausta-scardigno-maddalena-colombo/la-formazione-dei-rifugiati-e-dei-minori-stranieri-non-accompagnati-9788834340097-369460.html

Pubblicato il: 23/12/2019  Ultima modifica: 30/09/2020