Strumenti personali
Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:HomeAteneoRettoratoUfficio StampaComunicati stampaAnno 2018Nasce Zepend, la nuova startup della seconda edizione del BaLab

Nasce Zepend, la nuova startup della seconda edizione del BaLab

Comunicato stampa del 17 dicembre 2018
Nasce Zepend, la nuova startup della seconda edizione del BaLab

Un’app innovativa che nasce da un progetto si basa su una filosofia "anti-social" corrente cresciuta negli ultimi anni e sempre più diffusa tra i Millenials, che mira a ridurre la distanza tra servizi di ristorazione, discoteche e molte altre tipologie di locali e la clientela.

Domani 18 dicembre alle 11.00 presso il BaLab (I piano - Centro Polifunzionale Studenti) verrà presentata la nuova start up ZEPEND nata dalla 2a edizione del BaLab, dallo spirito innovativo di tre giovanissimi. É un’app “anti-social”, una piattaforma web che offre gli strumenti necessari (ricerca eventi, ricerca locali, e chat con Proximity Matching) per passare dall’online all'offline. Il progetto Zepend si basa sullo sviluppo di una piattaforma web e mobile che mira a ridurre la distanza tra servizi di ristorazione, discoteche e molte altre tipologie di locali e la clientela. L’obiettivo principe del progetto è quindi quello di limitare le difficoltà di ricerca, comunicazione, prenotazione, gestione e interazione tra utenti che possa emergere nel rapporto fra il locale e il consumatore.

Subito dopo la conferenza stampa di presentazione ci sarà un workshop di approfondimento: “The anti-social revolution. Dipendenza da internet e socialmedia: un’epidemia silenziosa”, che si concluderà con una attività di testing e tutorial dell’applicazione.

Alla conferenza stampa interverrà il magnifico rettore Antonio Felice Uricchio e il Presidente Centro d’Eccellenza per l’innovazione e la creatività UniBa, il dott. Gianluigi de Gennaro.

Al workshop delle 11.30 interverranno:

 

  • Maria Beatrice Ligorio, Docente del Dipartimento di Scienze della formazione, psicologia e comunicazione : “Internet ed educazione: una disquisizione sull’uso disfunzionale del web";
  • Giuseppe Pirlo, Pro Rettore e Docente del Dipartimento di Informatica, Referente Agenda Digitale e Smart City : “Dati ed Informazioni: dalla Business Intelligence al Big Data Analytics";
  • Dino Amenduni, Comunicatore politico e socio Proforma: “Il ruolo della dipendenza da internet nella comunicazione digitale”;
  • Lorenzo Diomeda, CEO & Founder Zepend, Influencer su “Social e Social engenieering: “Il Cracking della realtà”;
  • Alessandro Spadini, CTO & Founder Zepend, esperto di sistemi Linux based, elettronica e sensoristica: “La gestione dell'identità in rete: tecniche e pratiche per utenti e sviluppatori”;
  • Giulia Manigrasso, Dottoressa in Psicologia clinica:“Psicodinamica della dipendenza da internet: Una ricerca empirica”.

 

 

 

 

 

 

In conclusione: testing e tutorial dell’app ZEPEND

Pubblicato il: 17/12/2018 
archiviato sotto: