Tu sei qui:HomeCorsi di studioCorsi 2009-2010Scienze Forestali e Ambientali

ATTENZIONE!

Tutte le informazioni riguardanti la didattica, a partire dall'anno accademico 2017-2018, verranno pubblicate sui siti dei Dipartimenti DiSSPA e DiSAAT, secondo l'afferenza dei singoli corsi di studio:

DiSSPA per i corsi: CL STAL, CLM BQSA, CLM MdP e CLM STAL

DiSAAT per i corsi: CL STA, CL TUGEST, CLM GESVIS 

Corso in Scienze Forestali e Ambientali

c/o Facolta' di Agraria

TipologiaClasse di laureaDurataA.A.
I livello L-25 32009

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea sono i seguenti:
Il Corso di Studio in Scienze Forestali e Ambientali si propone di fornire l’acquisizione di conoscenze, capacità e abilità per l’inserimento nel mondo del lavoro nel settore forestale e ambientale o per il proseguimento nella formazione ai livelli superiori. Nello specifico, le attività didattiche sono mirate alla formazione di un laureato in grado di operare in modo efficiente ed efficace nel campo del: monitoraggio delle cenosi forestali e dell’analisi ambientale e territoriale, con riguardo al contesto mediterraneo; stima, valorizzazione e commercializzazione delle biomasse forestali; gestione protettiva e/o produttiva delle foreste e delle risorse territoriali e silvo-pastorali; gestione sostenibile e valorizzazione del patrimonio forestale, silvo-pastorale e ambientale e delle avversità biotiche e abiotiche di origine naturale e/o antropica, anche in collaborazione con altre figure professionali in un’ottica multidisciplinare;
progettazione e pianificazione forestale ed ecologica del territorio rurale, del verde e del paesaggio;
ingegneria forestale e ingegneria naturalistica, compreso le attività catastali, topografiche e di rappresentazione del territorio; difesa, recupero e riqualificazione dell'ambiente, della risorsa suolo e degli ecosistemi forestali; conservazione e valorizzazione delle aree protette, della biodiversità vegetale e animale e dei microrganismi.

Conoscenze richieste per l'accesso

Il Corso in Scienze Forestali e Ambientali è istituito senza limitazioni di accesso che non siano quelle stabilite dalla legge. Per essere ammessi al Corso di Studio occorre essere in possesso di un diploma del secondo ciclo della scuola secondaria o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto equipollente. La Facoltà predispone appositi test di valutazione, da tenersi entro la seconda decade di settembre, per consentire la verifica della preparazione di base. Per migliorare tale preparazione di base, la Facoltà organizza appositi corsi (pre-corsi) per le discipline di base (Biologia, Chimica, Fisica e Matematica).
lo svolgimento dei test è obbligatorio, ma non limita l’accesso al Corso di Studio.

Sbocchi professionali

Facendo riferimento alla “Classificazione delle professioni - Metodi e Norme - nuova serie n. 12 – 2001” elaborata dall’Istituto Nazionale di Statistica i laureati triennali in Scienze Forestali e Ambientali potranno avere i seguenti sbocchi occupazionali e professionali:
3.2.2.1 – Tecnici agronomi e forestali
Il Corso di Studio in sintesi prepara alle professioni di:
Tecnico forestale.
In particolare, il laureato potrà disporre di un ventaglio di scelte che vanno dalla imprenditoria alla direzione di aziende agroforestali, operare in Enti territoriali, Istituzioni di ricerca e studi professionali: Potrà appliocare le conoscenze acquisite in professioni specifiche che: operino nell'ambito di competenze di ingegneria forestale e naturalistica, nel rilievo e nella rappresentazione del territorio agroforestale e delle sue preziose risorse; consentano la soluzione dei problemi dei sistemi forestali, ambientali, agro-silvo-pastorali e la salvaguardia della loro biodiversità; pianifichino le attività nei settori della produzione, trasformazione, stima e commercializzazione dei prodotti forestali.
Il laureato potrà, inoltre, svolgere la professione di dottore forestale junior, previo superamento di specifico esame di stato.

Prova finale

La laurea in Scienze Forestali e Ambientali si consegue con il superamento di una prova finale, consistente nella discussione di un elaborato scritto, redatto dallo studente sotto la guida di un docente Relatore, davanti ad una commissione di docenti. L’elaborato è attinente alle attività svolte dallo studente durante il tirocinio, attività che possono riguardare i seguenti punti, eventualmente tra loro integrati:
- attività sperimentali di laboratorio e/o di campo e/o di bosco inerenti l’acquisizione di abilità tecniche e/o la validazione di metodi e procedure;
- monitoraggio e valutazione del funzionamento dei sistemi biologici, dell’ambiente e della produttività dei sistemi forestali agro-silvo-pastorali, di processi di pianificazione e valutazione delle risorse e di opere, attraverso la rilevazione di dati e la loro elaborazione;
- indagini di approfondimento bibliografico e documentale inerenti uno specifico argomento.
Le modalità di accesso e di svolgimento della prova finale sono disciplinate da apposito Regolamento di Facoltà.
La valutazione è espressa in centodecimi con possibilità di lode. L’esame finale per il conseguimento del titolo è superato ottenendo un voto pari o superiore a 66/110.

Piano di studi

manifesto_sfa270_1011.pdf — PDF document, 75 kB (77441 bytes)
Per informazioni

Sito web di riferimento:http://www.uniba.it/ateneo/facolta/agraria/offerta/offerta-formativa/offerta-formativa270/offerta-formativa270-clsfa
Pubblicato il: 08/09/2009  Ultima modifica: 02/04/2013